«
»

Top

La nostra guida per una visita medica di successo

Pubblicata il 17 feb 2020 • Da Camille Dauvergne

Prendere un appuntamento, arrivare, fare le domande giuste... Come rendere il vostro appuntamento medico un momento di scambi positivi con il vostro medico? Leggete i nostri consigli e condividete il vostro nei commenti!

La nostra guida per una visita medica di successo

"Non ci sono appuntamenti per 6 mesi", "non so chi vedere", "ho dimenticato di chiedere al mio medico", "non capisco niente delle mie cure", "il medico non mi ha spiegato come funziona o come devo prenderlo"...

Probabilmente vi siete già fatti almeno una di queste riflessioni e, per una buona ragione, è sempre più difficile ottenere rapidamente appuntamenti medici, anche in zone ad alta densità medica! I professionisti vedono sempre più pazienti durante il giorno e a volte danno loro solo il tempo necessario per l'esame, senza poter rispondere a tutte le domande per mancanza di tempo...

Così abbiamo pensato ad una piccola guida per aiutarvi ad ottimizzare i vostri appuntamenti medici!

Inizia tutto con l'organizzazione dell'appuntamento

Oggi è possibile fissare appuntamenti con molti professionisti della salute attraverso siti web specializzati su Internet: è veloce, facile e visivo! Potete anche chiamare il segretariato del vostro medico.

- Andare avanti è la parola chiave. Se conoscete il vostro programma con diversi mesi di anticipo, non esitate a fissare l'appuntamento. Inoltre, prendete il vostro prossimo appuntamento alla fine della visita medica, se il vostro programma lo permette.

- Non esitate a chiedere al vostro medico quante volte avete bisogno di vederlo e a fissare regolarmente i vostri appuntamenti con dei promemoria.

- Se non sapete a quale professionista sanitario dovreste rivolgervi, chiedete al vostro medico!

Andare dal medico

Sembra semplice e ovvio, ma per alcuni pazienti, come i pazienti anziani, spostarsi può essere molto complicato, soprattutto se la vostra malattia vi rende difficile i movimenti.

- Chiedete a un membro della famiglia, a un amico o anche all'assistenza a domicilio, di accompagnarvi dal vostro medico. Questo non solo vi aiuterà a spostarvi, ma anche a raggiungere lo studio medico, poiché la persona che vi accompagna potrà ascoltare e ripetere i consigli del vostro medico e, se necessario, porre domande.

>> Le condizioni e vantaggi della telemedicina

 - Se andata dal medico in taxi (o con altri mezzi di trasporto costosi), potreste avere diritto alla copertura di questi costi di trasporto da parte dell'assicurazione sanitaria.

Nella sala d'attesa

Di solito si parla prima con una segretaria. Se non c'è una segretaria, aspettate in sala d'attesa e il medico vi accoglierà.

- Preparate la vostra carta vitale (aggiornata), i documenti necessari per la consultazione, come gli esami supplementari richiesti dal medico, e comunicate alla segretaria o al medico qualsiasi cambiamento di indirizzo o numero di telefono.

- Il tempo di attesa tra un appuntamento e l'altro può essere più o meno lungo, pensate a come ottimizzare questo tempo! Potete, ad esempio, leggere, rispondere alle vostre e-mail, organizzare il vostro programma per il giorno successivo o la settimana successiva, fare i compiti con i bambini...

Durante la consultazione

Il medico ha un tempo limitato per ricevervi, quindi questo incontro paziente/dottore deve essere il più organizzato possibile.

- Nell'ambito di una nuova consultazione, preparate in anticipo una descrizione precisa dei vostri problemi: luogo, frequenza, durata, intensità, contesto della comparsa, trattamenti attuali, altri professionisti che avete consultato... portate con voi i referti di altri medici, se ne avete.

