«
»

Top

I farmaci con effetti muscolari indesiderati

Pubblicata il 2 ago 2021 • Da Maëva Gourdon

In generale, il dolore muscolare non è un'emergenza medica in quanto tale, ma quando il dolore è troppo intenso, può diventare un vero handicap nella vita del paziente. È importante conoscere la causa di questi dolori.

Sono raramente sospettati, ma alcuni farmaci possono avere effetti indesiderati sui muscoli. Possono causare crampi, affaticamento muscolare o anche tendinite. La cosa più importante è identificarli per porvi rimedio, o anche per anticipare questi dolori. Ma attenzione, non tutte le classi terapeutiche sono interessate. 

Di quali farmaci bisogna diffidare?

Vi diciamo tutto nel nostro articolo! 

I farmaci con effetti muscolari indesiderati

Il dolore muscolare può essere classificato in 3 classi secondo la sua intensità

  • Lieve: sensazione di rigidità durante il movimento, dolore moderato che svanisce in pochi giorni.
  • Moderato: dolore moderato, il muscolo è più colpito. I sintomi persistono da 1 a 3 settimane.
  • Grave: il muscolo è gravemente colpito, con possibile emorragia interna e una grande infiammazione che si manifesta come gonfiore e/o arrossamento. Questa è un'emergenza medica.

Medicinali che possono richiedere un'attenzione speciale

Le classi più interessate:

  • Antibiotici della famiglia dei chinoloni (come Norfloxacin® e altri piccoli nomi che terminano in -xacina): il rischio di tendinopatia è ben noto con i fluorochinoloni, soprattutto negli anziani. A volte è necessario prescrivere un'altra classe di antibiotici, in particolare negli sportivi. Quando la terapia antibiotica viene interrotta, gli effetti svaniscono più o meno rapidamente.
  • Alcuni farmaci destinati a combattere l'eccesso di colesterolo (come le statine: Atorvastatin®, Simvastatin®...): questa è la classe più interessata, circa il 10% al 25% dei pazienti svilupperà effetti muscolari, in relazione con la conformità con il farmaco. È quindi molto importante prendere il trattamento correttamente. L'effetto collaterale più comune sono i crampi muscolari, ma possono verificarsi anche debolezza muscolare, dolore o tenerezza inspiegabile. Può essere localizzato ovunque, anche nelle braccia o nelle cosce. 
  • I farmaci diuretici usati nel trattamento dell'ipertensione (come Furosemide® o Idroclorotiazide®) possono causare crampi perché favoriscono l'eliminazione del calcio nelle urine che è necessario per il corretto funzionamento dei muscoli. Questo rimane un effetto collaterale raro. Alcuni diuretici sono anche responsabili di una diminuzione del potassio nel sangue.
  • I farmaci antiaritmici, usati per problemi cardiaci (come l'Amiodarone®) possono causare tremori o debolezza muscolare.
  • I glucocorticoidi, che sono usati come farmaci antinfiammatori, antiallergici o immunosoppressivi, possono causare spreco muscolare o rottura dei tendini. L'effetto dipende dalla dose utilizzata e dalla durata della somministrazione.
  • I sonniferi e gli ansiolitici (tranquillanti) della famiglia delle benzodiazepine possono essere responsabili di una diminuzione del tono muscolare e quindi causare debolezza muscolare.

Classi interessate ma meno frequenti:

  • Farmaci che prevengono e trattano la malaria, in particolare la clorochina.
  • Alcuni trattamenti per il cancro (Ciclofosfamide®) possono causare atrofia muscolare.
  • Alcuni trattamenti per l'HIV/AIDS (Zidovudine®) possono causare affaticamento, debolezza o atrofia muscolare. Tuttavia, questo è un effetto collaterale raro. 

Come possiamo alleviare questi dolori muscolari?

In primo luogo, è importante confermare con il medico la causa del suo dolore. 

Ci sono trattamenti non prescrittivi disponibili per aiutarvi. Questo può essere una crema antinfiammatoria locale applicata direttamente sulla zona interessata, o antinfiammatori orali come l'ibuprofene o l'aspirina. Ma soprattutto, è essenziale rimanere ben idratati durante la giornata per ossigenare le fibre muscolari.

Se il dolore diventa troppo intenso o si verifica all'inizio di un trattamento, è importante consultare il medico. 

Questo articolo vi è stato utile? 

Cliccate su "mi piace" o condividete i vostri sentimenti e le vostre domande con la comunità nei commenti qui sotto! 

Forza a tutte e tutti!

33
avatar Maëva Gourdon

Autore: Maëva Gourdon, Studente di farmacia, Redattrice di Salute

Maëva è una studentessa del 5° anno di farmacia all'Università di Poitiers ed è una stagista nel team Data Science. Vorrebbe entrare in un master specializzato in strategia e gestione.

Una delle sue missioni... >> Per saperne di più

1 commento


ginapavesio
il 18/10/21

Articolo molto interessante e utile.

Ti piacerà anche

Farmaci antinfiammatori steroidei e non steroidei: vi diciamo tutto!

Farmaci antinfiammatori steroidei e non steroidei: vi diciamo tutto!

Leggi l’articolo
Covid-19: quali sono gli effetti collaterali dell'indossare una mascherina?

Covid-19: quali sono gli effetti collaterali dell'indossare una mascherina?

Leggi l’articolo
Quali sono i benefici psicologici dell'interazione con una comunità di pazienti?

Quali sono i benefici psicologici dell'interazione con una comunità di pazienti?

Leggi l’articolo
Disturbi del sonno: quando e come possono essere curati?

Disturbi del sonno: quando e come possono essere curati?

Leggi l’articolo