Interagisco con la comunità

Vedere tutti i forum

Top discussioni

La comunità di Carenity è attiva ogni giorno, partecipando, commentando e aiutandosi a vicenda. Queste top discussioni sono un riflesso delle discussioni in tutti i forum malattie, che registrano un gran numero di commenti, reazioni e partecipazioni recenti. Sono di grande interesse per i nostri membri.

Vedere tutti i forum

avatar Doranda

avatar Bichrobin

avatar sunrise752

avatar Baptiste

avatar viareggio1972

avatar giupipino

avatar forni455

avatar Gigihgt

avatar Maragnaffo

@Maragnaffo l'ho messo 2 volte nel tricipite, impossibile farlo arrivare a 15 giorni, allora ho cercato un posto alternativo, da 5 mesi lo applico con successo 2 centimetri sotto l'anca, valori quasi sempre perfetti nel confronto col glucometro, ottima posizione anche per dormire e per lavarsi, molto soddisfatto del mio esperimento.

Vedere il miglior commento

Migliore commento

I membri di Carenity reagiscono quotidianamente ai commenti e alle risposte all'interno di una discussione. I migliori commenti sono quelli con il maggior numero di reazioni "Risposta utile". Questi commenti sono considerati utili dalla comunità e possono essere utili al maggior numero di persone.

Vedere tutti i forum

avatar Hopeman

avatar SaraG.

avatar Lulu'lulu'

Ad ogni modo, se la fase down persiste, è meglio consultare il medico, perché potrebbe valutare un aggiustamento della terapia farmacologica. Per esempio può cambiare un tipo di farmaco o variare i dosaggi.

Ad ogni modo ho capito nel tempo che, se ci si sente giù, malgrado l'assunzione della terapia, non vuol dire che questa non stia funzionando ma che senza di questa si starebbe peggio oppure le crisi sarebbero più prolungate.


Vedere il miglior commento

avatar tania15

avatar Paparedda

avatar giampaolog

@tania15

tanti uniti trepidanti

HRT

Vedere il miglior commento

avatar Sara_B

avatar Cinziamart64

avatar brenz47

Ciao, per quanto mi riguarda, rispetto alle patologie croniche che ho, al momento mi sento in autogestione, al 90% perché ho sospeso da diversi mesi alcune terapie, perché da una parte me lo consente la terapia immunosoppressiva di cui ho ancora l'effetto.

Ho passato 4 mesi di malessere, fisico di ogni genere, di sconforto. Ho dovuto fare il medico d i me stesso, ancora una volta.

La mia scarsa fiducia nei medici purtroppo è continuamente alimentata da nuovi fatti sconcertanti.

Quindi ho preso io in mano la mia salute e grazie alla mia testardaggine ho scoperto ciò che i medici che mj seguono non hanno voluto ammettere, ovvero che i miei nuovi problemi sono stati causati proprio dalla terapia immunosoppressiva.

La conseguenza è stata che ho sospeso tutti i farmaci che potevo ragionevolmente sospendere e ne ho ridotto o aumentato altri... E finalmente da qualche settimana sto meglio.

Ho ritrovato un equilibrio fisico e mentale che è stato messo a dura prova.

Continuerò a fare i controlli, e soprattutto farò presente quello che è successo e che ha minato ancora di più la mia fiducia. Non so cosa succederà, ma io ho sicuramente l'ultima parola e se non mi convincono o se di fanno errori grossolani o errori che hanno un forte impatto negativo sulla mia qualità della vita, non seguirò le terapie.

