/static/themes-v3/default/images/default/about/intro.jpg?1516194360

Il team Carenity è composto da persone appassionate dal loro lavoro al servizio dei pazienti e dei loro cari. Siamo sempre in ascolto dei nostri membri per migliorare il nostro sito e proporli servizi adattati. Scoprite qui di seguito il nostro team, organizzato in quattro poli:

Il team animazione

Fanno vivere Carenity ogni giorno, il più vicino possibile ai membri, per rispondere alle loro domande e proporre informazioni sulla salute.

Il team analisi

Ascoltare i pazienti tramite indagini, analizzare le loro necessità e portare la loro voce presso gli operatori sanitari, questa è la loro missione.

Il team sviluppo e partenariati

Per far sentire i pazienti, cercano partner (laboratori, associazioni di pazienti, produttori di dispositivi medici) e sono il legame tra Carenity e gli operatori sanitari.

Il team informatico

Cosa sarebbe Carenity senza i suoi sviluppatori? Questi esperti di codici lavorano senza sosta per mantenere la piattaforma sempre efficace.

Scopri il nostro team composto da numerose nazionalità e ancora più personalità!

Michael Chekroun

Direttore e Fondatore

Ho creato Carenity nel 2011 con un semplice obiettivo: aiutare le persone a convivere meglio con la loro malattia. Avendo avuto accanto a me persone affette da malattie croniche, ho constatato personalmente quanto sia difficile reperire informazioni affidabili sul web e quanto sia facile lasciarsi prendere dalla solitudine e dalla disperazione. Ho creato questo social network per tutti coloro che sperano di trovare una risposta alle loro domande, ma anche un supporto sincero tra altri pazienti che condividono le stesse difficoltà. Ho voluto creare un’azienda moderna e trasparente in cui tutti hanno la possibilità di condividere le proprie esperienze ed infine contribuire al miglioramento della ricerca scientifica.

Lise Radoszycki

Data Scientist

Perché Carenity?
Provo spesso il sentimento di essere incompresa dagli attori della salute (medici, sicurezza, laborator...) e sono convinta che l’opinione dei pazienti potrebbe essere considerata meglio, mi sono unita a Carenity per portare la voce dei pazienti.

Il tuo ricordo più bello
La festa per il lancio della versione 3 di Carenity, durante la quale alcuni membri erano presenti per brindare e scoprire in anticipo il nuovo sito.

Il progetto più significativo per te
I nostri progetti sulla valutazione dei costi a carico dei pazienti affetti dalla sclerosi multipla o sulla disparità di accesso ai trattamenti innovativi per il cancro: ho veramente provato la sensazione di portare la parola dei membri.  

Rémi Gauchoux

Director, Business Development

Perché Carenity? 
Farmacista, appassionato dalla valutazione in vita reale dei farmaci e delle azioni di salute, sono convinto che i pazienti siano i più adatti per valutare la loro salute, i loro trattamenti e la loro assistenza. 

Il tuo ruolo
Devo proporre soluzioni per gli attori privati o pubblici. Carenity offre una soluzione unica per permettere ai pazienti di esprimere obiettivamente la loro opinione. 

Per ricaricare le batterie
Bastano un paio di sneaker e 30 minuti! 

Thomas Verjus

Business Development Manager

Perché Carenity?
Sono entrato in Carenity nel 2013 in quanto business development manager, attratto dal modello collaborativo che permette a ciascuno dei nostri membri di contribuire ai progressi della medicina con la condivisione della loro esperienza.

Il tuo ruolo
Aiuto i nostri partner – laboratori farmaceutici o fabbricanti di dispositivi medici – a capire meglio le aspettative dei pazienti a partire da dati in tempo reale per poter risponderci meglio.

Roman Dos Santos

Data Scientist

Perché Carenity?
Appassionato dall’ecosistema start-up, dalla salute e dall’innovazione, mi sono unito naturalmente a Carenity nel 2016. In effetti, il suo modello disturbante basato sulla presa in considerazione nell’interesse dei pazienti risponde ad una necessità reale e universale

Il tuo ruolo
Analizzare i dati trasmessi dai 250 000 pazienti cronici quando rispondono alle nostre indagini. Così, le loro attese sono meglio comprese dall’industria sanitaria, ciò che contribuisce al miglioramento della loro qualità di vita.

