Disturbi che accuso da una vita

https://www.carenity.it/static/themes-v3/default/images/it/header/epilessia.jpg

Pazienti Epilessia

16 risposte

130 visualizzazioni

Tema della discussione



Pubblicato il

Buonasera a tutti. Premetto che non so se sono nella sezione giusta. Vorrei condividere con il forum la mia esperienza e la mia curiosità riguardante alcuni sintomi che accuso da quando ero piccolissimo. Ho 40 anni esatti. la ma esperienza è la seguente. 

A volte, con una frequenza variabile da due, tre volte al mese a una volta all'anno, vivo la seguente sensazione che tuttavia è difficilissima da spiegare.

Ad un tratto, soprattutto quando cammino per strada o cmq percorro un corridoio comincio a vedere i miei gesti e quelli delle altre persone estremamente velocizzati, in un modo che è altamente coinvolgente e pervasivo. Sottolineo che tale esperienza non interferisce in nulla con alcuna attività e non mi causa nessun deficit né problema di nessun tipo. Addirittura ho notato che quando mi succede non sento la fatica e potrei camminare a ritmo sostenuto per km. LA cosa che tuttavia mi impensierisce è il fatto che dura da quando avevo circa sei anni e soprattutto il fatto che oggi mi è successo in una forma veramente forte e assurda e per la durata di circa mezz'ora, tantoché ho temuto che non finisse più. E' un fenomeno che avviene sistematicamente in corrispondenza di movimenti ciclici o cmq ritmici e ricorrenti, preferibilmente movimenti legati al passo e alla camminata, ma talvolta anche a gesti con gli arti superiori ma che abbiano un ritmo, una cilcicità, come per esempio colorare un disegno con la matita, o anche cancellare un segno con la gomma. Non so perché ma io associo questo stato ad una condizione febbrile, poiché ricordo che da piccolo ebbi questa cosa per la prima volta durante una fortissima febbre che raggiunse i 40 gradi e mezzo. Sottolineo infine che quando provo questa esperienza posso fare tutto senza problemi, finanche guidare l'automobile.

Gradirei davvero avere un confronto e un parere da parte vostra.

Inizio della discussione - 10/12/19

Disturbi che accuso da una vita

• Animatore della community
Pubblicato il

Cari membri @EUREKA@lisailcognome@Ritafreddy@giupipino@Pittorik@virgui‍ avete visto questa discussione? Potete aiutare il nostro membro @Robertello‍? Grazie tanto in anticipo emoticon cuore

Disturbi che accuso da una vita


Pubblicato il

Ciao Robertello, due domande:

Ma in tutti questi anni non hai mai pensato di sottoporti a una visita neuropschiatrica? Fai uso di qualche farmaco particolare...

Io non sono un medico,

 penso che quello che  avvertì siano manifestazioni di un disturbo di tipo senso percettivo. Se tu non fai uso di farmaci particolari, il mio consiglio è quello di sottoporti a una visita neuro psichiatrica in un buon centro universitario.Il fatto che tu riesca a fare tutto, non significa che essi siano positivi. Io li vivrei angosciato.Ma questa può essere una questione di carattere.Scusami la franchezza con cui io ti ho risposto. Bactiste mi ha coinvolto nella discussione ed io ho detto quello che penso in base alle mie conoscenze ed esperienza.

Un caro saluto!

PITTORIK

Disturbi che accuso da una vita


Pubblicato il

Ah dimenticavo,

Buon Natale!

PITTORIK

Disturbi che accuso da una vita

• Membro Ambasciatore
Pubblicato il
Buon consigliere

Ciao @Robertello‍ ,  ti capisco perfettamente , tempo fa Avevo un Amico che aveva i tuoi stessi "sintomi" con la differenza che  anche i secondi dell'orologio li vedeva scorrere più veloce e leggeva anche più veloce. Bruttissima sensazione e Disagio.  All’inizio pensava e gli era stato detto che fosse la troppa caffeina ,Emicrania o ancora poteva sembrava Epilessia .   Il Bello,( si fa per dire ) che non accusava nessun altra manifestazione o sintomi  della serie ….. Mal di testa, capogiri, Tremolio , presenze altrui o altro ancora a  parte irriquietezza interna, nervosismo, o una paura incontrollata durante questi attacchi o brevi episodi di durata di pochi minuti.  Ma secondo Me ! è ed era solo >>> Percezione, come  entrare in un’altra dimensione del tempo per una manciata di …Minuti.

Se ricordo bene il nome della patologia si trattava di …. “ Parestesia “  Patologia molto strana  del tipo…. un disturbo Neurologico più o meno come i sintomi della  “ L’ Aurea Oftalmica”

Un effetto contrario di chi vive momenti Rallentati vedendo tutto al rallentatore. Sono entrambe 2 manifestazioni strane come anche lo scorrere del tempo velocizzato o rallentato.

