«
»

Top

Sicurezza informatica, miglioramenti del sito… Incontrate Jérémy, responsabile tecnico

02 dic 2019

Responsabile del team tecnico di Carenity, Jérémy corregge e migliora il nostro sito, pur vigilando alla sua cibersicurezza. Ha accettato di parlarci del suo lavoro e della sua organizzazione per fare funzionare il sito sempre in modo giusto! Ci da anche i suoi consigli per non correre rischi quando si naviga su Internet!

Sicurezza informatica, miglioramenti del sito… Incontrate Jérémy, responsabile tecnico

Buongiorno Jérémy, qual’è il tuo ruolo in Carenity?

Da 5 anni, sono responsabile dell’intera parte tecnica di Carenity. Ciò include le evoluzioni e rettifiche del sito, la sicurezza informatica così come la gestione dei server. Per questo, lavoro con il mio team composto da tre programmatori. Il nostro team lavora sia sul sito Internet che sull’applicazione mobile ed è responsabile anche degli strumenti di lavoro del team Carenity.

Concretamente, quali sono le tue missioni ogni giorno?

Mi assicuro del buon funzionamento generale della piattaforma: controlliamo ogni giorno l’accessibilità del sito, la connessione e il corretto funzionamento delle diverse funzionalità. Individuiamo i problemi che possono comparire ma anche le aspettative di miglioramenti futuri. In un secondo tempo, organizzo gli sviluppi necessari alla correzione di questi problemi e la creazione di questi miglioramenti.

jeremy

Per quanto riguarda gli strumenti interni del team Carenity, controllo anche il loro buon funzionamento e il loro aggiornamento, che si tratti del software per pubblicare gli articoli nella Rivista Salute o quello per mettere online delle indagini.  

Come tratti i malfunzionamenti che possono accadere?

Dagli strumenti di allarme automatici fanno salire al nostro team gli eventuali malfunzionamenti e problemi di connessione. Gli Animatori di comunità delle diverse piattaforme ci avvisano anche quando scoprono un problema o quando i membri incontrano un problema. Una volta il problema individuato, valutiamo la sua urgenza per pianificare la sua correzione. Quando la correzione riguarda direttamente il sito, la facciamo testare e convalidare dagli animatori di comunità prima di renderla accessibile ai membri. Il nostro obiettivo è di destabilizzare al minimo i membri nel loro uso del sito. 

Come si svolge l’istituzione di nuove funzionalità?

Al di là degli aggiornamenti tecnologici necessari per mantenere il sito operativo e sicuro, ciò che fa il mio team nel tempo, le nuove funzionalità sono in generale oggetto di una riflessione comune. Organizziamo regolarmente workshop per permettere ad ogni membro del team Carenity, qualsiasi sia la sua funzione, di riflettere ed esprimere la sua opinione su una nuova funzionalità. Scegliamo il tema di questi workshop dopo il suggerimento di un membro sul forum o l’idea di un membro del team Carenity, soprattutto gli animatori di comunità che stanno a contatto con i membri ogni giorno. 

La prioritizzazione dei miglioramenti viene poi definita secondo l’impatto positivo che ogni miglioramento potrebbe avere sugli utenti del nostro sito. Alcuni miglioramento sono immediatamente visibili, come la rifusione della Rivista Salute. Altri sono meno percepibili, come le nuove funzionalità per rispondere alle indagini, ma questi due miglioramenti hanno in comune di facilitare l’esperienza dei membri su Carenity. Migliorare lo strumento delle indagini permette di perfezionare le nostre analisi dei risultati affinché la voce del paziente sia ascoltata nel modo più giusto possibile. Rendere un’analisi precisa ed esatta delle necessità espresse dai pazienti e i loro parenti è anche una priorità. 

Il sito è sempre accessibile durante gli aggiornamenti?

La maggior parte del tempo, il sito rimane accessibile e lavoriamo senza che le nostre azioni abbiano un impatto sui membri. Però, succede che dobbiamo mettere la piattaforma in manutenzione. Cerchiamo allora di limitare questa interruzione nel tempo e di scegliere i momenti dove ci sono poche persone sul sito. Questo processo riguarda anche gli aggiornamento tecnici necessari che facciamo e dei quali i membri non si rendono conto. 

Quali sono i prossimi miglioramenti disponibili fra poco per i membri?

Entro la fine dell’anno, aggiorneremo il forum Carenity! L’idea è di proporre ai membri una navigazione facilitata tra i diversi gruppi di discussione. Potranno anche mettere delle discussione nelle favorite, per ritrovare le loro discussioni preferite in un solo e unico luogo. Questo progetto mobilita i programmatori ma anche gli animatori di comunità. 

>> Seguite gli annunci delle nuove funzionalità nel forum dedicato!

In quanto responsabile della sicurezza informatica del sito, hai qualche consiglio per i membri per quanto riguarda il loro uso di Carenity?

