«
»

Top

Come influisce l'epilessia sulla memoria?

Pubblicata il 8 feb 2021 • Da Courtney Johnson

L'epilessia è una patologia cronica caratterizzata da crisi ricorrenti. Queste crisi derivano da un malfunzionamento del cervello in cui i neuroni che dovrebbero lavorare insieme attraverso segnali elettrici smettono di comunicare correttamente. Molti pazienti hanno problemi di memoria a causa degli attacchi epilettici.

Come può l'epilessia influenzare la memoria? Cosa causa problemi di memoria? Come potete affrontarli?

In occasione della Giornata Internazionale dell'Epilessia l'8 febbraio, abbiamo voluto aumentare la consapevolezza di questo problema nel nostro articolo!

Come influisce l'epilessia sulla memoria?

Come e perché l'epilessia influisce sulla memoria?

Molte persone con epilessia riferiscono di avere problemi di memoria. Infatti, è uno dei problemi più comuni per il quale i pazienti con epilessia cercano aiuto. 

I problemi di memoria possono essere causati da una delle seguenti cause:

Crisi

Qualsiasi tipo di attacco epilettico può avere un impatto sulla memoria, prima, durante o dopo. Il nostro cervello si controlla costantemente per codificare, immagazzinare e recuperare le informazioni che interpretiamo come ricordi. Durante un attacco epilettico, improvvisi scoppi di attività elettrica interrompono questo monitoraggio interno, ciò che può impedire la formazione, la memorizzazione o il recupero dei ricordi.

Alcuni pazienti con epilessia hanno crisi generalizzate che colpiscono l'intero cervello, mentre altri hanno crisi focali (parziali) che colpiscono solo una parte del cervello. Alcuni pazienti possono anche averli entrambi. Le crisi possono influenzare la memoria durante una qualsiasi di queste fasi:

  • Prima di una crisi - i ricordi creati prima di una crisi possono essere persi perché i processi di codifica e memorizzazione sono disturbati.
  • Durante una crisi - la perdita di coscienza durante una crisi impedisce ai ricordi di essere registrati e memorizzati.
  • Dopo una crisi - la confusione dopo una crisi (chiamata confusione post-ictale) è comune e può causare difficoltà nel ricordare le informazioni. Di solito si attenua quando il paziente si riprende.

Farmaci antiepilettici

Alcuni farmaci usati per trattare l'epilessia (a volte chiamati farmaci antiepilettici o AEDs) possono causare effetti collaterali che influenzano la memoria perché rallentano l'eccessiva attività elettrica nel cervello. Possono causare problemi di concentrazione o sonnolenza che possono influenzare la memoria a breve termine e rendere difficile imparare e ricordare nuove informazioni.

Inversamente, AEDs aiutano a ridurre il numero di crisi, quindi per alcuni pazienti possono effettivamente aiutare a migliorare la memoria.

Danno al lobo temporale

Il cervello ha due emisferi, o metà, composti da quattro lobi: occipitale, parietale, temporale e frontale. La ricerca sull'attività cerebrale ha determinato che gran parte dei nostri processi di memoria si verificano nel lobo temporale, quindi le crisi in questa parte del cervello possono causare problemi di memoria:

  • Danni al lobo temporale destro: Questa parte del cervello è essenziale per la memoria visiva, come ricordare i volti o navigare in un particolare ambiente fisico. 
  • Danni al lobo temporale sinistro: Questo lobo è importante per la memoria verbale, come l'apprendimento di nomi e fatti, quindi i pazienti che hanno crisi in questa parte del cervello possono avere problemi a ricordare le parole e possono avere problemi a parlare.

Chirurgia

Se i AEDs non aiutano a controllare gli attacchi di epilessia o se le scansioni mostrano che gli attacchi sono isolati in una piccola area del cervello, la chirurgia è una possibile opzione di trattamento. Alcuni pazienti riferiscono di avere problemi di memoria dopo l'intervento chirurgico, in particolare dopo l'intervento sul lobo temporale. Anche se la chirurgia può aiutare ad alleviare o fermare le crisi, può anche causare problemi di memoria temporanei o permanenti.

