Qual è l'impatto psicologico del dolore cronico sulla vostra vita quotidiana?

/static/themes-v3/default/images/default/home/bg-generic.jpg?1516194360

5 risposte

81 visualizzazioni

Tema della discussione


• Animatore della community
Pubblicato il

Ciao a tutte e tutti,

Come state oggi? emoticon bye

Qualunque sia la causa del dolore, col tempo, ha ripercussioni sulla psiche dei pazienti: insonnia, depressione, stress, ansia, stanchezza, astinenza...

E per voi, quali sono le ripercussioni del dolore sulla vostra mente? In che misura ha un impatto quotidiano?

Sentitevi liberi di condividere e scambiare nei commenti qui sotto!

Buona giornata,

Baptiste del team Carenity

Inizio della discussione - 26/05/21

Qual è l'impatto psicologico del dolore cronico sulla vostra vita quotidiana?

• Animatore della community
Pubblicato il

Cari membri @Marina76@federicobarlocher@ciaociao21@Leonita99@Tamy74@Miriam1961‍ avete visto questa discussione? La vostra esperienza a riguardo ci interessa emoticon occhiolinoemoticon occhiolino

Qual è l'impatto psicologico del dolore cronico sulla vostra vita quotidiana?


Pubblicato il

Mi alzo la mattina che sono più stanca di quando vado a letto la sera, i dolori mi penalizzano, ma cerco di non abbattermi, sono una persona piuttosto combattiva

Qual è l'impatto psicologico del dolore cronico sulla vostra vita quotidiana?

• Animatore della community
Pubblicato il

Grazie @Tamy74‍ per il tuo contributo. Molto gentile emoticon cuore Cari nuovi membri @Priscilla91@bibi88@samyna78@dceolin@Ilaria15@Ladele87‍ quali sono le ripercussioni del dolore sulla vostra mente? In che misura ha un impatto quotidiano? vi ringrazio tanto in anticipo 

Qual è l'impatto psicologico del dolore cronico sulla vostra vita quotidiana?


Pubblicato il

@Baptiste io per fortuna nn ho dolori, ho SMRR da 2 anni e sn già a edss 4.5 i miei si tomi sono sotrattutto a livello di cognizione e in parte coordinamento. Al massimo posso dirvi che l'impatto che la SM ha su d me inizialmente era nullo, in quanto mia mamma la ha da oltre 20 anni e a parte qualche mal di testa e qualche paresresia ha sempre edss 2.5, mia nonna con la RM ha il "cervello fritto" come disse il neurologo però cammina, s lamenta della stanchezza e a volte fa cose strane... Poi però io in 2 anni sn peggiorata e sto cominciando a risentirne psicologicamente, però che devo fare? Nn posso farci nnt, m sn arresa alla sfiga, maledetta fin dalla nascita. L'ospedale è sempre stato la mia seconda casa... Labiopalatoschisi, retinite pigmentosa (sono ipovedente ora e ho solo 29 anni) e altri problemi di salute del cavolo. 

Qual è l'impatto psicologico del dolore cronico sulla vostra vita quotidiana?


Pubblicato il

Buon pomeriggio sono una paziente oncologica adenocarcinoma al polmone da 5 anni

Il dolore x me è stato l'impatto che mi ha tolto le forze il.problema non era solo il. Dolore ma bensì i molteplici effetti collaterali della morfina e altri farmaci.

Poi il miracolo abbiamo grazie a mia nipote anestesista siamo venuti a conoscenza del cerotto di Sancuso si usa in oncologia x la nausea da chemio

Poi tramite informazioni SSN

Abbiamo scoperto che c'era la possibilità dei benefici della cannabis all'ifo non conoscevano neanche l'esistenza così tramite informazioni ecc la Dr di terapia del dolore ha fatto corsi ha fatto fare corsi anche ai colleghi e ringraziando Dio e l'informazione ho portato all'ifo la conoscenza del cerotto di sancuso e della cannabis e così piano piano è andata meglio fino a togliere i cerotti di morfina