«
»

Top

Chi è Movember, questa associazione che lotta per la salute degli uomini in tutto il mondo?

Pubblicata il 29 ott 2020 • Aggiornato il 10 nov 2020 • Da Candice Salomé

Il movimento Movember è nato nel 2003 in Australia. Da allora è cresciuto fino a diventare un movimento globale. Successivamente, il mese di novembre è stato dedicato alla sensibilizzazione sulla salute degli uomini, in particolare sul cancro alla prostata e ai testicoli (malattie tipicamente maschili), ma anche sulla salute mentale e sulla prevenzione dei suicidi.

Ma come è nato Movember? In cosa consiste? Perché il suo emblema è un baffo? Come partecipare al movimento? Come fare il test?

Vi raccontiamo tutto nel nostro articolo!

Chi è Movember, questa associazione che lotta per la salute degli uomini in tutto il mondo?

Cos'è Movember?

Qual è la storia di Movember?

La Movember Foundation Charity nasce nel 2013. Due amici, Travis Garone e Luke Slattery, si incontrano una sera in un bar di Melbourne. Si sono posti una sfida: riabilitare i baffi in uomini che non li portavano da anni. Hanno trovato 30 uomini disposti a raccogliere la sfida di farsi crescere i baffi per 30 giorni per riportarli all'ordine del giorno. Questi uomini si sono fatti crescere i baffi con tale entusiasmo che nel 2004 i due amici hanno deciso di farlo di nuovo, ma questa volta per una buona causa.

Adam Garone (fratello di Travis Garone) ha poi creato una società e ha creato un sito web, Justin Coghlan si è unito a lui e ha avviato un'importante campagna mediatica nei diversi stati dell'Australia. 

Decidono di sostenere la salute degli uomini e soprattutto il tumore della prostata. Essi doneranno i fondi raccolti (54.000 dollari australiani) alla Prostate Cancer Foundation of Australia (PCFA). Questa è stata la più grande donazione mai ricevuta dalla fondazione.

Da allora, il movimento è cresciuto tanto ed è ora riconosciuto a livello internazionale.

Dal 2003, Movember ha finanziato più di 1250 progetti in tutto il mondo, rivoluzionando la ricerca sulla salute degli uomini e trasformando il modo in cui i servizi sanitari raggiungono e sostengono gli uomini.

Da dove viene il nome “Movember” ?

Movember è la contrazione di "mo" (baffi in slang australiano) e "november" (novembre in inglese). I seguaci del movimento sono chiamati i "Mo Bros" (fratelli baffi) e le "Mo Sistas" (sorelle baffi).

Qual è la missione di Movember ?

Secondo la Movember Foundation Charity, in media e in tutto il mondo, gli uomini muoiono 6 anni prima delle donne. I problemi di salute mentale colpiscono gli uomini più frequentemente delle donne e i suicidi sono commessi da uomini (510.000 uomini si suicidano ogni anno secondo l’OMS).

Inoltre, il tumore della prostata è il secondo tumore più comune negli uomini in tutto il mondo.

L'Associazione, attraverso le sue varie azioni e progetti, vuole rompere il silenzio che circonda le malattie degli uomini, spesso fraintese e addirittura tabù, per ridurre il tasso di mortalità precoce tra gli uomini.

"Grazie a Movember e alle varie valutazioni che abbiamo potuto fare, abbiamo identificato più di 120 tipi di cancro alla prostata", difende Mark Leruste, responsabile di Movember France. "Con i fondi raccolti, stiamo investendo nella ricerca medica per cercare di trovare le cure più adatte", lui aggiunge.

Come partecipare a Movember ?

Fatevi crescere la barba:

"GROW A MO, SAVE A BRO" (fatti crescere i baffi e salva un fratello)

Ogni novembre, migliaia di uomini si fanno crescere i baffi in segno di sostegno a Movember. L'obiettivo è semplice: radersi completamente il 1° novembre e far crescere solo i baffi per i prossimi 30 giorni. I partecipanti sono invitati a parlare di Movember ai loro amici e familiari per far conoscere la causa!

Datti una mossa per Movember :

In tutto il mondo, un uomo si suicida ogni minuto di ogni giorno

L'Associazione propone quindi di praticare il Move in loro onore. L'obiettivo è semplice: camminare o correre 60 km (per i 60 uomini morti ogni ora) durante il mese di novembre. L’idea consiste nel condividere su “Mo Space” le vostre attività fisiche e sportive ogni giorno. Si può andare al lavoro a piedi, fare jogging, fare escursioni... Ogni passo conta! Questa consapevolezza dei benefici dello sport mira a combattere l'inattività fisica, il 4° fattore di rischio di mortalità in tutto il mondo.

