«
»

Top

Sistema di controllo del glucosio, trattamenti, dieta, come controllare il diabete di tipo 2

27 gen 2020 • 3 commenti

Come gestire il diabete di tipo 2 e quali strumenti utilizzare come alleati? Paracelsus, membro di Carenity Spagna, parla della sua evoluzione, dalla diagnosi ad oggi, e di come è riuscito ad autocontrollare l'apporto di zuccheri nel sangue grazie al Freestyle Libero.

Sistema di controllo del glucosio, trattamenti, dieta, come controllare il diabete di tipo 2

Diagnosi tardiva del diabete di tipo 2, il nemico silenzioso

Mi sono accorto di essere diabetico nel 2008 all'età di 48 anni, probabilmente ho avuto i miei livelli di glucosio superiori ai livelli raccomandati per anni (penso circa 8 anni) ma è stato durante un controllo medico per diventare pilota di aerei che mi sono imbattuto nel silenzioso nemico. Diabete e dislipemie, grassi come il colesterolo e trigliceridi. Come fatto curioso, mia madre è stata diagnosticata all'età di 50 anni ed è morta 31 anni dopo (quest'ultimo anno).

Nella mia famiglia, oltre a mia madre, mio nonno era diabetico.

Farmaci e dieta, gli elementi essenziali del trattamento  

Vado da un endocrinologo che mi prescrive un trattamento di metformina più fenofibrato (trigliceridi) e un'ora al giorno di cammino.

Non mi sono occupato della dieta perché non sapevo che si trattasse di assumere zucchero e simili, c'erano anche altri alimenti che consumavo, come il pane per la colazione, il riso, le patate, ecc... che fanno alzare la glicemia. Ho scoperto tutto grazie al Freestyle Libero. Non riuscivo a controllare la glicemia dopo la colazione. Per un po' mi sono sottoposto a un trattamento omeopatico, un disastro, nessun effetto, non lo consiglio ai diabetici.  

Credo che questa mancanza di controllo mi abbia portato ad una pancreatite nel 2010 da cui mi sono liberato, perché penso che gli dei mi abbiano dato una mano, i miei compiti non erano ancora terminati. Alla fine, grazie alla pancreatite ho imparato a controllare il diabete (l'eccesso di trigliceridi a livelli molto alti è una delle cause di questa malattia). 

Utilizzo un sistema di controllo del glucioso per monitorare il mio diabete

È stato il mio endocrinologo a consigliarmi di comprare il Freestyle Libero, anche se ho dovuto aspettare otto mesi. E si arriva alla fine. È qui che inizia il mio autocontrollo del glucosio. Poi, vedo dettagli del mio diabete che non conoscevo, gli alimenti che aumentano la glicemia. La mia paella di riso ogni sabato in un ristorante mi fa aumentare la glicemia oltre i 350, ed ero così felice e ignorante di questo.

In realtà quello strumento, il cerotto sul braccio, ha cambiato la mia filosofia sul diabete, anche se le misure dell'apparecchio cambiano molto, soprattutto all'inizio, e devo usare le strisce di sangue come contrasto. Ma alla fine del periodo di 90 giorni, la glicosilazione del display e del computer collegato corrisponde alla glicosilazione dell'esame del sangue.

"È essenziale controllare ciò che si mangia e sapere nel proprio caso la quantità di zucchero in ogni alimento"

Per esempio: la barbabietola, che mi è sempre piaciuta, l'ho lasciata per paura che salisse come la patata, ma non è la stessa, in dosi moderate lo zucchero sale poco e d'altra parte, fa bene alla pressione sanguigna, normalmente associata a questa "sindrome metabolica" dei diabetici tipo due.

Il Libero permette di organizzare meglio l'esercizio fisico. Per esempio: vado a fare una passeggiata (il mio lavoro di freelance me lo permette) subito dopo la colazione, in questo caso il calo di zuccheri per mezzogiorno arriva prima. Faccio 40 minuti di passeggiata. E 20 minuti nel pomeriggio. La passeggiata si fa prima e anche dopo cena, per andare a letto con un massimo di 150 e alzarsi con 130-150 e non con 180 a causa di una cena tardiva.

Faccio i controlli periodici del fondo dell'occhio, l'analisi abituale con la funzione renale che è buona, e non ho sintomi di neuropatie, deterioramento dei nervi o della sensibilità. Mi occupo del cibo da bilanciare, amo il gazpacho anche d'inverno, quando lo zucchero sale poco e, in fondo, è solo verdura (meglio quella naturale che quella industriale). È vero che quando si mangia pochi carboidrati bisogna essere più carnivori. Ho messo le noci nella mia dieta, che migliorano i grassi nel sangue (colesterolo e trigliceridi).

 

Grazie mille a Paracelsus di aver condiviso la sua esperienza!

E voi, come controllate il vostro diabete?

---

Nota dell'editore: Questa testimonianza è di esclusiva responsabilità dell'autore e non è in alcun modo una raccomandazione medica. Oltre al Freestyle Libero, esistono altri sistemi di controllo del glucosio nel sangue: Accu-Chek (ROCHE), Glucocard (ARKRAY), Contour Next / Contour Link (BAYER), OneTouch (LIFESCAN), Nova Max o StatStrip (NOVA BIOMEDICAL). Parlatene con il vostro medico.

avatar Andrea Barcia

Autore: Andrea Barcia, Community Manager Spagna

Specialista in marketing e comunicazione, Andrea ha lavorato nei settori del benessere, del turismo e della salute. Ormai Community Manager di Carenity Spagna, vuole aiutare i pazienti a trovare delle risposte alle loro domande o semplicemente trovare sostegno.

