«
»

Top

Piuttosto che sopravvivere, ho scelto di vivere con la poliartrite reumatoide

23 mar 2018 • 5 commenti

Scoprite la testimonianza di Eric, 51 anni, affetto dalla poliartrite reumatoide sin dall’età di 47 anni. Di natura positiva, ha deciso di cambiare vita dopo questa diagnosi.

Piuttosto che sopravvivere, ho scelto di vivere con la poliartrite reumatoide

Buongiorno Eric, puoi presentarti?

Ciao, sono un ex atleta (due anni professionista), quadro commerciale e divorziato. Sono stato colpito da una poliartrite reumatoide fulminante, associata a psoriasi post poliartrite reumatoide sulle gambe, soprattutto sui polpacci e sul cuoio capelluto.

Dopo 3 anni di sofferenza (3 mesi di chemioterapia, 2 anni di corticosteroidi, 2 anni di Arava) e dopo una saturazione medicamentosa e numerosi effetti indesiderati, ho deciso di lasciare tutti i trattamenti e protocollo medico.  Mangio sano da 25 anni, ho lasciato il glutine e la caseina dopo la mia PR e ho letto molto a proposito di questo argomento e soprattutto sulle malattie autoimmuni, grazie al web.

Come hai scoperto di essere affetto dalla poliartrite reumatoide, associata a psoriasi?

Ero terribilmente stanco e improvvisamente ho avuto le articolazioni dolorose e poi travasi di sinovia. Dopo una puntura del liquido, la diagnosi è arrivata. La psoriasi è apparsa dopo aver smesso ogni trattamento. È sparita nel giro di 6 mesi.

poliartrite

Qual’è stata la tua reazione di fronte alla diagnosi? Ti aspettavi questa diagnosi?

Ho saltato di gioia. Più serio, siete sottoposti ad ogni fase: perché io, perché ora, mentre ho una buona igiene di vita e mangio sano?? Rabbia, paura, ignoranza della malattia.

Nessuno può aspettare questa diagnosi senza essere preparato.

Quali sono state le diverse fasi per trattare la malattia?

Ho preso dei corticosteroidi durante un anno e 2 mesi di iniezione una volta ogni settimana. Arava 20 mg durante 2 anni penso. Avevo gli intestini e il fegato molto dolorosi, mal di testa, ma sostenibili. La sveglia è un incubo durante 20 minuti…

Oggi hai deciso di smettere i trattamenti. Perché questa scelta?

Gli effetti indesiderati erano troppo dolorosi e numerosi ed è contro la mia filosofia di vita e la mia visione della medicina. La prova, vivo bene senza…

Hai dei progetti?

Trovare l’amore qui in Nuova Caledonia.
Guadagno dei bei soldi e mi godo ogni momento . Qui nel Pacifico si vive bene.

Vorresti trasmettere un messaggio ai nostri lettori?

Ascoltate i vostri istinti, respirate e cambiate quello che si deve per guarire. Fate attività fisiche come yoga, tai chi o qi qong. Meditate e mangiate sano… Amatevi per amare gli altri. La soluzione è dentro di voi, siate felici e in buona salute. Vi auguro una grande forza a tutte e tutti.

avatar Léa Blaszczynski

Autore: Léa Blaszczynski, Online User Experience

Di una formazione in comunicazione specializzata nel digitale, Léa lavora da Carenity sin dal 2013 con l'obiettivo di aiutare il massimo di pazienti e parenti di pazienti a trovare sostegno e non sentirsi più soli di fronte alla malattia.

Commenti

il 24/03/18

Grande Erik!!!

grazie della tua testimonianza. 

Io per ora ho preso sul positivo la vita nonostante la malattia ma non sono ancora riuscita a prendere in mano la mia vita del tutto....

Pian piano ci lavoro e spero di farcela!

il 08/06/18

Grazie per la tua bellissima testimonianza da prendere come esempio di vita, che sia di stimolo per tutti !! Grande coraggio e ammirazione 

il 13/06/18

Testimonianza bellissima e utile x me grazie ..bravo Erik...GRANDE

il 20/06/18

Dopo 24 anni di malattia anch'io vorrei mollare tutto perché gli effetti collaterali che ho sono diventati importanti quanto la malattia....

il 25/09/18

GRAZIE, SE VERRò IN nUOVA CALEDONIA, LA VERRò A TROVARE. hO VIAGGIATO MOLTO, ED HO INTENZIONE DI CONTINUARE.

Ti piacerà anche

Cos’è una bioterapia? Speciale tumori

Adamantinoma
Astrocitoma
Carcinoma basocellulare
Carcinoma epidermoide della testa e del collo
Condrosarcoma mixoide extrascheletrico
Cordoma
Coriocarcinoma
Dermatofibrosarcoma di Darier-Ferrand
Feocromocitoma
Glioblastoma
Leucemia linfatica acuta
Leucemia linfatica cronica
Leucemia mieloide acuta
Leucemia mieloide cronica
Linfoma di Hodgkin
Linfoma non-Hodgkin
Macroglobulinemia di Waldenstrom
Mesiotelioma
Mielofibrosi
Mieloma multiplo
Nefroblastoma
Neoplasia endocrina multipla
Neuroblastoma
Retinoblastoma
Sarcoma di Ewing
Sarcoma di Kaposi
Sindrome di Sézary
Sindromi mielodisplastiche
Tumore al cervello
Tumore al timo
Tumore del collo dell'utero
Tumore del colon-retto
Tumore del fegato
Tumore del nasofaringe
Tumore del palato
Tumore del pancreas
Tumore del polmone
Tumore del rene
Tumore del seno
Tumore del testicolo
Tumore dell'ano
Tumore dell'endometrio
Tumore dell'esofago
Tumore dell'ovaio
Tumore della bocca
Tumore della gola
Tumore della laringe
Tumore della lingua
Tumore della parotide
Tumore della pelle
Tumore della pleura
Tumore della prostata
Tumore della tiroide
Tumore della vagina
Tumore della vescica
Tumore della vulva
Tumore delle vie biliari
Tumore dello stomaco
Tumore di Merkel
Tumore endocrino entero-pancreatico
Tumore gliale
Tumore maligno delle tube
Tumore neuroendocrino
Tumore osseo
Tumore peritoneale primario
Tumore rabdoide
Tumore stromale gastrointestinale
Tumore tonsillare

Cos’è una bioterapia? Speciale tumori

Leggi l’articolo
La diagnosi della BPCO raccontata dai membri Carenity

BPCO

La diagnosi della BPCO raccontata dai membri Carenity

Leggi l’articolo
La diagnosi del diabete tipo 1 raccontata dai membri Carenity

Diabete tipo 1

La diagnosi del diabete tipo 1 raccontata dai membri Carenity

Leggi l’articolo