Ophélie Wilczynski

Data Scientist & Data Protection Officer

Perché Carenity?
La voglia di lavorare in un ambiente innovativo, nel settore della salute. È un soggetto centrale nella società per cui bisogna fare ancora tanto.

La tua regola
Ancora 5 minuti!  

Il tuo ruolo
Il mio ruolo consiste nel trasmettere, il più fedelmente possibile, il parere ed i problemi dei membri ai nostri partner, per migliorare costantemente i servizi forniti ai pazienti.

Emilie Pain

Data Scientist

Perché Carenity?
Ho sempre avuto la propensione al campo medico.

Il progetto più significativo per te
La realizzazione di PatientLive, una piattaforma che permette ai nostri clienti di concepire velocemente brevi sondaggi per stare il più vicino possibile di quello che pensano veramente i pazienti.

Il tuo talento nascosto
I blind test!

Anthony Boisbouvier

Data Scientist

Perché Carenity?
Sono appassionato da analisi e salute: posso prosperare in questi due campi da Carenity. È anche una soddisfazione di partecipare al miglioramento del nostro sistema sanitario e della presa in considerazione dell’opinione dei pazienti quando conduco un’indagine.

Il tuo ricordo più bello
Lavorare per un’indagine con un paziente affetto da 5 cancri diversi e in coma durante diversi mesi ma che oggi sta meglio grazie alla sua perseveranza e positività. Si è risposato a 67 anni. La sua storia è stata veramente una lezione di vita.

Per ricaricare le batterie
Una settimana dalla nonna nel Sud: frutta, verdure, acqua o limonata e andiamo!

Pierre Legendre

Data Scientist

Perché Carenity?
Volevo evolvere in una struttura dinamica e innovativa e utilizzare le mie competenze tecniche e statistiche su argomenti medici, per i pazienti.

Il tuo ricordo più bello da Carenity
Iniziare una nuova esperienza in una nuova città non è mai facile quindi penso che il mio primo giorno da Carenity sia il mio ricordo più bello. Subito mi sono sentito a mio agio e la prima colazione organizzata specialmente per l’arrivo dei nuovi membri del team facilita enormemente l’integrazione.

La tua missione preferita nella vita quotidiana
Il lancio delle indagini. Definire un questionario che permette di rintracciare bene i percorsi sanitari e identificare le aspettative dei pazienti richiede a volte diverse settimane. Il lancio dei questionari e vedere i primi membri risponderci è sempre una fase felice per il nostro team!

Jean Chatenet

Data Scientist

Perché Carenity?
Dopo una formazione medica incentrata sui farmaci e la biologia, ho voluto capire meglio come i pazienti vivevano con le loro malattie e capire le loro aspettative. Mi sembra adesso indispensabile di prendere in considerazione l’opinione dei pazienti durante lo sviluppo di nuovi farmarci.

Il progetto più significativo per te
La nostra indagine per capire come i pazienti hanno vissuto la loro diagnosi. È stato interessante di vedere che l’attesa della diagnosi possa essere più dolorosa della diagnosi in quanto tale.

Per ricaricare le batterie
Un succo di limone fresco e il gioco è fatto!

Léa Blaszczynski

Online User Experience

La tua missione preferita
Mi sono unita a Carenity nel 2013, sono incaricata di animare la comunità degli utenti. Il mio ruolo consiste nel informare i nostri membri delle ultime attualità del sito, migliorare la piattaforma tenendo conto delle aspettative degli utenti e organizzare eventi.

Il tuo obiettivo
Garantire il benessere di ognuno grazie alla condivisione e consigli rivecuti da parte degli altri membri e migliorare ogni giorno l’esperienza dei pazienti su Carenity.

Per ricaricare le batterie
Tè e sport!

