I fegati da trapiantare meglio conservati a 37°C che refrigerati (studio)

/static/themes-v3/default/images/default/home/bg-generic.jpg?1516194360

Pazienti Trapianto di rene

3 risposte

9 visualizzazioni

Tema della discussione


• Animatore della community
Pubblicato il

Refrigerare un fegato che deve essere trapiantato è meno efficace di mantenerlo in vita alla temperatura corporea di 37°C, lo dimostra uno studio pubblicato mercoledì nella rivista Natura.

La maggior parte dei fegati prelevati da un donatore sono conservati nel ghiaccio a una temperatura di circa 4°C, prima di essere trapantiati. Ma molto dei fegati finiscono danneggiati e inutilizzabili. È stato il caso per 500 di essi nel 2017 nel Regno Unito, secondo uno degli autori dello studio, Constantin Coussios dell’università di Oxford.

La domanda è superiore all’offerta, quindi la perdita di fegati è pregiudizievole. « Quasi un paziente su cinque è morto sulla lista d’attesa britannica dei trapianti di fegati l’anno scorso », ha rilevato l’ingegnere in tecniche biomediche. Refrigerare un fegato è una metodologia che « ha appena cambiato da 30 anni », aggiunge l’ingegnere. La tecnica più moderna, con una macchina per infusione epatica normotermica, ricrea le condizioni del corpo umano, incluse pompa del sangue e dei nutrienti.

Per la prima volta, uno studio europeo ha confrontato 120 fegati conservati in tal modo e 100 altri refrigerati nel ghiaccio, alla fine ci sono due vote meno perdite con il primo modo di conservazione. Il signore Coussios è il direttore tecnico di OrganOx, produttore che ha depositato il brevetto di queste macchine nel 2016. Queste macchine sono commercializzate in Europa, Canada e India.

Lo studio fa « una dimostrazione convincente », ha commentato in Natura, un professore di medicina dell’università di Innnsbruck (Austria), Stefan Schneeberger. Aggiunge che bisogna ancora valutare il successo a lungo termine dei trapianti fatti dopo questo metodo di conservazione. L’altra domanda alla quale i ricercatori non rispondono riguarda il costo di queste due tecniche, rispetto ai loro benefici rispettivi. Interrogato dall’AFP a riguardo, il signor Coussios stima che la macchina « non è necessariamente più onerosa dei costi legati ai pazienti che aspettono un trapianto », senza essere più specifico.


AFP

Inizio della discussione - 17/10/19

I fegati da trapiantare meglio conservati a 37°C che refrigerati (studio)

• Animatore della community
Pubblicato il

Cari membri @Adriana11@Mantaa@Diguarne@Morettinic@savoldifranco@Vinbull1961‍ qual'è la vostra esperienza con il trapianto di fegato e la donazione di organi? La vostra opinione sarà utile per gli altri membri emoticon occhiolinoemoticon cuore Grazie in anticipo. 

I fegati da trapiantare meglio conservati a 37°C che refrigerati (studio)


Pubblicato il

Trapiantato di fegato da 20 anni. Esami sangue perfetti. Neoral Ciclosporina 75+75. Speriamo che duri molto questa situazione. 

I fegati da trapiantare meglio conservati a 37°C che refrigerati (studio)

• Animatore della community
Pubblicato il

Ottima notizia @savoldifranco‍! anche noi speriamo emoticon cuore