Vedere il miglior commento

avatar Matamilla

avatar MariaIannaccone

avatar leonegiramondo

@IlariaPavoni Alla fine sono riuscito a capire di cosa si tratta, anche se la consapevolezza della patologia non aiuta in questo caso nella risoluzione del problema. Si tratta di neuropatia del nervo pudendo, causata da un intrappolamento appunto del nervo, condizione che causa l'infiammazione del nervo,quindi il dolore. Il neurologo mi spiegato la cosa attraverso una metafora: "è come un sensore di un antifurto collocato su di un vetro che dovrebbe trasmettere un segnale in caso qualcuno rompesse il vetro, ma questo sensore (difettoso) si attiva anche per un banale, colpo di vento al passaggio di un auto o per una leggera vibrazione", quindi il segnale del dolore c'è anche in assenza di una causa. Questo è dato dalla degenerazione delle strutture osteoarticolari dovuta dall'età (64) tante che dal mio primo post ad ora è comparsa un'altra neuropatia in questo caso dovuta alla stenosi (restringimento) del rachide a livello lombare, ovvero una parestesia ai piedi, i cui sintomi sono assurdamente insensibilità e dolore allo stesso tempo, mancanza di equlibrio e astenia alla gambe, la mattina mi alzo non come se fossi stato aletto 7 ore ma una settimana, le gambe cedono. Pernso che in qualche modo le due patologie siano collegate ed ora la seconda sta diventando più debilitante della prima. Gli antidolorifici e la fisioterapia servono veramente a a poco. Inoltre sembra non esistere in questo paese un approccio laico e non pregiudiziale di una terapia del dolore.

Vedere il miglior commento

avatar Hopeman

avatar Simo26

avatar Sara_B

La tua scrittura consapevole e sicura mi sembra almeno 3/4 della terapia. Non penso che si possano confrontare le terapie farmacologiche tra persone diverse. Ma la consapevolezza va bene per tutti. I farmaci ci curano, ma non decidono: decidiamo noi.

Per me sono passati 33 anni dal primo episodio. I farmaci sono un po' cambiati, ma io sono cambiato di più. Riesco a riconoscere uno stato ipomaniacale quasi subito, perché oggi con l'esperienza, so cosa devo prendere sul serio; in ordine d'importanza: la riduzione del sonno, i risvegli precoci, l'iperattività, se mi ripropongo o mi assumo troppi impegni, la valutazione dei fattori di stress del periodo.

Il vantaggio primario è nell'accorgersi della virata in alto e così ci si ferma quando è ancora facile e non si sono create complicazioni che produrrebbero ulteriori stimolazioni. Negli stati molto alti dell'umore non ci si accorge di aver preso quota, anzi si vorrebbe volare ancora più in alto.

Ormai sono molti anni che non mi accadono episodi importanti, tali da dover consultare d'urgenza il medico. Chissà quanti episodi , privi di conseguenze, che ho avuto e che ho spento in un paio di giorni , scegliendo di riposare e facendo le opportune rinunce e tagli. In questi casi dico sempre a me stesso: "quando hai capito che c'è un episodio insorgente, ne se già fuori". Poi i farmaci certamente ci aiutano a mantenere il timone.

Spero d'esserti stato d'aiuto

Vedere il miglior commento

avatar Violetta

avatar ElvyM92

avatar AntonioG

Ciao a tutti...a mio figlio è stata diagnosticata questa sindrome a poco meno di un anno dato che ci siamo accorti di un polipetto nell'ampolla rettale. Mio marito ha la stessa sindrome scoperta a 5 anni.

Questa è una patologia piuttosto rara e sarei contenta di avere contatti con qualcuno (magari anche in età pediatrica) per confrontarci su controlli e percorsi da seguire. Noi siamo seguiti al Policlinico di Napoli.

Vedere il miglior commento

avatar Davi1234

avatar Hopeman

avatar Fulelella

Ciao @Fulelella

Ti ringrazio per la domanda.

Cari membri del forum,

Avete visto questo post? Qualcuno di voi ha preso o prende Carbolithium? Che esperienza avete avuto? Dopo quanto ha fatto effetto?

Vi ringrazio e vi auguro una bella giornata!

