«
»

Top

10 regole di salute che non puoi più ignorare se hai passato i 40 anni

Pubblicata il 7 dic 2015

 10 regole di salute che non puoi più ignorare se hai passato i 40 anni

Dalle abitudini a letto ai consigli per una dieta equilibrata: se i venti e i trent’anni sono ormai un ricordo, inizia a mettere la testa a posto. E ripeti con noi le regole fondamentali per restare in salute.

Ok, lo sappiamo: nell’estate della maturità sei partito da Milano con l’utilitaria di tua madre per andare a ballare a Riccione, e sei tornato indietro il mattino seguente all’alba senza nemmeno dormire un minuto. Poi all’Università hai passato tre giorni in casa nutrendoti solamente di birra e patatine, per festeggiare la fine della sessione estiva degli esami. E alla vigilia dei trent’anni hai sfidato i tuoi compagni del calcetto al grido di “vediamo chi mangia più hamburger in 5 minuti”, conquistando la medaglia d’oro e la gloria eterna. Tutto molto bello, ma ora che la tua età anagrafica inizia con un 4 è ora di darci un taglio e pensare alla salute. Proprio così: un po’ perché si spera tu abbia imparato a conoscere e rispettare il tuo organismo, un po’ perché gli antichi problemi di brufoli iniziano a lasciare spazio a quelli di stomaco, cuore e pelle. Vediamo allora di ripassare insieme a Health.com alcune regole basilari che dovresti ormai sapere a memoria.

Non diventare dipendente di smartphone e tecnologia
Giornate, serate e nottate con il naso attaccato a uno schermo non si confanno a un uomo della tua età. Un po’ perché a fuoria di parlare con hashtag ed emoji rischi di regredire ai livelli di un quindicenne, un po’ perché è stato dimostrato che la luce degli apparecchi elettronici (smartphone in primis) può avere effetti nocivi sul riposo notturno.

Dormi, per favore
Cinque ore di riposo, magari, ti bastavano quando eri in ritardo per preparare un esame. Oggi, però, ne hai bisogno almeno 7 continuative, per ridurre i rischi di ipertensione, infarto e obesità. E per attenuare quelle occhiaie che fanno lo slalom tra le zampe di gallina.

Ricordati il filo interdentale
Superati i 30, placca e tartaro iniziano a diventare sempre più difficili da combattere. Cerca di non dimenticare troppo spesso il filo interdentale, vero e proprio amico della salute dentale.

Smettila di saltare i pasti
Ormai avrai capito che se il tuo obiettivo è perdere la pancetta saltare i pasti non è buona scelta. Non soltanto ti porterà a sgranocchiare snack ben più nocivi di un piatto di pasta, ma potrebbe anche rallentare il tuo metabolismo e causare il diabete mellito.

Non ignorare i sintomi delle malattie
Purtroppo la strategia del “vedrai che tutto si rimette a posto da solo” non funziona più. Non stiamo dicendo che dovresti essere ipocondriaco, ma di certo non puoi più ignorare i segnali che il tuo corpo tenta di mandarti. Insomma, vinci timore e pigrizia e inizia a prendere confidenza con lo studio del medico.

Dosa bene il sale
Cospargere le patatine fritte di sale ti ha sempre dato una certa soddisfazione. Ma adesso è ora di darci un taglio: un consumo eccessivo di sodio può causare, oltre alla visivamente sgradevole ritenzione idrica, malattie cardiache e ipertensione.

Bevi tanta acqua e pochi alcolici
No, non solo anziani e bambini devono berla, e non solo per combattere il caldo (come recitano i tg ogni estate). Abituati a reidratare costantemente il tuo organismo, magari evitando un eccesso di alcolici: la pelle e la salute in generale ti ringrazieranno.

Non mentire al dottore
Da piccolo cercavi di tossire piano per convincere il medico a non prescriverti le iniezioni di antibiotico. Ora, però, devi essere più sincero: mentire sulla tua salute potrebbe rivelarsi pericoloso.

Frequenta la palestra e la sala pesi
Per tenerti in forma non basta correre di tanto in tanto. Il corpo umano è una macchina complessa, che deve essere allenata in ogni sua parte. Inizia a prendere confidenza con i pesi e cerca di mantenere allenati tutti i muscoli che madre natura ti ha concesso. Senza dimenticare lo stretching.

Cura la tua vita sessuale
Sei padre, lavori tanto e a casa ci sono sempre i bambini. Può essere difficile mantenere attiva la vita sessuale di coppia, ma sforzati di farlo: è importante per il corpo, è ancora più importante per la mente.

GQ.com

Commenti

Ti piacerà anche

Disturbi del sonno: quando e come possono essere curati?

Disturbi del sonno: quando e come possono essere curati?

Leggi l’articolo
Quali malattie e quali farmaci sono incompatibili con l’aspirina?

Quali malattie e quali farmaci sono incompatibili con l’aspirina?

Leggi l’articolo
Quali malattie e quali farmaci sono incompatibili con il paracetamolo?

Quali malattie e quali farmaci sono incompatibili con il paracetamolo?

Leggi l’articolo
Fatica cronica: il vissuto e le soluzioni dei pazienti

Fatica cronica: il vissuto e le soluzioni dei pazienti

Leggi l’articolo