Potete anche partecipare alla grande sfida di Carenity: Datti una mossa per Movember!

Partecipate a un Mo-Mento: 

Numerosi eventi sono organizzati in tutta l'Italia. Potete partecipare o anche organizzare un evento per raccogliere fondi per la Movember Foundation cliccando qui: https://ex.movember.com/it/events/host-event/

Donate per la Movember Foundation :

Potete fare una donazione sul sito della Fondazione Movember. Tutte le donazioni raccolte saranno per la ricerca medica.

Quando e come fare il test?

I benefici dello screening del tumore della prostata non sono ancora stati dimostrati. Non è certo che una diagnosi precoce prevenga la morte per tumore della prostata. I due maggiori studi scientifici internazionali presentano conclusioni contrastanti su questo punto.

Ad oggi, nessuna autorità sanitaria raccomanda lo screening sistematico per il tumore della prostata mediante il test PSA (antigene prostatico specifico) negli uomini senza sintomi.

Tuttavia, alcuni uomini potrebbero voler essere sottoposti a screening per il tumore della prostata.

Come si fa lo screening?

Ci sono due diversi test per lo screening del tumore della prostata:

  • L'esame rettale digitale: il medico inserisce un dito guanto nel retto per controllare il volume, la struttura e la consistenza della prostata. Questo esame è scomodo ma indolore.
  • Il livello del valore di PSA: con un esame del sangue è possibile misurare il livello di PSA (antigene prostatico specifico) nel sangue. Il PSA è una proteina prodotta dalla prostata che è normalmente presente in piccole quantità nel sangue. Tuttavia, questo test non dovrebbe essere effettuato nei giorni successivi al rapporto sessuale, all'esame rettale digitale o all'attività fisica come il ciclismo, poiché il livello di PSA può essere aumentato.

Perché questi test non sono completamente affidabili nello screening?

Un esame rettale digitale non esclude il cancro perché rileva solo tumori palpabili.

Un livello elevato di PSA può essere un segno di tumore della prostata prima che compaiano i primi sintomi. Tuttavia, un alto livello di PSA non significa che ci sia sempre il cancro. 

Anche altre malattie (ingrossamento benigno della prostata o adenoma prostatico, prostatite, infezione delle vie urinarie o cistite acuta) possono aumentare il livello di PSA nel sangue.

In caso di aumento del PSA, sono necessari ulteriori test (comprese le biopsie) per determinare la presenza o meno di tumore della prostata. 

Secondo l'Assicurazione malattia: nel 70% dei casi, si scopre che un elevato livello di PSA non era legato al cancro alla prostata e preoccupava erroneamente l'uomo. Al contrario, un basso livello di PSA significa, nel 90% dei casi, che non esiste un tumore della prostata. Tuttavia, può accadere che un livello di PSA sia basso quando il cancro è presente (10% dei casi).

Il tumore della prostata su Carenity!

Unitevi alla comunità tumore della prostata su Carenity! Condividete con gli altri membri su questi argomenti:

Molti articoli e testimonianze sono disponibili anche nella nostra Rivista Salute!


Pronti per Movember? Volete unirvi alla grande sfida Carenity?

Condividete la vostra opinione e le vostre domande con la comunità nei commenti qui di seguito!

Forza a tutti!

avatar Candice Salomé

Autore: Candice Salomé, Community Manager Francia

Candice Salomé è Community Manager Francia di Carenity. Si occupa anche della redazione di articoli per la Rivista Salute. È responsabile del fidanzamento dei membri sulla piattaforma francese di... >> Per saperne di più

1 commento


Vincenzo16
il 01/11/20

Spiacente mi avete tolto anche cose come giocare a ping pong 

Ti piacerà anche

Covid-19 e influenza, quali sono le differenze?

Covid-19 e influenza, quali sono le differenze?

Leggi l’articolo
Il distanziamento sociale: come funziona?

Il distanziamento sociale: come funziona?

Leggi l’articolo
Coronavirus e malattie croniche

Coronavirus e malattie croniche

Leggi l’articolo
Coronavirus: cosa c'è da sapere?

Coronavirus: cosa c'è da sapere?

Leggi l’articolo