Salute e benessere emozionale

L'epilessia può prendere un pedaggio sulla vita quotidiana dei pazienti, aggiungendo stress o ansia o causando problemi di sonno. Lo stress e la mancanza di sonno sono noti per avere un impatto significativo sulla concentrazione e la memoria, come il nostro cervello elabora le informazioni mentre dormiamo e prova difficoltà nel creare e memorizzare i ricordi mentre si trova sotto stress.

Come affrontare i problemi di memoria causati dall'epilessia?

Mentre i problemi di memoria causati dall'epilessia possono essere frustranti, ci sono alcune tecniche che possono aiutarvi ad affrontarli:

  • Concentrarsi su ciò che è più importante - Nessuno, che abbia l'epilessia o meno, può ricordare tutto. Quando avete qualcosa da ricordare, cercate di concentrarvi sugli aspetti più importanti e ignorate il resto.
  • Ripetizione - Ripetere ad alta voce ciò che dovete ricordare vi costringe ad elaborare le informazioni in due modi diversi (ascoltando e parlando). Pensando, parlando e ascoltando le informazioni si creano più connessioni nel cervello e si hanno maggiori probabilità di ricordare.
  • Fare delle liste - Questo può sembrare ovvio, ma scrivendo le cose minori o i compiti che dovete completare, liberate spazio nel vostro cervello per concentrarvi sul ricordo di informazioni più importanti invece che sulla lista della spesa di domani. 
  • Essere gentile con voi stessi - Tutti abbiamo dei vuoti di memoria ad un certo punto o ad un altro, quindi cercate di non soffermarvi su di essi quando accadono. Ricordate che nessuno è perfetto e cercate di imparare dal vostro errore. 
  • Fare lavorare il vostro cervello - Abbiamo tutti sentito l'adagio "la tua mente è come un muscolo", giusto? Beh, c'è del vero; un cervello attivo aiuta a mantenere forte la memoria! Cercate di trovare un argomento o un hobby che vi interessi e che eserciti il vostro cervello. Imparate una nuova lingua, prendete uno strumento musicale, leggete un libro impegnativo, fate un puzzle o un cruciverba, la scelta è illimitata!

Anche se i problemi di memoria causati dall'epilessia possono essere frustranti o difficili da accettare, capire come e perché si verificano e aggiungere alcune tecniche di rafforzamento della memoria alla tua cintura di attrezzi può aiutarvi a gestirli meglio!

Questo articolo vi è stato utile?
Condividete la vostra opinione e le vostre domande nei commenti qui di seguito!
Forza a tutte e tutti!


avatar Courtney Johnson

Autore: Courtney Johnson, Community Manager UK / US

Courtney è Community Manager per le piattaforme di Carenity nel Regno Unito e negli Stati Uniti. Il suo ruolo è quello di facilitare la discussione e rispondere alle domande dei membri anglofoni di... >> Per saperne di più

1 commento


Davide.Manzi
il 08/02/21

Il problema è la memoria breve. Il problema persiste anche se non ci sono attacchi epilettici. E non influisce sulla memoria di lunga data. Se ti alzi la mattina e non ricordi quello che è successo il giorno prima...può anche essere successo che tu abbia avuto un attacco epilettico durante il sonno, senza accorgertene.

Ti piacerà anche

Capire l’epilessia: quali sono i diversi tipi di crisi?

Epilessia

Capire l’epilessia: quali sono i diversi tipi di crisi?

Leggi l’articolo
Ictus, demenza o Parkinson: 1 donna su 2 e 1 uomo su 3 a rischio

Epilessia

Ictus, demenza o Parkinson: 1 donna su 2 e 1 uomo su 3 a rischio

Leggi l’articolo
Alzheimer, Eli Lilly e AstraZeneca interrompono gli studi su lanabecestat, un inibitore di BACE

Epilessia

Alzheimer, Eli Lilly e AstraZeneca interrompono gli studi su lanabecestat, un inibitore di BACE

Leggi l’articolo
Alzheimer, ritratti di esistenze: Le cartoline di Ferdinando Scianna

Epilessia

Alzheimer, ritratti di esistenze: Le cartoline di Ferdinando Scianna

Leggi l’articolo

Scheda malattia