10 alimenti contro la nicotina per depurare il corpo

/static/themes-v3/default/images/default/home/bg-generic.jpg?1516194360

1 risposta

12 visualizzazioni

Tema della discussione


• Animatore della community
Pubblicato il
La nicotina che è presente nel tabacco crea una vera e propria dipendenza psicofisica che rende difficile smettere di fumare. Se si prova per un certo periodo di tempo a rinunciare alle sigarette, nell’organismo si ha un calo di nicotina. Ne segue una reazione con sintomi tipici dell’astinenza, soprattutto agitazione e irritabilità. Il corpo si libera del tutto fisiologicamente della nicotina nel giro di 20-30 giorni. Nel frattempo possiamo dare una mano al nostro organismo attraverso l’alimentazione. Soprattutto la vitamina C è la sostanza migliore per rimuovere la nicotina dal flusso sanguigno. 
Depuriamoci dalla nicotina anche mangiando kiwi, che sono fondamentali per ricostituire alcune vitamine, come la A, la C e la vitamina E.

4. Broccoli

broccoli, dalle numerose proprietà benefiche, sono essenziali per riuscire ad eliminare le tossine e i metalli presenti nel corpo. Si è appurato che svolgono un’azione antitumorale e rappresentano una fonte abbondante di vitamina C e di vitamina B5 

Inizio della discussione - 06/02/17

10 alimenti contro la nicotina per depurare il corpo

• Membro Ambasciatore
Pubblicato il
Buon consigliere

Perfetti e preziosissimi i consigli forniti nell'articolo. Va precisato che tali consigli sono altrettanto validi se si vuole controllare il DIABETE TIPO DUE. Questi non è altro che il risultato di una infiammazione dell'organismo legata ad un errato stile di vita che compromette vari organi (pancreas e fegato). Gli alimenti consigliati nell'articolo forniscono una quantità notevolissima di ANTIOSSIDANTI che contribuiscono ad eliminare l'infiammazione e a guarire dal diabete.
Per convincersene basta cibarsi con gli alimenti indicati per un mese, assumendo le proteine unicamente dal pesce, dalla carne bianca e dallo yogurt bianco magro. Nel frattempo ci si misuri quotidianamente la glicemia. Si noterà una diminuzione della glicemia, misurata a digiuno, graduale ma costante.
Se tale alimentazione è unita ad un'ora di camminata al giorno la remissione completa dalla malattia è possibile. Nel mio caso, con tale stile di vita, sono passato, nel giro di un anno e in assenza di cure, da una glicata avente valore 6.7, ad una glicata avente valore 5.9. Valore che è al disotto di quello indicato per la diagnosi di diabete.