Secondo me ! dovresti rivolgerti ad un Bravo…Neurologo e sentire cosa ti tira fuori anche se Non sanno che pesci prendere non sapendo nulla di questa Patologia.  Comunque non sei Unico ci sono altri casi che leggevo tempo fa su riviste Mediche specializzate in vari settori.

Comunque io al tuo posto Non mi preoccuperei più di tanto , anzi lo prenderei come un diversivo , come dei Flash diversi di divertimento senza peccare su quest’ultima. Tanto di sicuro è  Solo Stress , febbre , Ansia o qualche antibiotico o farmaco simile che fà reazione .

 N.B.  Non prometto nulla  ma se riesco a rintracciare la rivista che ne parla , ritorno e ti Aggiorno.

Buone Feste a tutti 

https://member.carenity.ithttps://www.carenity.it/forum/autre-discussioni/buono-a-sapersi/buone-feste-2019-2477?page=1#last

 By Eureka !

Disturbi che accuso da una vita


Pubblicato il

@Pittorik Grazie per la risposta. Si effettivamente ci ho pensato. Tuttavia è una cosa con cui convivo da quando ero piccolissimo e in qualche modo mi ci sono del tutto abituato. L'ultima volta in effetti è stato eccezionalmente potente come fenomeno. Quindi senz'altro vedrò di fare dei controlli. Cmq non prendo alcun farmaco di nessun tipo. Bion natale anche a te!!!

Disturbi che accuso da una vita


Pubblicato il

@EUREKA Dunque. 

Disturbi che accuso da una vita


Pubblicato il

@EUREKA Dunque. In realtà io l'ho sempre vissuto come un interessantissimo e particolarissimo diversivo. Quando avviene entro realmente in una dimensione dove tutto è distorto, ma in modo piacevole. Considera che la sensazione è talmente pervasiva che quando si innesca io inconsapevolmente tendo a muovermi in maniera molto più lenta perché l'impressione è quella di correre. Chi mi sta intorno, alcune volte ha notato questa cosa e mi ha detto "ma perché ti fermi? perché fai così?", mentre in realtà mi muovo normalmente anche se la mia percezione è di velocizzazione inverosimile, sia per me che per gli altri. In alcune occasioni mi è successo di trarre beneficio da questa cosa. Io infatti soffro da sempre di mal di schiena. Dopo circa tre km di camminata avverto immediatamente un dolore dorsale che perdura per tutto il giorno. Ebbene a volte quando inizia il fenomeno il mal di schiena scopare e io posso procedere in modo del tutto normale, una cosa davvero insolita. Cmq non prendo farmaci, né il fenomeno è legato ad antibiotici o caffè (ne prendo in quantità e non esiste una correlazione, anche perché provavo questa cosa anche da piccolissimo). E' legato al movimento, alla ciclicità. L'altro giorno è stato di una potenza preoccupante ed è durato più di mezz'ora. Solitamente posso indurre o favorire la sua cessazione semplicemente rilassandomi o concentrandomi su qualcos'altro, oppure se qualcuno mi parla la sensazione svanisce quasi subito. Ma l'altro giorno non sono riuscito a fermarla in nessun modo, si è interrotta solo quando ho dovuto concentrarmi sulla guida in mezzo al traffico. 

Disturbi che accuso da una vita


Pubblicato il

 Ecco, mi è venuto in mente un paragone molto calzante per fa capire di cosa si tratta. Avete presente la scala mobile dei supermercati? ecco, provate a camminare in modo molto veloce sulla scala mobile, la sensazione è molto simile, solo che si trasferisce anche alle altre persone.

Disturbi che accuso da una vita


Pubblicato il

Ciao Robertello,

al momento questo ho trovato.

Vedi un po' se ti ritrovi.

https://www.ok-salute.it/consulti-medici/percezione-alterata-del-tempo/#
 
 
Home  percezione alterata del tempo

 
DOMANDA
salve dottoressa, le scrivo per chiederle un consiglio su un episodio che mi è successo. stavo disegnando ed ero molto concentrata e all’improvviso avvevo la sensazione di ascoltare i rumori intorno a me molto più veloci e di muovermi così veloce da sembrare di vedere una cassetta mandata avanti con il telecomando, sembrava tutto più veloce, percepivo tutto accellerato ma sapevo che intorno a me e anche io mi muovevo normalmente… mi sono agitata e mi sono sentita male… da piccola mi era capitato qualche volta, sempre quando mi concentravo… almeno così ricordo… non mi capitava da molto tempo… volevo sapere se è il sintomo di qualche malattia … è una sensazione molto strana dura una decina di minuti… le prego di risponderemi al più presto . grazie. ho 20 anni e sono una ragazza.


 
 
 
RISPOSTA
Sicura che duri così tanto? Senza averla visitata e’ impossibile fare una diagnosi. Quello che posso consigliare e’ di fare un elettroencefalogramma dopo privazione di sonno per verificare che non si tratti di episodi tipo crisi epilettiche (non si preoccupi, ce ne sono di assolutamente benigne che si possono trattare facilmente con i farmaci).

Buon Natale!

PITTORIK

Discussioni più commentate