«
»

Top

Diabete e problemi dentali: sapere tutto!

Pubblicata il 16 lug 2022 • Da Berthe Nkok

Le complicanze dentali nelle persone con diabete sono spesso misconosciute e sottovalutate. Diversi studi hanno dimostrato che i pazienti diabetici hanno un'alta prevalenza di malattia parodontale, che è considerata la sesta complicanza più comune del diabete.

Quali sono i problemi dentali associati al diabete? Come si possono prevenire?

Tutte le risposte si trovano nel nostro articolo!

Diabete e problemi dentali: sapere tutto!

Le persone affette da diabete di tipo 1 e diabete tipo 2 sono soggette a diverse complicazioni dentali, in particolare carie, placca dentale e malattia parodontale (gengivite e parodontite).

Queste complicanze sono strettamente associate al diabete in quanto sono sia cause che conseguenze dello squilibrio: aggravano lo squilibrio glicemico e quindi aumentano il rischio di complicanze diabetiche.

Quali problemi dentali sono associati al diabete?

Il tessuto parodontale è l'insieme delle strutture che sostengono i denti. Le persone con diabete hanno un rischio maggiore di sviluppare la malattia parodontale perché sono più suscettibili alle infezioni batteriche e hanno un metabolismo più basso per combattere le infezioni orali.

Carie dentale

La carie è la distruzione dello smalto dei denti da parte della placca e si manifesta principalmente con la sensibilità dei denti al caldo o al freddo. Zucchero e carie sono spesso strettamente legati e per le persone affette da diabete si tratta di uno dei problemi dentali più comuni. Un diabete squilibrato favorisce lo sviluppo della carie perché provoca un aumento dei livelli di zucchero non solo nel sangue ma anche nella saliva.

Secchezza della bocca

La saliva è secreta dalle ghiandole salivari. È importante non solo per idratare la bocca, ma anche per combattere le infezioni orali. Pertanto, una diminuzione della saliva non è priva di conseguenze. Il diabete di tipo 1, invece, è causa di xerostomia (sintomo di secchezza della bocca) e può provocare alito cattivo o esposizione a infezioni orali.

Placca dentale

La placca dentale (o placca batterica) si forma naturalmente alle radici dei denti attraverso l'accumulo di batteri, particelle di cibo e saliva tra i denti e le gengive. Questi batteri si nutrono di zuccheri e i pazienti con diabete hanno un contenuto di zuccheri più elevato e una saliva più densa, il che li rende ancora più vulnerabili. Una rimozione inadeguata può portare alla calcificazione della placca e alla formazione di depositi di tartaro, causando la parodontite.

Parodontite

La parodontite è un'infezione in cui la reazione infiammatoria distrugge il tessuto di sostegno dei denti. La parodontite colpisce il tessuto parodontale (il tessuto di sostegno del dente) e può portare alla perdita del dente e alla distruzione dell'osso.

Va notato che un paziente diabetico su due soffre di parodontite. Solo un terzo dei pazienti diabetici si reca dal dentista ogni anno e solo il 50% comprende l'importanza delle cure di follow-up da parte del dentista.

Gengivite

La gengivite è causata dall'accumulo cronico di placca escreta dai batteri. Sebbene l'infiammazione gengivale colpisca tutti, è un problema dentale comune nelle persone con diabete. L'infiammazione del tessuto gengivale provoca arrossamento e gonfiore delle gengive quando si spazzolano i denti, con conseguente sanguinamento. In uno stadio più avanzato della malattia, i denti possono muoversi con un semplice tocco. Si tratta di una grave complicanza della parodontite non trattata, che è molto più comune e grave nel diabete di tipo 1.

Altri problemi orali associati al diabete possono essere il mughetto orale, un'infezione causata dalla crescita di funghi, e le ulcere.

Come si possono prevenire i problemi dentali legati al diabete?

Uno scarso controllo della glicemia aumenta il rischio di malattia parodontale e di perdita dei denti. Come altre infezioni, la malattia parodontale grave può aumentare i livelli di zucchero nel sangue e rendere il diabete più difficile da trattare.

Per le persone con diabete, prestare attenzione all'igiene orale è importante quanto avere un diabete equilibrato, fin dalla diagnosi. Pertanto, tenere puliti denti e gengive dovrebbe essere parte integrante della vita quotidiana.

È quindi importante lavarsi bene i denti almeno due volte al giorno e utilizzare il filo interdentale o uno scovolino interdentale.

È inoltre importante controllare i livelli di zucchero nel sangue e, se si ha una dentiera, rimuoverla per la pulizia quotidiana.

Una dieta squilibrata e il fumo possono aumentare o addirittura peggiorare la malattia parodontale. La cessazione del fumo è quindi necessaria per prevenire o alleviare il sintomo della secchezza della bocca causata dal diabete.

Infine, le visite regolari dal dentista sono essenziali. Il dentista deve essere informato sulla patologia in modo da poter adattare i trattamenti al diabete. Il paziente può anche chiedere al dentista consigli su come utilizzare l'attrezzatura giusta.

Durante le visite dal dentista, i pazienti possono trarre beneficio da

  • Decalcificazione,
  • Un esame odontoiatrico dettagliato delle mucose, del parodonto, dei denti, della secrezione salivare, ecc. che viene effettuato per individuare precocemente i danni ai denti e alle gengive.

Le migliori misure preventive contro la malattia parodontale sono un'igiene rigorosa e visite regolari dal dentista, anche in assenza di sintomi. Occorre quindi prestare particolare attenzione all'igiene orale per ridurre il rischio di infezioni dentali.

Vi è piaciuto questo articolo?  

Cliccate su "mi piace" o condividete i vostri sentimenti e le vostre domande con la comunità nei commenti qui sotto! 

Forza a tutte e tutti!

1
avatar Berthe Nkok

Autore: Berthe Nkok, Redattrice di salute

Berthe è una creatrice di contenuti presso Carenity, specializzata nella scrittura di articoli sulla salute.  

Berthe sta per ottenere il suo master in Commercio Internazionale e Marketing B to B e aspira a... >> Per saperne di più

Commenti

Ti piacerà anche

Diabete di tipo 2: conoscere meglio la Metformina

Diabete tipo 2

Diabete di tipo 2: conoscere meglio la Metformina

Leggi l’articolo
Diabete: Discriminazione, vita professionale, dispositivi...cosa vogliono veramente i pazienti?

Diabete tipo 1
Diabete tipo 2

Diabete: Discriminazione, vita professionale, dispositivi...cosa vogliono veramente i pazienti?

Leggi l’articolo
Diabete di tipo 2, efficacia della terapia combinata exenatide più dapagliflozin si mantiene anche nel lungo periodo

Diabete tipo 2

Diabete di tipo 2, efficacia della terapia combinata exenatide più dapagliflozin si mantiene anche nel lungo periodo

Leggi l’articolo
Bari: un gruppo di ricerca scopre una nuova terapia per il diabete

Diabete tipo 2

Bari: un gruppo di ricerca scopre una nuova terapia per il diabete

Leggi l’articolo

Discussioni più commentate

Schede malattie