«
»

Top

Osteoporosi e alimentazione: i nostri consigli

16 ott 2019

Adottare una buona alimentazione aiuta ad invecchiare in buona salute. L’osteoporosi, malattia della degenerazione ossea, può del resto essere avvertita con efficienza grazie ad alcune abitudini alimentari semplici.

Osteoporosi e alimentazione: i nostri consigli

Gli alimenti da evitare

Per prevenire l’osteoporosi o i rischi di frattura, alcuni alimenti sono da evitare. 

L’alcol

In eccesso, l’alcol è un inibitore di osteoblasti, le cellule che aiutano l’organismo nella mineralizzazione delle ossa. Del resto, bere troppo alcol provoca perdite di equilibrio, e comunque delle cadute, fonti di fratture potenziali. 

Il sale

Il sale provoca l’evacuazione del calcio nelle urine e la sudorazione. Per prevenire l’osteoporosi, si deve limitare il suo consumo di sale: un cucchiaino quotidiano. Ciò che corrisponde a non superare 2300 mg di sodio ogni giorno. 

Il caffè

Anche se il caffè è famoso per le sue numerose virtù, non sembra essere l’amico delle ossa fragili. In effetti, bere troppo caffè ridurrebbe l’assimilazione del calcio e favorirebbe così l’osteoporosi. La parola d’ordine: caffè certo, ma in piccole quantità! 

La soda

Alcuna soda contiene caffeina e una quantità importante di acido fosforico. L’associazione di questi due elementi ha un effetto negativo sull’assorbimento del calcio, aumentando i rischi di osteoporosi. 

La carne

Un eccesso di carne, e quindi di proteine animali, deteriora il pH delle ossa. Così, un pH troppo acido favorisce la demineralizzazione delle ossa, favorendo a termine la comparsa dell’osteoporosi. 

Gli alimenti che “danno una mano” per l’osteoporosi

Invece, alcuni alimenti sono da privilegiare

La verdura

Mangiare verdura permette di ridurre l’acidità globale dell’organismo. Ciò previene la demineralizzazione del corpo e quindi dell’osteoporosi. Broccoli, spinaci o ancora piselli sono particolarmente raccomandati per prevenire dei problemi alle ossa. 

Il limone

Anche se dal gusto acido, il limone è un alimento alcalino, che bilancia il pH dell’organismo. Del resto, la vitamina C che contiene aiuta le ossa ad assumere bene il calcio. 

Le mele

Ricche di antiossidanti, le mele sono gli alleati delle ossa fragili. 

Gli alimenti ricchi di vitamina D

Grazie alla vitamina D, il calcio si fissa sulle ossa. Se il sole aiuta la vitamina D a fissarsi sulle ossa, alcuni alimento favoriscono anche una buona assimilazione del calcio, come ad esempio: 

- Il rosso d’uovo

- L’olio di fegato di merluzzo

- Il formaggio

- Il burro

Le raccomandazioni contenute in questo articolo sono di ordine generale e possono non convenire per tutti i pazienti. Parlatene con il vostro medico prima ogni cambiamento di dieta alimentare. 

 

E voi, avete cambiato la vostra alimentazione di fronte all’osteoporosi? Cosa vi è stato consigliato? Condividete la vostra esperienza nei commenti!

 

 

Fonte: Top Salute

avatar Louise Bollecker

Autore: Louise Bollecker, Content Manager & Community Manager France

Community manager di Carenity in Francia, Louise è anche Content Manager per proporre ai membri degli articoli, video e testimonianze. Il suo obiettivo è di portare la voce dei pazienti per far capire meglio la loro realtà nella vita quotidiana.

Commenti

Ti piacerà anche

Cos’è una bioterapia? Speciale tumori

Adamantinoma
Astrocitoma
Carcinoma basocellulare
Carcinoma epidermoide della testa e del collo
Condrosarcoma mixoide extrascheletrico
Cordoma
Coriocarcinoma
Dermatofibrosarcoma di Darier-Ferrand
Feocromocitoma
Glioblastoma
Leucemia linfatica acuta
Leucemia linfatica cronica
Leucemia mieloide acuta
Leucemia mieloide cronica
Linfoma di Hodgkin
Linfoma non-Hodgkin
Macroglobulinemia di Waldenstrom
Mesiotelioma
Mielofibrosi
Mieloma multiplo
Nefroblastoma
Neoplasia endocrina multipla
Neuroblastoma
Retinoblastoma
Sarcoma di Ewing
Sarcoma di Kaposi
Sindrome di Sézary
Sindromi mielodisplastiche
Tumore al cervello
Tumore al timo
Tumore del collo dell'utero
Tumore del colon-retto
Tumore del fegato
Tumore del nasofaringe
Tumore del palato
Tumore del pancreas
Tumore del polmone
Tumore del rene
Tumore del seno
Tumore del testicolo
Tumore dell'ano
Tumore dell'endometrio
Tumore dell'esofago
Tumore dell'ovaio
Tumore della bocca
Tumore della gola
Tumore della laringe
Tumore della lingua
Tumore della parotide
Tumore della pelle
Tumore della pleura
Tumore della prostata
Tumore della tiroide
Tumore della vagina
Tumore della vescica
Tumore della vulva
Tumore delle vie biliari
Tumore dello stomaco
Tumore di Merkel
Tumore endocrino entero-pancreatico
Tumore gliale
Tumore maligno delle tube
Tumore neuroendocrino
Tumore osseo
Tumore peritoneale primario
Tumore rabdoide
Tumore stromale gastrointestinale
Tumore tonsillare

Cos’è una bioterapia? Speciale tumori

Leggi l’articolo
La diagnosi della BPCO raccontata dai membri Carenity

BPCO

La diagnosi della BPCO raccontata dai membri Carenity

Leggi l’articolo
La diagnosi del diabete tipo 1 raccontata dai membri Carenity

Diabete tipo 1

La diagnosi del diabete tipo 1 raccontata dai membri Carenity

Leggi l’articolo
Intervista di esperto: sapere tutto sulla terapia occupazionale

Intervista di esperto: sapere tutto sulla terapia occupazionale

Leggi l’articolo