https://www.carenity.it/static/themes-v3/default/images/it/header/diabete-tipo-2.jpg

Pazienti Diabete tipo 2

1 risposta

53 visualizzazioni

Tema della discussione

Membro Carenity
Pubblicato il
Buon giorno mi alzo con glicemia al digiuno 07.00.. 85/90 poi salgono fino a 110/120 alle 10.00.....per poi scendere prima di prando a 80..... Le ho provate tutte... Tisane.. Cayenna... Zenzero... Sport.... Ecc...... Come se rimane un effetto memoria..... Sia con o senza colazione........ Vi è mai capitato?

Inizio della discussione - 19/05/19

Abbassare glicemia
Membro Carenity
Pubblicato il
Buon consigliere

@pseudonimo nascosto‍ 

Leggo dai tuoi commenti che il tuo problema è il SOVRAPPESO  (101 kg).
Leggo anche che per risolverlo hai fatto la TERAPIA DEL DIGIUNO per un mese. 
Io ti consiglierei di STARE ATTENTISSIMO a questi digiuni prolungati. Infatti in tali digiuni PROLUNGATIsi possono produrre dei CORPI CHETONICI che sono pericolosissimi per i nostri reni.
Per dimagrire, secondo la mia esperienza personale, NON SERVONO MISURE DRASTICHE, ma CAMBIAMENTI DOLCI E COSTANTI del nostro STILE DI VITA.
Occorre anzitutto mangiare con POCHI CARBOIDRATI, perchè i carboidrati stimolano la produzione di insulina e questa stimola la FAME. Si innesca così un CIRCOLO VIZIOSO.
Eliminando invece Pane, Pasta, Pizza, Polenta e Patate (le cinque P) e assumendo i carboidrati soio attraverso un uso abbondante di FRUTTA e ORTAGGI (che contengono FIBRE) non si avrà il senso continuo di FAME che ci fa mangiare a tutte le ore e che CI FA INGRASSARE. 
Anche il movimento non deve essere intenso (palestra, corse...) ma deve essere DOLCE E COSTANTE.
Ovvero MEGLIO UNA PASSEGGIATA VELOCE DI UN'ORA OGNI GIORNO, che ore e ore di palestra.
In questo modo DIMAGRIRAI GRADUALMENTE, ovvero UN CHILO AL MESE.
Infatti DIMAGRIMENTI A RITMO ELEVATO sono ILLUSORI. Ovvero i chili persi velocemente SI RIPRENDONO SEMPRE, perchè GUARDANDOCI ALLO SPECCHIO non ci riconosciamo, E RIPRENDIAMO COSì A MANGIARE VELOCEMENTE PER RITORNARE QUELLI DI PRIMA.
Dimagrendo invece lentamente (UN chilo AL MESE)  i chili persi non si riprendono più.