>> Le tribolazioni di una paziente da un appuntamento all'altro: la testimonianza di Claire

- Nell'ambito di una visita di controllo, non esitate a tenere a casa un registro dei vostri problemi, nel quale registrerete, ad esempio, i sintomi che avete sperimentato, la loro frequenza, l'intensità, i nuovi sintomi e la loro data di comparsa, il vostro umore, il livello di stanchezza, i valori di automisurazione (peso, pressione sanguigna, glicemia per esempio), la mancanza di respiro... Potrete mostrare tutte queste informazioni al medico che avrà una visione più precisa dell'evoluzione dei vostri problemi.

- Preparatevi in anticipo e scrivete tutte le domande che dovete fare al vostro medico. Quando possibile, ponete domande esplicite, chiare e concise.

- Se alla fine del consulto non comprendete la vostra diagnosi e/o i trattamenti, (ri)chiedete al vostro medico. Naturalmente, anche se il medico è un professionista della sanità, ci sono alcune domande che rimangono ancora oggi senza risposta...

E voi, avete qualche consiglio su come rendere ogni appuntamento medico il più riuscito possibile?

1
avatar Camille Dauvergne

Autore: Camille Dauvergne, Junior Community Manager Francia

Camille Dauvergne è attualmente Community Manager Junior in Carenity. Assiste il Community Manager Francia nell'animazione della piattaforma, facilitando la navigazione dei membri e promuovendo le loro... >> Per saperne di più

Chi ha riveduto: Louise Bollecker, Community Manager France

Community manager di Carenity in Francia, Louise è anche Content Manager per proporre ai membri degli articoli, video e testimonianze. Il suo obiettivo è di portare la voce dei pazienti per far capire meglio la loro... >> Per saperne di più

4 commenti


pretty
il 18/02/20

Consigli molto utili anche io da un po' di tempo a questa parte mi scrivo tutto quello che devo chiedere al mio medico è soprattutto come mi sono sentita negli ultimi tempi, altrimenti quando sono in studio mi sembra di avere dei vuoti di memoria. Provare per credere. Buona visita a tutti. Ciao da Pretty. 


tronoantonio
il 18/02/20

sono due anni che non riesco a prenotare una visita diabetologica presso l'ospedale perrino,alla fine ho rinunciato,e mi sono  autogestito  da solo con l'aiuto di internet.sono talmente sorpreso che i parametri sono tutti nella norma,ed riesco a far fronte ai sintomi della malattia di mia moglie,dal momento che anche lei da due anni ,non riesce a prenotare una visita di controllo alla tiroide.dobbiamo ringraziare il presidente della regione puglia,e il ministro della sanita',ma credo che se ci fosse un organo aldisopra delle parti ,avrebbe gia arrestato ministro e presidente,perche' in puglia credo che abbiamo toccato il fondo.ma non demordo grazie ad internet riesco a gestire le mie patologie e quelle di mia moglie.


grazia00
il 18/02/20

Ottimi consigli stilati molto bene, ebbene si andare dal dott non è proprio cosa semplice sfuggono tante cose, organizzarsi è la miglior cosa. 


EUREKA • Membro Ambasciatore
il 18/02/20

No ! Comment !  Grazie al Cielo ed a Madre Natura ,  non ho nessuno di questi Sopra-citati  e non posso rispondere . Penso sia ottimi consigli per chi ne ha bisogno. 

Ti piacerà anche

Fine di vita assistita: cosa vogliono veramente i pazienti e i loro cari

Fine di vita assistita: cosa vogliono veramente i pazienti e i loro cari

Leggi l’articolo
Il sostegno finanziario contro la perdita totale o parziale di reddito

Il sostegno finanziario contro la perdita totale o parziale di reddito

Leggi l’articolo
Vita professionale e malattia cronica: il vissuto e le soluzioni dei membri Carenity

Vita professionale e malattia cronica: il vissuto e le soluzioni dei membri Carenity

Leggi l’articolo
Vita professionale: quali diritti al reinserimento per i pazienti?

Vita professionale: quali diritti al reinserimento per i pazienti?

Leggi l’articolo