«
»

Top

Lupus eritematoso sistemico: come leggere correttamente gli esami del sangue?

Pubblicata il 10 mag 2021 • Da Aurélien De Biagi

In occasione della Giornata Mondiale del Lupus edizione 2021, vi diciamo un po' di più su questa malattia rara. Il lupus è una malattia autoimmune che colpisce soprattutto le donne in età fertile.

Vi state chiedendo cos'è il lupus? Volete sapere come un esame del sangue può aiutare a guidare la sua diagnosi? 

Leggete il nostro articolo!


Lupus eritematoso sistemico: come leggere correttamente gli esami del sangue?

Il lupus

Il lupus eritematoso disseminato (LED) o lupus eritematoso sistemico (LES) è una malattia infiammatoria autoimmune. È caratterizzata da una distruzione multiorgano da parte del sistema immunitario del paziente.

Fino alla metà del XX secolo, la metà dei pazienti aveva un'aspettativa di vita di 10 anni. Oggi i pazienti possono vivere una vita quasi normale. Nonostante questi sviluppi nel trattamento, le cause di questa malattia sono ancora poco conosciute, anche se i fattori di rischio sono stati identificati. Sappiamo, per esempio, che una componente genetica favorisce la comparsa del lupus, così come fattori ambientali (tabacco, esposizione al sole, pesticidi, stress, virus, ecc.) o farmaci (procainamide, chinidina, idralazina, isoniazide, alcuni betabloccanti e diuretici).

Il lupus può colpire molte persone. Infatti, è una malattia sistemica (colpisce diversi organi). I principali attacchi sono cutanei ("lupus" significa "lupo" in latino e si riferisce all'attacco simile a una maschera sul viso del paziente), articolari, renali, ematici, neurologici e vascolari.

Gli esami biologici aiutano a orientare la diagnosi e a escludere qualsiasi altra patologia che potrebbe essere la causa di effetti simili. Tra questi esami, possiamo menzionare quelli del sangue e quelli immunologici che si possono osservare in un esame del sangue.

L’esame del sangue

Durante un esame del sangue, si possono osservare alcune conseguenze della malattia, alcune delle quali - come l'anemia - sono presenti nel 90% dei casi (la nostra lista non è esaustiva). 

L'anemia si trova frequentemente nei pazienti con lupus. L'anemia è definita come un basso livello di emoglobina nel sangue. L'emoglobina permette ai globuli rossi di trasportare ossigeno e anidride carbonica ai tessuti/organi e ai polmoni, rispettivamente. In una persona sana, il livello di emoglobina è di 13 g/dl negli uomini e 12 g/dl nelle donne. In caso di anemia, questa concentrazione di emoglobina sarà quindi inferiore a 13 g/dl per gli uomini e 12 g/dl per le donne.

Un altro sintomo del sangue è la leucopenia, caratterizzata da un basso livello di globuli bianchi (cellule immunitarie) nel sangue. 

Ci sono tre tipi:

  • Polinucleari 
  • neutrofili (uccidono i batteri)
  • eosinofili (eliminazione dei parassiti e aumento in caso di allergia)
  • basofili (aumento in caso di allergia o infezione)
  • Linfociti (infezione virale o malattia autoimmune)
  • Monociti (aumentano con l'infezione)

La conta totale dei globuli bianchi conta il numero totale di globuli bianchi nel campione (tutti i tipi di globuli bianchi). Il valore è normalmente compreso tra 4 e 10 G/L. Quando questo valore scende al di sotto di 4 G/L, si parla di leucopenia. Così, la leucopenia può essere dovuta a un calo di una o più di queste cellule.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi di lupus, si tratta di una linfopenia. Il tasso di linfociti scende sotto i 1.500/mm3. Diventano il bersaglio della reazione autoimmune (il sistema immunitario attacca se stesso). In casi più rari, si può anche osservare neutropenia (un calo dei neutrofili) (sotto i 2.000/mm3).

La trombocitopenia è caratterizzata da una bassa concentrazione di piastrine (cellule coinvolte nella coagulazione e nella formazione di coaguli in caso di emorragia). I valori normali delle piastrine sono da 150 a 450 G/L. Sotto i 150 G/L si parla di trombocitopenia. Anche se la flebite è una complicazione del lupus, non è dovuta ai livelli di piastrine ma agli anticorpi antifosfolipidi.

La funzione renale può essere valutata anche con un esame del sangue. La creatinina è una molecola prodotta dai muscoli. Poiché è inutile per il corpo, viene eliminata attraverso i reni nelle urine. Un alto livello di creatinina nel sangue indica un difetto della funzione renale. I livelli normali di creatinina (concentrazione di creatinina nel sangue) sono da 6 a 11 g/L per le donne e da 7 a 14 g/L per gli uomini. Una concentrazione più alta indica una disfunzione renale.

Durante un esame del sangue, può essere eseguito anche un esame immunologico. Durante questo esame, in caso di sospetto lupus, si cercheranno gli anticorpi anti-nucleo. Si tratta di auto-anticorpi diretti contro le cellule del paziente stesso. Ne esistono diversi tipi, come gli anticorpi anti-DNA o anti-Ro/SSA.

Questi anticorpi aiutano a orientare la diagnosi: se non sono presenti, il paziente non può soffrire di lupus. D'altra parte, se sono presenti, il paziente può avere il lupus. Non sono specifici del lupus, possono anche essere dovuti ad altre malattie autoimmuni.

Si noti che oltre a questi anticorpi, si possono testare le proteine del complemento. Il complemento è un componente del sistema immunitario che permette l'evacuazione dei prodotti di scarto ("spazzino del sistema immunitario"). 

È diviso in diverse frazioni (C1, C2, C3, ecc.). Nel lupus, alcune parti del complemento sono meno espresse. Questo è di solito dovuto al consumo del complemento da parte della reazione autoimmune durante i flare-up.

Questo articolo vi è piaciuto? Conoscevate questa malattia prima dell'articolo?

Non esitate a condividere nei commenti qui di seguito!

Forza a tutte e tutti!


1

Commenti

Ti piacerà anche

Lupus: tutti i nostri consigli di bellezza!

Lupus

Lupus: tutti i nostri consigli di bellezza!

Leggi l’articolo
La diagnosi del lupus raccontata dai membri Carenity

Lupus

La diagnosi del lupus raccontata dai membri Carenity

Leggi l’articolo
Lupus: l’educazione terapeutica o come diventare attore della sua malattia

Lupus

Lupus: l’educazione terapeutica o come diventare attore della sua malattia

Leggi l’articolo
Lupus: come viene diagnosticato e come interpretare i risultati degli esami?

Lupus

Lupus: come viene diagnosticato e come interpretare i risultati degli esami?

Leggi l’articolo

Scheda malattia