«
»

Top

Come percepiscono i pazienti affetti da artrosi la loro qualità di vita?

Pubblicata il 26 apr 2022 • Da Candice Salomé

L'artrosi è una condizione cronica che colpisce quasi 500 milioni di persone in tutto il mondo. È il disturbo muscoloscheletrico più comune. I pazienti con artrosi provano un dolore significativo nell'articolazione colpita. Questa malattia può facilmente rendere problematica la vita di un paziente. La Osteoarthritis Foundation International (OAFI) ha condotto un ampio sondaggio a cui hanno partecipato 208 persone in Spagna per chiedere loro l'impatto dell'artrosi sulla loro vita quotidiana e sulla qualità della vita. 

Presenteremo i principali risultati dell'indagine CAVIPA, realizzata dall'OAFI. 

Qual è l'impatto della malattia sulla vita quotidiana degli intervistati? Quanto tempo hanno impiegato per essere diagnosticati? Quali misure hanno dovuto adottare quotidianamente? Qual è il loro rapporto con i loro medici? 

Vi diciamo tutto nel nostro articolo!

Come percepiscono i pazienti affetti da artrosi la loro qualità di vita?

The Osteoarthritis Foundation International (OAFI) è la prima, unica e sola fondazione al mondo dedicata esclusivamente ai pazienti affetti da artrosi. Il loro obiettivo è quello di lottare contro questa malattia la cui diffusione è in costante evoluzione. Il numero di pazienti affetti da artrosi è aumentato del 48% tra il 1990 e il 2019, rendendola la 15° causa di morte nel mondo. L'OAFI lavora ogni giorno per aumentare la consapevolezza, la prevenzione, il trattamento e la ricerca contro l'artrosi. 

Infatti, in una società in cui l'aspettativa di vita aumenta, l'artrosi deve essere considerata una priorità sanitaria. I pazienti devono essere ascoltati in modo che anche i loro bisogni e le loro aspettative siano ascoltati. 

In questo contesto, l'OAFI ha progettato e realizzato il primo studio spagnolo sulla qualità della vita dei pazienti con artrosi, chiamato CAVIPA (dallo spagnolo Calidad de Vida de los Pacientes con Artrosis). 

Come è stato condotto questo studio? 

Lo scopo dello studio OAFI è quello di determinare la qualità di vita percepita dei pazienti con artrosi al ginocchio o all'anca, concentrandosi su fattori associati come la conoscenza della malattia, la soddisfazione per le cure e il trattamento, i sintomi e la limitazione delle attività quotidiane dovute all'artrosi. 

Questo studio osservazionale trasversale ha raccolto dati attraverso un sondaggio telefonico in Spagna

Le interviste telefoniche hanno avuto luogo tra dicembre 2020 e maggio 2021. La maggior parte degli intervistati erano pazienti e membri del database dell'OAFI, altri erano pazienti di medici che collaborano con l'OAFI. 

Quali sono i principali risultati di questo sondaggio? 

Profilo dei rispondenti

La maggior parte dei pazienti intervistati è stata diagnosticata dopo poco più di 3 anni

Il 94,33% dei pazienti che hanno risposto al sondaggio ha riferito di avere una o più comorbidità. Le comorbidità più comuni erano la depressione e l'ansia (37,98%) e le malattie cardiovascolari (23,56%), seguite da fibromialgia e dolore cronico (21,63%). 

L'artrosi è più diffusa nelle donne che negli uomini ed è più comune negli anziani. 

Impatto della malattia sulla vita sociale e professionale 

L'artrosi influisce sulla qualità della vita percepita dalla metà degli intervistati. Questo evidenzia soprattutto il profondo impatto che l'artrosi può avere sulla vita sociale dei pazienti. 

Il dolore è la prima parola che viene in mente agli intervistati quando pensano alla malattia. Hanno l'impressione che il loro dolore non sia compreso, anche da chi li circonda (amici e familiari)

Avere co-morbidità e avere l'artrosi in più di un'articolazione è associato a una peggiore qualità di vita e salute percepita. Infatti, i problemi di salute mentale hanno una profonda influenza sulla qualità della vita dei pazienti. 

