Le Cattive Abitudini Che Rallentano il Metabolismo

/static/themes-v3/default/images/default/home/bg-generic.jpg?1516194360

2 risposte

48 visualizzazioni

Tema della discussione



Pubblicato il
Buon consigliere

Non tutti hanno la fortuna di avere un metabolismo veloce che permette di 

mangiare qualsiasi cosa senza preoccuparsi delle coseguenze. Chi ha il meta-

bolosmo lento invidia tanto queste persone, ma spesso non sa che alcune abi-

tudini quotidiane possono influire negativamente sul metabolismo rallentando-

lo molto. TEMPERATURA TROPPO ALTA IN CASA

Il corpo tende a rallentare il metabolismo quando fa piu' caldo e lo accellera 

quando fa piu' freddo. Per questo, tenere una temperatura non troppo alta in casa in inverno aiuta  a tenere attivo il metabolismo. 

                  ALLENAMENTO POCO INTENSO

L'esercizio fisico intenso e concentrato in poco tempo fa consumare piu' ossi-

geno e calorie rispetto all'allenamento piu' leggero ma di durata lunga. Alterna-

re il ritmo dell'allenamento aiuta a risvegliare il metabolismo e a consumare di

piu'.           TAGLIARE I CARBOIDRATI

Al contrario di quello che si pensa , tagliare la quantita' di carboidrati presenti

nella propria dieta non aiuta a farfi perdere peso. Se si pratica esercizio fisico,

i carboidrati servono per fornire energia e se ne siamo carenti il metabolismo

inizia a ridurre la quantita' di calorie da bruciare e quindi ci si trova al punto di

partenza.   NON CONSUMARE SPUNTINI

Gli spuntini tra un pasto e l'altro servono a mantenere il metabolismo all'erta

e gli snack piu' adatti sono i semi e la frutta oleosi  come novi e mandorle che

forniscono energia. NON SALTARE LA COLAZIONE

La colazione e'il,pasto piu'importante perche'attiva e sveglia il mostro corpo do-

po il riposo notturno. Una buona colazione serve a far cominciare la giornata e

ci aiuta a non abbuffarsi durante il pranzo.

                                     BERE CAFFE'

Il caffe' spesso viene eliminato dalle diete, ma in realta' la caffeina stimola il 

battito e il Sistema Nervoso e di conseguenza anche il metabolismo. Non eli-

minatelo del tutto , ma utilizzatelo al momento giusto.

                                 STOP AI LATTICINI

Il calcio aiuta a metabolizzare i grassi e inoltre e inoltre i latticini servono ad au-

mentare la massa muscolare. Muscoli forti e tonici sono necessari per muover-

si e fare esercizio fisico specie se l'obiettivo e' quello di dimagrire. Di fronte a 

questa scoperta forse si rimane sconcertati perche' molte di queste a abitudini

sono comuni. Ma ci sono altri piccoli accorgimenti che possiamo sfruttare per

svegliare e accellerare il metabolismo.

         PICCOLI SEGRETI PER SVEGLIARE IL METABOLISMO

Assumere Omega-3. Gli Omega-3 regolano lo zucchero nel sangue e riducono

l'infiammazione, aiutando a regolare il metabolismo possono anche ridurre la

resistenza alla LEPTINA che dei ricercatori hanno collegato al modo in cui il

grasso viene bruciato.        BERE TE' VERDE

Il te'verde e' famoso per i suoi Polifenoli antiossidanti.Ma nuove ricerche dico-

no che il suo principio attivo, la Catechina, puo' alzare il metabolismo. Ma quan-

to se ne deve bere? Secondo uno studio, se si bevono 5 tazze di te'verde al

giorno e' possibile aumentare la spesa energetica di 90 calorie al giorno.

                               NON TAGLIARE LE CALORIE

Come i carboidrati, se si taglia fuori troppe calorie, il metabolismo mette la

pausa sul brucia-grassi per risparmiare energie. Il trucco per mantenere il me-

tabolismo su di giri durante la dieta e'quello di mangiare abbastanza calorie pa-

ri almeno al fabbisogno giornaliero a riposo.

                          GODETEVI IL POST ATTIVITA' FISICA

Durante il fenomeno noto come" eccesso di consumo di ossigeno post-exerci-

se" (EPOC) il corpo ha bisogno di ore per recuperare da un allenamento intenso

per tornare al tasso metabolico a riposo. Il corpo cosi'brucia piu'calorie di quel-

lo che normalmente farebbe, anche dopo aver finito l'allenamento

                         USARE LE PROTEINE

Il corpo digerisce le proteine piu' lentamente rispetto ai grassi e ai carboidrati e

le proteine possono anche dare al metabolismo una spinta in avanti. In un pro-

cesso chiamato TERMOGENESI, il corpo utilizza circa  il 10% del suo apporto

calorico per la digestione .Quindi , visto che ci vuole piu' tempo per bruciare le

proteine , il corpo consuma piu' energie per assorbire le sostanze nutrienti in

una dieta ad alto contenuto proteico.

Pazienti.it

Inizio della discussione - 10/06/16

Le Cattive Abitudini Che Rallentano il Metabolismo


Pubblicato il

Di molte cose ne ero al corrente ma farmele ricordare è stato utile

cercherò di seguire i suoi consigli. grazie

Le Cattive Abitudini Che Rallentano il Metabolismo

• Membro Ambasciatore
Pubblicato il
Buon consigliere

Su tutti i punti elencati nell'articolo tratto dal sito Pazienti.it ci sono da fare precisazioni e approfondimenti.

In particolare per gli anziani (maggiore 60) non è affatto utile un allenamento intenso (corsa, pesi) ma è utilissimo un allenamento poco intenso ma prolungato e, soprattutto, con frequenza giornaliera. Ad esempio è utile una camminata a passo svelto di un'ora, in un ambiente verde e poco inquinato.

Infatti la corsa sottopone le articolazioni a microtraumi che provocano dolori e disincentivano una frequenza quotidiana.

Anche l'uso del caffè o del te verde sono da evitare nel caso di pressione alta.

Infine, nel caso di diabete, sono evidentemente da evitare il più possibile i carboidrati, come pane, pasta o patate.

Insomma dimagrire non è difficile, ma le strategie devono tenere in conto l'età e le condizioni di salute del paziente.