«
»

Top

Lyrica®: cosa pensano i pazienti di questo farmaco?

Pubblicata il 23 mar 2021 • Da Clémence Arnaud

L'epilessia è una malattia per la quale ci sono molti trattamenti a seconda del tipo di attacco sperimentato dal paziente. Alcuni farmaci antiepilettici, come Lyrica®, possono essere usati anche in altre malattie.

Quali sono le indicazioni di Lyrica® e quali sono le precauzioni d'uso e i potenziali effetti collaterali di questo farmaco? Cosa pensano i pazienti cronici di questo trattamento?



 Lyrica®: cosa pensano i pazienti di questo farmaco?

Lyrica®: informazioni

Lyrica® è un farmaco commercializzato dai laboratori Pfizer. Il principio attivo, cioè la molecola che provoca l'effetto terapeutico, è il pregabalin. Viene assunto per via orale ed è disponibile in varie dosi che vanno da 50 mg a 300 mg. 

Pregabalin è un analogo strutturale del neurotrasmettitore GABA. GABA ha un ruolo nell'inibire l'eccitabilità dei neuroni. Regola l'attivazione del neurone a cui si lega.

Lyrica®: indicazioni

Epilessia

Lyrica® è un antiepilettico usato nell'epilessia parziale negli adulti in combinazione con un altro epilettico.

Durante un attacco epilettico, i neuroni sono iperattivati e sovraeccitabili. A seconda del tipo di crisi, i neuroni colpiti saranno situati nella stessa area del cervello o in aree diverse. Una delle spiegazioni delle crisi epilettiche può essere legata a un fallimento della via GABAergica, cioè la via del GABA.

Pregabalin rafforzerà quindi la via difettosa del GABA. Allo stesso tempo, diminuisce il rilascio di glutammato e norepinefrina, entrambi i quali sono neurotrasmettitori che attivano i neuroni. Diminuisce anche l'eccitabilità dei neuroni a livello dei canali del calcio voltaggio-dipendente di membrana riducendo l'afflusso di calcio.

"Prendo il pregabalin da novembre 2017 a 75 mg mattina e sera. Non ho più avuto un attacco" ha commentato un membro. 

Il farmaco può anche essere usato per il disturbo d'ansia generalizzato e il dolore neuropatico.

 >>> Ritrovate un articolo che spiega i diversi tipi di crisi epilettiche <<<

Disturbi d'ansia generalizzati

La definizione di questi disturbi tiene conto di un'ansia quasi permanente e di sintomi d'ansia non specifici. Nella definizione di DAG, questa tendenza esagerata a preoccuparsi deve essere presente quasi ogni giorno, per almeno 6 mesi, per differenziare il DAG dai disturbi transitori e spesso reattivi.

Dolori neuropatici

Il dolore neuropatico è un dolore legato a danni ai nervi (al di fuori del cervello e del midollo spinale). Possono derivare da una patologia come il cancro per esempio o dalle conseguenze di un'operazione chirurgica. In questi casi, gli unici trattamenti esistenti sono gli antidolorifici o gli antiepilettici come Lyrica®.

Alcuni membri che lo usano per il dolore legato alla fibromialgia trovano il loro dolore alleviato, altri no: "Lo prendo da 3 anni e mi fa bene, ma da una persona all'altra, i risultati sono diversi".

Lyrica®: effetti collaterali

Sono stati descritti effetti collaterali molto comuni (>10% dei casi): vertigini, sonnolenza, mal di testa.

Altri effetti indesiderati sono stati riportati frequentemente (1-10% dei casi): Aumento dell'appetito, sensazione di euforia, confusione di idee, disorientamento, problemi di attenzione o di memoria, tremori, difficoltà a parlare, formicolio, intorpidimento, affaticamento, insonnia, visione doppia o offuscata, vertigini, bocca secca, costipazione, vomito, gonfiore, nausea, disfunzione erettile, sensazione di ubriachezza, aumento di peso, crampi, dolore alle articolazioni o alla schiena, mal di gola.

L'aumento di peso con la sensazione di fame è stato riportato da alcuni membri, "Ho sicuramente bisogno di essere più severo sulla dieta, mangiare più fibre e fare attenzione al grasso per il peso".

Ci sono anche problemi di vista che sono stati riportati dai membri di Carenity. 

Altri effetti collaterali classificati come non comuni (meno dell'1% dei casi) sono: perdita di gusto, perdita di appetito, depressione, sogni anormali, agitazione, nervosismo, problemi di visione, ipertensione arteriosa, insufficienza cardiaca, problemi di ritmo cardiaco, svenimenti, vampate di calore, dolore al seno, mestruazioni dolorose, difficoltà di respirazione, naso chiuso, difficoltà ad urinare, incontinenza, aumento delle transaminasi, emocromo anomalo.