In generale, seguiamo tutte le raccomandazioni ufficiali per quanto riguarda la cibersicurezza e ci sottomettiamo regolarmente ad un audit fatto da imprese specializzate. Però, ogni membro può anche adottare i riflessi pronti! Ad esempio, quando vi collegate, la casella “resta collegato” vi permette di collegarvi automaticamente per la vostra prossima visita su Carenity con lo stesso computer o cellulare: si consiglia di non utilizzare questa casella se non utilizzate il vostro proprio computer o cellulare, perché qualcun altro potrebbe accedere al vostro account con questi dispositivi. 

>> Avete delle domande sul funzionamento del sito? Consultate l’aiuto online cliccando qui

È opportuno inoltre di evitare che si possa indovinare la vostra password: per questo, è meglio non utilizzare sempre lo stesso per ogni sito che visitate. Mettete delle lettere maiuscole, caratteri speciali o ancora delle cifre che permettono di rafforzare la sua sicurezza. Per aiutarvi a ricordare le password complicate, potete fare un giro sul generatore password proposto dalla CNIL* cliccando qui, il loro metodo è molto pratico.

*La CNIL (Commissione Nazionale dell’Informatica e della Libertà) è stata creata dalla legge Informatica e Libertà del 6 gennaio 1978. Ad essa compete la protezione dei dati personali contenuti nei file e documenti informatici o cartacei, sia pubblici che privati. Carenity rispetta le sue raccomandazioni in materia di sicurezza informatica e trattamento di dati, ndr. La CNIL è l'equivalente francese del Garante per la protezione dei dati personali

>> Leggete l’intervista di Ophélie, la nostra Rappresentante alla Protezione dei Dati

Inoltre, vi consigliamo di utilizzare il sito Firefox Monitor (creato dalla Fondazione Mozilla) cliccando qui. Mettendo la vostra mail su questo sito, la piattaforma può indicarvi in modo sicuro se un sito sul quale siete registrati è stato vittima di hacking. Se è il caso, si consiglia vivamente di cambiare la password.

Per finire, occorre ricordare che non è raccomandata la pubblicazione sul forum di informazioni personali di identificazione come la vostra mail, telefono o dati bancari… Questo compromette il vostro anonimato su Carenity e non possiamo garantire i possibili lettori!

avatar Michael Chekroun

Autore: Michael Chekroun, Direttore e Fondatore

Commenti

Ti piacerà anche

La diagnosi della psoriasi raccontata dai membri Carenity

La diagnosi della psoriasi raccontata dai membri Carenity

Leggi l’articolo
Quali malattie e quali farmaci sono incompatibili con l’aspirina?

Quali malattie e quali farmaci sono incompatibili con l’aspirina?

Leggi l’articolo
I trattamenti del cancro: bioterapia e immunoterapia

Adamantinoma
Astrocitoma
Carcinoma basocellulare
Carcinoma epidermoide della testa e del collo
Condrosarcoma mixoide extrascheletrico
Cordoma
Coriocarcinoma
Dermatofibrosarcoma di Darier-Ferrand
Feocromocitoma
Glioblastoma
Leucemia linfatica acuta
Leucemia linfatica cronica
Leucemia mieloide acuta
Leucemia mieloide cronica
Linfoma di Hodgkin
Linfoma non-Hodgkin
Macroglobulinemia di Waldenstrom
Mesiotelioma
Mielofibrosi
Mieloma multiplo
Nefroblastoma
Neoplasia endocrina multipla
Neuroblastoma
Retinoblastoma
Sarcoma di Ewing
Sarcoma di Kaposi
Sindrome di Sézary
Sindromi mielodisplastiche
Tumore al cervello
Tumore al timo
Tumore del collo dell'utero
Tumore del colon-retto
Tumore del fegato
Tumore del nasofaringe
Tumore del palato
Tumore del pancreas
Tumore del polmone
Tumore del rene
Tumore del seno
Tumore del testicolo
Tumore dell'ano
Tumore dell'endometrio
Tumore dell'esofago
Tumore dell'ovaio
Tumore della bocca
Tumore della gola
Tumore della laringe
Tumore della lingua
Tumore della parotide
Tumore della pelle
Tumore della pleura
Tumore della prostata
Tumore della tiroide
Tumore della vagina
Tumore della vescica
Tumore della vulva
Tumore delle vie biliari
Tumore dello stomaco
Tumore di Merkel
Tumore endocrino entero-pancreatico
Tumore gliale
Tumore maligno delle tube
Tumore neuroendocrino
Tumore osseo
Tumore peritoneale primario
Tumore rabdoide
Tumore stromale gastrointestinale
Tumore tonsillare

I trattamenti del cancro: bioterapia e immunoterapia

Leggi l’articolo
La diagnosi della BPCO raccontata dai membri Carenity

BPCO

La diagnosi della BPCO raccontata dai membri Carenity

Leggi l’articolo