Sara del team Carenity

 @silvia.m93 @vannalionetti @Maxter @Alessio_82  @Rosa7119 @Mauro1974 @EDENMEOS @Riccard @Antonio1989 @faustomach @Chiarabrodasca @Gabriel1710 @Allenotna @ff1975 @secondastelladx @Evakent @Deborahrago @Stema71 @Giovanni1954 @lacontessa @Fabiet85 @MartaGgg3 @Marusoad @Robert @Lellielli @pasky62 @didicapp @_escamotage_ @Ricuccio @Miky82 @Capire @Kokoro @enrenr @Holachico @Lucicasti @CelentanoGiuseppe @Beatrice87 @Hopeman @Davide1986 @Principino @Lulu'lulu' @AleMia @Martin12 @Bru1112 @Valeria988 @Mister21 @sloky5 @Fluo80 @spada1975 @Illopollo @Sedrick @antonio10 @Carlotta96 @Liliana25 @Cinzia1980 @SaraG. @Simona7 @Scorza @persefone @Flavio123 @CSTELLA85 @Franci03 @andrea95 @Clipper @Herpex @ferrarachristian575gmail.com @Domenico8 @Rossy.lu71 @Ewa1973 @Masera_ti @lucacecchini @Davi1234 @fiorenza @Franco.C @millkat @Daniele @Marco73 @Ilaria82 @pamy43 @Riccardo1984 @Pinketta @Peppinomimi @Blunespolascheggia @LeoLeo @Jojoski @Emanuela76 @Memisera @franziska @Rosanna.Leotta @Fdekolmn @giardiniere @Lorius @Robertopaternostro @Paulette @Akea2021 @Pixell @Jaylyse @Stefany @manuelalbini @Factsw @Elisa127 @scriary @stone78 @Rosy44 @Roberta. @Verca85 @cuscino @Gabry86ud @Artart @PaolaO @ThisArmonia @Xfiles8868 @Batman94 @lisadott @Solo_Anna @Simoncino @AutenticaBPlare @annaira @still-life @manofthemoon @Maximilian @Guelfa @Mentinax @Salvatore83 @Bi-polaretta @Argusk @AndreaSapienza @Luca10 @Maremare @smith50 @Zeus1938 @RoriDark @BeHappy @simo210 @Luca85 @Aristella @annatrinci @Marina1973 @saarth @Juventino @nottedivento @sikabujska @Beasole06 @Jimmy1972 @atreiu77 @Giandomenico @Bressanone @Settima @Hopeman

Vedere il miglior commento

avatar Stefaniamare

avatar RosalbaRomano

avatar colorado

Buongiorno,il mio lavoro è assistere persone anche in fin di vita e che spesso soffrono agonie inenarrabili. Su di loro si fa sempre di tutto per prolungare la loro vita, ( nutrizione forzata, trattamenti invasivi ecc). In realtà non è la loro vita che viene prolungata, ma la loro agonia e sofferenza. Mi ritrovo ad assistere persone che urlano e implorano di lasciarli in pace per giorni, settimane e a volte mesi. Questa per me non è assistenza, ma tortura. Una tortura in nome di cosa poi? Rispetto per la vita? Direi proprio di no. Quindi si, sono assolutamente a favore dell' eutanasia. Questo è rispetto per la vita

Vedere il miglior commento

avatar RosalbaRomano

avatar Plastada

avatar Baptiste

Visita casuale per altro , nessun sintomo .

Non so se averlo scoperto casualmente , sebbene sia un 3A iniziale solo per linfonodi , la mia prognosi sia migliore 

So solo che la mia vita e’ cambiata . Questa malattia mi ha tolto il futuro .

 

Vedere il miglior commento

avatar Sara_B

Buongiorno @Edoardo__97

Grazie per la domanda e benvenuto nel forum!

Cari membri @Armand86 @Anto87 @Fapples @Gabrix75 @riccardobaral @emilie01 @forni455 @Fabio87 @Dodemy @Lv0110 @francescomarcellini51gmail.com @juhachem @michaelbertozzi @pina.gagliardi @maxdego @Emanuele @LetiziaD'Accardi @EUGRIC @Mery_101 @Diabetica82 @Giuls93

Avete consigli per il nostro iscritto?

Grazie e buona giornata

Sara del team Carenity

Vedere il miglior commento

Forum malattie più popolari

Condividi con la nostra comunità di pazienti in spazi dedicati per patologia. Questi forum sulle malattie sono un esempio dei forum esistenti su Carenity. Puoi fare le tue domande e condividere la tua esperienza con i membri che vivono con i tuoi stessi problemi.

