Data For Good

/static/themes-v3/default/images/default/about/intro.jpg?1516194360

La missione di Carenity è quella di fare sentire la voce dei pazienti per portare avanti le conoscenze mediche.

La Data for Good, cos’è?

data for good

Data for Good significa letteralmente « Dati per il Bene ». Questi dati rappresentano tutte le informazioni personali che trasmetti ogni giorno.

Su Carenity, questa data riguarda i tuoi dati sulla salute: il tuo vissuto con la malattia, i sintomi o gli effetti indesiderati dei tuoi trattamenti; i tuoi commenti per consigliare e sostenere gli altri membri o ancora le tue risposte alle nostre indagini e sondaggi.

E queste informazioni fanno progredire le conoscenze mediche perché Carenity fa sentire la tua voce presso operatori sanitari privati o pubblici (industriali, medici, scienziati, associazioni di pazienti…). Hai così un impatto diretto sulla concezione di un trattamento, sulla creazione di uno strumento digitale o ancora sulla riduzione dei costi a carico dei pazienti. Allora migliori la tua propria assistenza e quella degli altri. Ciò che è l’ultima fase del circolo virtuoso di questa « condivisione positiva dei dati ».

data for good

La Data for Good, dov’è?

  • Nello spazio forum: quando condividi la tua esperienza con i membri.
  • Nello spazio medicinale: quando valuti un trattamento e dai dei dettagli sulla sua efficienza o i suoi effetti indesiderati.
  • Nei gruppi di riflessione: quando l’animatore delle comunità ti propone di condividere su un tema ben preciso come ad esempio affrontare una gravidanza con una malattia cronica o la salute connessa.
  • Nelle indagini: quando il team Carenity ti propone di rispondere a una serie di domande sulla tua assistenza sanitaria o sui tuoi trattamenti.

La Data for Good, è sicura?

data for good

Sei riluttante a condividere i tuoi dati? Devi sapere che su Carenity, le tue informazioni sono riservate. E sono raccolte e trasmesse su base aggregata, ciò vuol dire che la tua identificazione è impossibile. Questa protezione introdotta da Carenity rispetta del resto il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati che entrerà in vigore in tutti i paesi dell’UE nel maggio 2018.

Più di otto Francesi su dieci dichiarano essere pronti a condividere i loro dati sulla salute per portare avanti le conoscenze mediche (Odoxa, novembre 2017). Non avere paura di partecipare, anche tu, a questa rivoluzione dell’informazione medica diventando attore della tua salute e partner dei medici e scienzati.