/static/themes-v3/default/images/default/home/bg-generic.jpg?1516194360

2 risposte

36 visualizzazioni

Tema della discussione



Pubblicato il

Noto, con dispiacere, che le uniche patologie che richiamo sia lettori che discussioni, sono legate all'ansia ed al tumore alla prostata, quest'ultima, tra l'altro, è esclusivamente maschile.

Da ciò deduco che c'è un pò di timore nell'aprire nuove discussioni su altre patologie, ma se vogliamo che 'carenity' proliferi, dobbiamo operare in tal senso.

Buon lavoro.

Inizio della discussione - 15/09/15

Patologie in generale


Pubblicato il

ciao blasel mi sono appena iscritta a questo Sito in effetti non ci sono molte discussioni io Avrei molte domande da porre in quanto ho in famiglia un caso di ictus e l altro infarto antero posteriore, come posso fare per averse delle risposte? Grazie

Patologie in generale


Pubblicato il

in realtà siamo in pochi iscritti, almeno per adesso.

Il problema salute, in Italia è..... un problema! Ti spiego : si cerca di fare qualcosa circa la prevenzione, ma tutti i tentativi restano infruttuosi, oppure vengono recepiti da ipocondriaci ed in entrambi i casi sono due eccessi estremi che, appunto, creano il problema salute in Italia.

Probabilmente non hai mai sentito parlare di A.L.I.Ce., nonostante sia molto attiva. L'acronimo sta per Ass. Lotta Ictus Cerebrali, la quale informa bene circa la prevenzione ed anche sulle 'Stroke Unit' presenti sul territorio. Ad esempio, io che vivo in Campania non ho alcuna di queste unità operative ed efficienti. Si in taluni nosocomi hanno installato una targa con tale dicitura... ma è solo una dictura perchè, infatti, i membri neurologi di A.L.I.Ce. non le riconoscono come tali.

Comunque, almeno le domande iniziali, circo i problemi per le patologie che hanno colpito la tua famiglia, me le puoi rivolgere e vedrò di risponderti se sarò in grado di farlo.

Si, sono laureato in medicina mas non ho mai svolto l'attività di terapeuta, preferendo altro. Ho conseguito, molti anni fa (ne ho 73) anche la specializzazione in freniatria neurologica, quindi.... Inoltre, pur non avendo la specializzazione in 'igiene' ho trascorso l'ultimo decennio della mia attività lavorativa, quale direttore sanitario di un nosocomio.

Attendo tue notizie.

ciao