«
»

Top

Farmaci antinfiammatori steroidei e non steroidei: vi diciamo tutto!

Pubblicata il 21 lug 2021 • Da Aurélien De Biagi

Gli antinfiammatori sono, come suggerisce il nome, utilizzati per combattere l'infiammazione. L'infiammazione è la reazione del corpo a un'aggressione. Questa può essere infettiva, traumatica o interna (malattia autoimmune). 

Se volete saperne di più su questi farmaci, leggete il nostro articolo!


Farmaci antinfiammatori steroidei e non steroidei: vi diciamo tutto!

I farmaci antinfiammatori si dividono in due categorie: farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) e farmaci antinfiammatori steroidei

Farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) 

I FANS sono disponibili su prescrizione, ad eccezione di alcune molecole come l'ibuprofene o il ketoprofene che sono disponibili al banco. In tutti i casi, inibiscono la formazione di prostaglandine (una molecola pro-infiammatoria). Quindi, hanno un ruolo contro l'infiammazione.

Quali sono le indicazioni dei FANS? 

I FANS sono usati per trattare l'infiammazione ma anche come analgesici (per il dolore) e antipiretici (per la febbre). Quelli venduti al banco sono ampiamente utilizzati per l'automedicazione del dolore e della febbre nelle malattie invernali. I FANS non sono, tuttavia, trattamenti sicuri. Infatti, anche se alcuni sono disponibili al banco, sono la causa di effetti indesiderati che possono essere gravi (allergia, insufficienza renale). 

Tuttavia, il loro uso non si ferma qui. Possono essere utilizzati nel trattamento dei reumatismi infiammatori come la poliartrite reumatoide o la spondilite anchilosante. Possono anche essere usati nel trattamento del dolore acuto grave come la colica renale (coagulo di reni) o la gotta. 

Infine, sotto forma di applicazioni locali come creme o unguenti, possono essere utilizzati per combattere l'infiammazione a livello locale.

Quali sono le controindicazioni dei FANS? 

I FANS hanno alcune controindicazioni. Quelle comuni a tutti i FANS sono i seguenti: 

  • Un'anamnesi di sanguinamento digestivo o perforazione associata all'uso di FANS; 
  • Un'anamnesi di asma o allergia dopo aver preso un FANS o un'aspirina
  • Ulcere allo stomaco o al duodeno
  • Gravi danni al fegato
  • Grave insufficienza cardiaca o renale
  • Gravidanza dal 6° mese. 

Alcuni FANS hanno controindicazioni specifiche. Per esempio, per diclofenac, aceclofenac e celecoxib, il paziente non deve avere una storia di infarto miocardico, ictus, arterite o angina pectoris. 

Inoltre, i FANS interagiscono con molti farmaci, compresi gli anticoagulanti (aspirina, Xarelto, ecc), litio, metotrexate, diuretici, ACE-inibitori e sartani (bloccanti del recettore dell'angiotensina II).

Infine, due FANS non dovrebbero essere combinati. 

Farmaci antinfiammatori steroidei 

I farmaci antinfiammatori steroidei o glucocorticoidi (comunemente noti come corticosteroidi) hanno un'azione antinfiammatoria (bassa dose) e immunosoppressiva (alta dose). Di conseguenza, sono utilizzati nel trattamento delle malattie reumatiche infiammatorie come la poliartrite reumatoide o le malattie autoimmuni. A differenza dei FANS, i corticosteroidi non hanno una propria attività analgesica (a parte il dolore causato dall'effetto antinfiammatorio). 

Sono disponibili solo su prescrizione. 

Quali sono le controindicazioni dei glucocorticoidi? 

Ci sono controindicazioni a questa classe di farmaci. Infatti, non sono raccomandati nei casi di: 

  • Grave malattia psichiatrica non controllata
  • Infezione attiva
  • Vaccinazione recente con un vaccino attivato

Inoltre, questi farmaci hanno anche alcune interazioni farmacologiche: 

  • Farmaci che aumentano il rischio di ipokaliemia come diuretici ipokaliemici (furosemide), lassativi, ecc; 
  • Anticoagulanti e agenti antiaggreganti (rischio di aumento del rischio di sanguinamento).

Possono essere usati durante tutta la gravidanza se la patologia lo richiede. Tuttavia, sono considerati sostanze dopanti e devono essere combinate con IPP (inibitori della pompa protonica) come il pantoprazolo o l'omeprazolo, per esempio, in caso di ulcera peptica. 

Questo articolo vi è stato utile? 

Cliccate su "mi piace" o condividete i vostri sentimenti e le vostre domande con la comunità nei commenti qui sotto! 

Forza a tutte e tutti!


16

5 commenti


Heli67
il 25/07/21

Io ho curato l'infiammazione con la coperta che sfrutta proprio calore che corpo emana facendo cosi infrarossi con proprio DNA. Ho fermato Artrite psoriasca in partenza. Consglio a tutti di non rovinarsi la salute con farmaci ma usare ciò che non ha nessuna controindicazione. 


Rosella3
il 26/07/21

Gentile Heli67, trovarlo un farmaco che mi aiutasse a stare meglio, ho la sclerosi multipla primaria progressiva e le articolazioni delle ginocchia non mi reggono. Attendo di andare su carrozzina. Auguri a tutti.


Heli67
il 27/07/21

@Rosella3 Io non dico che le risolvo il problema, ma ho fra le mie clienti anche una con sclerosi multipla che mi ha scritto dopo 20 giorni dell'utilizzo dei prodotti consenati che sta bene e non ha dolori da nessuna parte. Poco ma sicuro che avrebbe vantaggi anche lei. Si tratta di dispositivi medici. Se vuole ulteriori informazioni, mi scriva 


Rosella3
il 27/07/21

Cara o caro  Heli67, sono costosi questi tuoi ausili, di che ti occupi? Sei una donna o un uomo? Sei italiana/o?


Fabrizion
il 14/08/21

@Heli67 mi interessa di cosa si tratta

Ti piacerà anche

Covid-19: quali sono gli effetti collaterali dell'indossare una mascherina?

Covid-19: quali sono gli effetti collaterali dell'indossare una mascherina?

Leggi l’articolo
Quali sono i benefici psicologici dell'interazione con una comunità di pazienti?

Quali sono i benefici psicologici dell'interazione con una comunità di pazienti?

Leggi l’articolo
Disturbi del sonno: quando e come possono essere curati?

Disturbi del sonno: quando e come possono essere curati?

Leggi l’articolo
Quali malattie e quali farmaci sono incompatibili con l’aspirina?

Quali malattie e quali farmaci sono incompatibili con l’aspirina?

Leggi l’articolo