Una mobilità articolare ridotta porta a una percezione più scarsa della qualità della vita. I pazienti devono evitare certe attività quotidiane a causa dell'artrosi. 

Inoltre, il 59,7% dei pazienti intervistati ha riportato una reale limitazione in termini di mobilità e il 33% ha già dovuto chiedere un congedo per malattia a causa dell'artrosi.  

Trattamenti e gestione dell'artrosi

Solo la metà degli intervistati ha ricevuto raccomandazioni dietetiche dai medici e, di questi, solo il 20% ha ricevuto un supporto professionale per l'attuazione di queste raccomandazioni. 

Tuttavia, il 78,77% aveva attuato uno o più cambiamenti comportamentali per migliorare la propria salute. 

Tuttavia, il 31,37% di questi pazienti ha riferito che la loro artrosi è rimasta invariata anche dopo l'attuazione di alcune misure dietetiche. Questo potrebbe essere legato alla mancanza di sostegno da parte dei professionisti della salute incaricati del loro trattamento. 

Per quanto riguarda i trattamenti farmacologici, solo la metà degli intervistati ne è soddisfatta e pensa che migliorino la qualità della vita e la mobilità. 1/5 degli intervistati pensa che i loro farmaci da soli possano alleviare rapidamente e completamente il loro dolore

Relazione con i medici

Nonostante questa mancanza di soddisfazione per le loro cure e i loro trattamenti, i pazienti sono lenti a dirlo ai loro medici

Molti sentono che non saranno ascoltati o che i loro medici non hanno altre opzioni di trattamento da offrire loro. 

Conclusione

Quindi, i risultati dell'indagine CAPIVA evidenziano l'importanza dell'impatto dell'artrosi sulla vita dei pazienti, soprattutto a causa delle limitazioni funzionali ad essa associate, delle comorbidità e del ritardo nella diagnosi

Questa indagine è stata condotta per fornire una linea di base per consentire una migliore gestione dei pazienti con artrosi, garantendo così una migliore qualità di vita in futuro. 

L'OAFI ha sviluppato questo sondaggio per dare voce ai pazienti. Questa indagine approfondita delle ragioni che stanno dietro ai bisogni dei pazienti può contribuire alla progettazione di strategie personalizzate per la gestione e il trattamento della malattia.


E voi, avete anche aspettato a dire al vostro medico della vostra mancanza di cure?


Vi è piaciuto questo articolo?  

Cliccate su "mi piace" o condividete i vostri sentimenti e le vostre domande con la comunità nei commenti qui sotto! 

Forza a tutte e tutti!

Sources :
Etude CAPIVA menée par l’OAFI : Enquête sur la perception de la qualité de vie des patients atteints d'arthrose en Espagne 

avatar Candice Salomé

Autore: Candice Salomé, Redattrice di Salute

Creatrice di contenuti presso Carenity, Candice è specializzata nella scrittura di articoli sulla salute. Ha un interesse particolare nei campi della psicologia, del benessere e dello sport. 

Candice ha... >> Per saperne di più

Commenti

Ti piacerà anche

Osteoporosi, promossa sequenza anabolici-monoterapia denosumab in pazienti a rischio elevato frattura

Artrosi

Osteoporosi, promossa sequenza anabolici-monoterapia denosumab in pazienti a rischio elevato frattura

Leggi l’articolo
Poliartrite reumatoide e artrosi: quali sono le loro somiglianze e differenze?

Artrosi

Poliartrite reumatoide e artrosi: quali sono le loro somiglianze e differenze?

Leggi l’articolo
Osteoporosi, osteopenia e la corretta attività fisica

Artrosi

Osteoporosi, osteopenia e la corretta attività fisica

Leggi l’articolo
Osteoporosi: attente all’ansia, influisce sulla densità minerale ossea

Artrosi

Osteoporosi: attente all’ansia, influisce sulla densità minerale ossea

Leggi l’articolo

Discussioni più commentate

Scheda malattia