Baptiste Eudes

Community Manager Italia

La tua missione preferita
Condividere con i membri e leggere gli ultimi commenti ogni mattina per poter orientarli sulla piattaforma, aiutarli e portarli sostegno. Non voglio che si sentano soli di fronte alla malattia.

Il progetto più significativo per te
Il progetto Ambasciatori: dopo diversi anni di condivisione con i membri delle diverse comunità, abbiamo scelto alcuni di loro per essere parte del « Team Ambasciatori Carenity », membri esperti e impegnati che credono, come noi, nell’importanza di condividere sulla malattia e che hanno un ruolo importantissimo sul sito.

Il tuo talento nascosto
L’umorismo, che permette di minimizzare alcune situazioni o portare un po’ di sostegno nella vita quotidiana delle persone affette da una malattia cronica.

Louise Bollecker

Content Manager & Community Manager France

La tua missione preferita
Offrire un contenuto di qualità ai membri per informarli sulla loro patologia e sulle esperienze degli altri pazienti.

Il progetto più significativo per te
La nostra indagine di lungo corso sulla diagnosi. Sono stata sorpresa di vedere che il vagare medico poteva durare anni, durante i quali viene spiegato al paziente che il dolore è soltanto mentale!  

Il tuo talento nascosto
Appassionata dalla letteratura e dalle arti dello spettacolo, so tutto delle opere teatrali in cartellone!

Josephine O'Brien

Community Manager UK

La tua missione preferita
Leggere i commenti dei membri nelle discussioni e risponderci: creo legami con i membri che posso aiutare del mio meglio.

La tua regola
It’s better to have it and not need it, than need it and not have it !

Per ricaricare le batterie
In Irlanda, quando qualcuno è malato, gli diamo un « hot 7Up », una soda (come la Sprite) scaldata. È un po strano ma molto popolare in Irlanda!

Andrea Barcia

Community Manager Spagna

Perché Carenity?
Per il lato umano. Condividere con i membri della comunità spagnola, aiutarli e informarli per rispondere ai loro dubbi e sostenerli. Parlare con i pazienti della loro patologia, conoscere le loro storie...

La tua regola
Work hard, dream big. Nella vita quotidiana, la salute o la vita professionale, dobbiamo sempre lavorare molto per andare avanti e raggiungere i nostri obiettivi.

Una ricetta della nonna
È una domanda che mi fa ridere perché, secondo mia nonna, per avere una vita sana, si deve rifare il letto ogni mattina, avere una casa pulita e mangiare bene ogni giorno. Penso che questa risposta corrisponda ad ogni nonna spagnola!

Lee Ruiz

Community Manager US

La tua missione preferita 
Condividere e comunicare con i nostri membri. Faccio del mio meglio per fare capire ai membri che non sono soli e che possono usare Carenity come una fonte e un rifugio dove possono trovare conforto, consigli o semplicemente una discussione amichevole. 

La tua regola
Non definisciti con quello che possiedi: coraggio, forza, integrità e onestà che diffondi nel mondo sono più preziosi. 

Per ricaricare le batterie
Quando sono stanco mentalmente, mi piacciono fare attività fisica o guardare un bel film o show. Se sono stanco fisicamente e mentalmente…bene, forse un drink buono con « energia » in aggiunta in cima. 

Jérémy Huet

Responsabile IT e Lead Developer

Perché Carenity?
Arrivato nel 2014 da Carenity, sono responsabile della parte tecnica dell’azienda. Lavoro con passione nel campo dell’informatica da una decina d’anni.

La tua missione preferita
Tengo particolarmente a permettere ai nostri membri di avere accesso ad un social network di qualità sostenuto da un sistema informatico adeguato.

Per ricaricare le batterie
Weekend con la famiglia in Normandia, all’aria aperta.

Jie Yang Mouzac

Developer

Perché Carenity?
Questo sito ha una vera ragione per essere qui, ho il sentimento di essere utile. Il team è dinamico e gentile.

La tua regola
The greatest benevolence is like water, the highest virtue tolerates all.

Per ricaricare le batterie
Una cura di riso e legumi, e bere molta acqua!