Le comunità Carenity in cifre

500 000

Membri

1 024

Forum

281

Gruppi

3 552

Discussioni

37 217

Commenti

Il nostro team per aiutarti

Hela

Hela Ammar

Hela è farmacista e data scientist presso Carenity. Utilizzando le sue conoscenze scientifiche e mediche, supporta i diversi responsabili dei progetti nella realizzazione di studi reali con i membri della comunità.Hela si è laureata presso la Facoltà di Farmacia di Monastir, in Tunisia, e ha conseguito un dottorato in Farmacia. Dopo uno stage come analista di mercato presso il Ministero della Salute Pubblica in Tunisia e uno stage come assistente del product manager nel campo del diabete, ha deciso di completare la sua formazione scientifica iniziale con un master in Management farmaceutico e biotecnologico presso la ESCP Business School.Hela è entrata a far parte di Carenity nel maggio 2022, in qualità di Data Scientist, dopo aver svolto il suo tirocinio di fine studi presso Novartis come Junior Product Manager nel settore dell'asma grave.Grazie alle sue diverse esperienze in ospedali e farmacie, Hela ha avuto l'opportunità di lavorare a stretto contatto con i pazienti e ha sviluppato una comprensione delle malattie croniche.

Sara

Sara Bonelli

Sara è Community Manager Italia per Carenity. Il suo ruolo è quello di animare la piattaforma italiana di Carenity, interagire quotidianamente con i membri e adattare gli articoli della Rivista Salute al sito italiano.Sara si è laureata in Mediazione Linguistica e in Commercio Internazionale all'Università degli Studi di Milano. Lavora come freelance nel campo della traduzione e dei contenuti web ed è entrata a far parte del team Carenity nel 2022.

epatite

epatite

Membro ambasciatore

Pazienti, Diabete tipo 2

EUREKA

EUREKA

Membro ambasciatore

Pazienti, Diabete tipo 2

tania15

tania15

Membro ambasciatrice

Famiglia / Amici, Diabete tipo 2

lisailcognome

lisailcognome

Membro ambasciatrice

Pazienti, Depressione

Ritafreddy

Ritafreddy

Membro ambasciatrice

Pazienti, Fibromialgia

Unirsi a noi

I nostri membri parlano di noi

Queste citazioni sono citazioni e opinioni presentate dai membri di Carenity. Pazienti, parenti, interessati, condividono qui la loro esperienza e la loro opinione sul forum Carenity e ciò che lo scambio con altri pazienti ha portato loro.

"Io e mia moglie condividiamo le nostre esperienze con il diabete. Siamo disponibili a condividere tutte le informazioni riguardo lo sport, l'alimentazione e consigli per vivere una vita sana con gli altri membri di Carenity. "

IT_Giacomo

Giacomo
Diabete de type 2 / Diabete tipo 2, Paziente
43 anni

"Non sono brava con il computer, ma sono felice di essere qui per parlare con voi, altri membri e di trovare informazioni sulla malattia. "

IT_Maria

Maria
Maladie de Parkinson / Malattia di Parkinson, Paziente
62 anni

"Sono contenta di poter condividere i mei dubbi e le mie domande con altre persone che convivono con gli stessi problemi che sto attraversando negli ultimi anni"

IT_Bianca

Bianca
Polyarthrite rhumatoide / Poliatrite reumatoide, Paziente
60 anni

"Sono celiaca da diversi anni e sono felice di aiutare chi ne ha bisogno con informazioni e suggerimenti. Mi fa piacere far parte di una comunità che si interessa ai problemi dei celiaci su Carenity."

IT_Susanna

Susanna
Maladie coeliaque / Malattia celiaca, Paziente
58 anni

"Questa piattaforma online ha delle buone potenzialità perchè adesso quello che conta è davvero l'opinione dei pazienti per la ricerca medica. Questo è il futuro."

IT_Pietro

Pietro
SEP / Sclerosi Multipla, Paziente
52 anni

"Mi sono iscritta su Carenity per mio figlio che soffre di asma e problemi respiratori e ci ho trovato molto sostegno e risposte alle mie domande."

IT_Serena

Serena
Asthme / Asma, Conoscente
55 anni