Infine, sono state riportate rare reazioni avverse: ginecomastia, reazione allergica, pancreatite, ittero, convulsioni.

Sono stati riportati anche casi di abuso e dipendenza da droghe.

Alcuni membri della piattaforma hanno commentato: "Bisogna stare molto attenti a quanto tempo si prende questo trattamento. Appena te ne dimentichi, senti una grande astinenza. Una volta che si sente meglio, è necessario diminuirlo gradualmente fino a prendere piccole dosi sotto i 300 mg".


Lyrica®: controindicazioni, interazioni farmacologiche e precauzioni d'uso

Lyrica® non è raccomandato per le donne che allattano a causa del suo passaggio nel latte. Per le donne in età fertile, si raccomanda di prendere una contraccezione efficace durante il trattamento. In caso di gravidanza, informate il vostro medico per discutere di possibili alternative terapeutiche.

Esistono alcune interazioni farmacologiche, in particolare con i sedativi, e ancora di più se contengono lorazepam o ossicodone. Il vostro medico deve essere informato.

Precauzioni devono essere prese in caso di insufficienza cardiaca, diabete, una storia di dipendenza da droghe o altre sostanze, e negli anziani.

Come descritto sopra, i sintomi di astinenza possono verificarsi in alcuni pazienti quando il trattamento viene interrotto: insonnia, mal di testa, ansia, nervosismo, depressione, nausea, diarrea, influenza, dolore, convulsioni, sudorazione. È quindi importante ridurre gradualmente e distanziare le dosi assunte con l'aiuto di un professionista della salute.

Un aumento dell'abuso legato al pregabalin ha portato a un inasprimento della prescrizione di questa molecola dal 24 maggio 2021. La prescrizione sarà soggetta in parte ai regolamenti sui farmaci e a un periodo di prescrizione limitato:

  • prescrizione su una ricetta sicura, 
  • prescrizione limitata a 6 mesi di trattamento. Il trattamento continuato richiederà una nuova prescrizione.

Un aumento del rischio di comportamento suicida o depressivo è stato osservato in pazienti trattati con farmaci antiepilettici. Le cause di questo rischio non sono note e non possono essere escluse con questo farmaco; segnalate prontamente al vostro medico qualsiasi segno di depressione (sensazione di tristezza, difficoltà di concentrazione, distacco emotivo...) o qualsiasi pensiero suicida.

A causa del rischio di sonnolenza associato a Lyrica®, è meglio evitare di bere bevande alcoliche.

Inoltre, a causa dei suoi potenziali effetti collaterali, in alcune persone, questo farmaco potrebbe non essere compatibile con la guida di una macchina o l'utilizzo di macchinari pericolosi. Assicuratevi di tollerare questo farmaco prima di guidare o usare macchinari.

Conclusione

Pregabalin, per il suo effetto, ha indicazioni in diverse patologie. È importante che il paziente comprenda il suo trattamento e non esiti a consultare un professionista della salute per qualsiasi domanda riguardante il suo trattamento.

Questo articolo vi è stato utile?

Assumete Lyrica® ?

Condividete la vostra opinione e le vostre domande con la comunità nei commenti qui di seguito!

Forza a tutte e tutti!

avatar Clémence Arnaud

Autore: Clémence Arnaud, Assistente marketing digitale

Clémence ARNAUD è attualmente stagista presso il team di marketing digitale. Il suo ruolo è quello di animare e moderare la comunità in modo che gli utenti abbiano la migliore esperienza possibile sulla piattaforma.... >> Per saperne di più

1 commento


brenz47
il 05/04/21

Buongiorno.

In molti mi consigliarono il Lyrica e il Preg.......o come si chima, per anni.

In un ospedale privato per problemi neurologici e crampazzi vari e ricorrenti, mi convinsero finalmente a provare la terapia.

MAI PIÙ!

Già ero un po' rimbecillito, ora sono smemorato del tutto; ricordo esattamente cose di 60 anni fa, ma poi non ricordo il cognome di un mio vecchio amico.

Per quanto concerne l' effetto sulla mia persona: mai più quegli sciamanici medicamenti.

Ti piacerà anche

Covid-19 e influenza, quali sono le differenze?

Covid-19 e influenza, quali sono le differenze?

Leggi l’articolo
Il distanziamento sociale: come funziona?

Il distanziamento sociale: come funziona?

Leggi l’articolo
Coronavirus e malattie croniche

Coronavirus e malattie croniche

Leggi l’articolo
Coronavirus: cosa c'è da sapere?

Coronavirus: cosa c'è da sapere?

Leggi l’articolo