>> Per saperne di più

Commenti

il 28/01/20

Ciao @Paracelsus , Anche io ho scoperto di avere il Diabete 2  molto tardi e sicuramente lo avevo  da molti anni visto ed osservando ed analizzando le conseguenze passate che ci regala questa Patologia.  Ottimo racconto il  Tuo,  anche sè.... troppo tecnico ,io personalmente ho risolto in modo assolutamente Gratuito senza cerotti, senza Farmaci, insulina e tanto meno nessun tipo di ...." Freestyle " Ci ha pensato ( Madre Natura ) Se leggi i miei vari post capirai,, Magari li traduci con il Translate di Google nella Tua Lingua.   Quando mi facevo i vari test i valori erano da 549  a salire fino ad  arrivare a segnare " HI "  molte volte fino a che non ho preso in mano la situazione.  Comunque non è lo zucchero il nemico del Diabete ma tutto ciò che è ...Bianco Pane,Pasta, Latticini, prodotti da forno, Patate, alcuni tipi ti frutta e di Legumi, evita tutti questi con una buona e sana Passeggiata a passo deciso e  Vedrai che Non avrai più bisogno di Mantenere le case Farmaceutiche ed i Colossi, Sarai Libero ,sereno ,  felice  e contento come tanti altri Pazienti che hanno adottato questo tipo di Alimentazione che NON è una Dieta ! 

Grazie per questa tua Testimonianza , Buon Proseguimento. 

By Eureka !  Sud italy 

il 28/01/20

Esprimo la mia opinione sull'uso del FREESTYLE LIBRE da parte dei pazienti di diabete tipo 2.
A mio parere sul DIABETE TIPO 2 è in atto una GIGANTESCA SPECULAZIONE ECONOMICA. Una delle prove è proprio la commercializzazione del FRESTYLE LIBRE i cui LETTORI, da comprarsi ogni 14 giorni, hanno COSTI SPROPOSITATI (60 euri ogni 14 giorni!!!!).
Pensate quale MONTAGNA di soldi questi speculatori sulla salute della gente  guadagnano basandosi sulla ingenuità e credulità della gente.
Tali apparecchi infatti NON SONO AFFATTO ACCURATI, come afferma anche @Paracelsus: "le misure dell'apparecchio cambiano molto, soprattutto all'inizio, e devo usare le strisce di sangue come contrasto".
Si rischia perciò di assumere come affidabili misurazioni che sono TOTALMENTE ERRATE con GRAVISSIMO DANNO per la nostra salute.
Controllare il DIABETE TIPO 2 anche senza l'ausilio di farmaci è possibile e non presenta grosse difficoltà.
Chi scrive controlla da CINQUE ANNI il proprio diabete di tipo 2 SENZA FAR USO DI FARMACI ma seguendo un insieme di regole..
1) ELIMINARE GLI ZUCCHERI SEMPLICI DALLA NOSTRA DIETA
Per "zuccheri semplici" si intende gli zuccheri NON ACCOMPAGNATI DA FIBRE vegetali.
Sono zuccheri semplici quelli presenti nei DOLCI, nei BISCOTTI, nella pasta, nel pane e nella pizza di farina BIANCA, cioè privata delle fibre.
2) ELIMINARE TUTTE LE BIBITE ZUCCHERATE.
Sono bibite zuccherate non solo coca, aranciata, ma anche vino e latte. Il latte contiene infatti il LATTOSIO che è uno zucchero. Si può bere solo birra analcolica, spremute o frullati.
3) UTILIZZARE ALIMENTI POVERI DI GRASSI ANIMALI
E quindi eliminare gli insaccati, ridurre i formaggi grassi, togliere la pelle o il grasso al pollo 
4) FARE UN USO ABBONDANTE DI ALIMENTI ANTIOSSIDANTI, come PESCE, FRUTTA , ORTAGGI, LEGUMI
Il pesce infatti contiene OMEGA3 che è un potente antiossidante. Anche alcuni tipi di frutti e di ortaggi contengono potenti antiossidanti (mele, limoni, arance, melograni, pomodori, carote, kiwi, fagioli, lenticchie)

Se si seguono le regole precedenti e si fa  la MEDIA di un'ORA DI PASSEGGIATA VELOCE al giorno si ha la CERTEZZA di avere valori di glicemia a digiuno non eccessiva (inferiori a 130).
Sarà allora sufficiente misurare la glicemia a digiuno ogni 3 o 4 giorni e la emoglobina glicata ogni 6 mesi per accertarsi che si mantenga entro valori normali (attorno al 6%).
Non arricchiremo così infami speculatori sulla salute umana e, soprattutto, potremo avere una vecchiaia serena, priva di tutti i malanni che il diabete provoca quando non è correttamente controllato. 

il 28/01/20

Come sempre ..... Mi associo a @pseudonimo nascosto‍ , Non c'è Nulla o Niente di meglio di Madre Natura per curare Molte Patologie senza Farmaci, senza Diete e Principalmente senza i Grandi  Guru come citato sopra . Basta solo un Alimentazione corretta e Mirata ( Ripeto )  per qualsiasi Patologia " Noi siamo quello che ....Mangiamo" 

Ti piacerà anche