«
»

Top

Come riuscire a smettere di fumare e stabilizzare così la sua BPCO?

Pubblicata il 8 nov 2018 • Da Louise Bollecker

Affetto da enfisema e da BPCO grave di livello 4, il nostro membro @ledalle è riuscito a smettere di fumare 6 anni fa, senza ricadute, mentre era fumatore da quando aveva 16 anni. In occasione del Mese senza Tabacco, ha accettato di raccontarci il suo percorso per smettere di fumare, grazie a cerotti, follow-up psicologico e una buona dose di determinazione!

Come riuscire a smettere di fumare e stabilizzare così la sua BPCO?

Come hai scoperto di avere la BPCO? Qual era il tuo consumo di tabacco? 

Dopo bronchite ripetute, mi è stata diagnosticata la BPCO di livello 2. Quando ho iniziato a fumare, avevo 16 anni; quando la diagnosi è caduta, avevo 54 anni e fumavo un pacchetto di 20 sigarette al giorno.

[Il fumo è la causa del 90% delle BPCO, ndr]

Un operatore sanitario ti ha immediatamente consigliato di smettere di fumare? Sei stato accompagnato da un medico?

Un pneumologo mi aveva consigliato di fermarmi e mi aveva fatto seguire dal mio medico curante. La decisione di smettere non è stata immediata per me, perché non ho preso tutto sul serio..... Temendo ancora gli avvertimenti del pneumologo. Così ho parlato con il mio medico, che mi ha aiutato a smettere di fumare.

BPCO

Come hai smesso di fumare?

Ho iniziato con i cerotti, per un programma di 6 mesi con il follow-up del medico di medicina generale e i suoi consigli. Alla fine del trattamento con i cerotti, fumavo ancora 4 sigarette al giorno, così sono andato di nuovo dal mio pneumologo, molto contento di me stesso.... Solo dopo la diagnosi, mi dice che non devo più fumare una sola sigaretta perché la mia BPCO è a livello 4 grave e che non c'è un’altra soluzione per stabilizzare la malattia che era ormai molto grave.

Così ho optato per la e-sigaretta, zero nicotina. Il vantaggio è che il gusto non è troppo invidiabile per non dipendere dalla sigaretta elettronica. Niente più portacenere, accendini o sigarette a casa. Il sapore è sgradevole e non avendo nient'altro ho svapato sempre meno e sempre meno e ho evitato di fumare nei locali. Ho iniziato ad andare in bicicletta. Il mio medico di medicina generale mi ha dato degli antidolorifici per aiutarmi e io avevo solo la bici per sfogarmi in libertà.

I tuoi cari ti hanno aiutato durante il tuo percorso?

In casa mia, nessuno fuma e tutti mi hanno incoraggiato. È stato fantastico per aiutarmi. Avevo anche detto ai miei colleghi che stavo smettendo di fumare e che non dovevo essere tentato. Ho rifiutato le pause caffè con i fumatori.

Qual è stata la cosa più difficile da smettere? Quali erano gli ostacoli?

La parte più difficile è tenere il passo nei primi 6 giorni, e per questo ero impegnato a fare un sacco di cose, è diventato più facile dopo 1 settimana ma sempre rimanendo in guardia. Dopo aver smesso di usare la sigaretta elettronica, non mi è rimasto nulla, e poi mi sono sentito stressato. Il mio medico di medicina generale mi ha aiutato con alcuni rimedi per stare zen.

Hai preso peso dopo aver smesso di fumare? Questo spaventa molti pazienti.

Non ho messo su neanche un chilo! Devo dire che, al posto di fumare, facevo bicicletta.

Da quanto tempo hai smesso di fumare? Come ti senti fisicamente e moralmente?

Non fumo più da 6 anni, ho smesso il 23 novembre, 6 anni fa. Proprio così, ricordiamo la prima volta senza la sigaretta! Oggi, sto vivendo di nuovo! Mentre soffro di BPCO, ancora stabilizzata grazie alla cessazione del tabacco, sento di nuovo i profumi, ho ritrovato il gusto perché non sentivo più il palato con il tabacco, apprezzo tutti questi buoni odori di cui avevo dimenticato il profumo..... D'altra parte, il tabacco freddo ora mi dà fastidio e non posso più sopportare una persona che ha l’alito di tabacco!

Cosa consiglieresti ad un fumatore che vuole smettere di fumare?

Non potrei più fumare nella mia vita perché non sopporto più l'odore e non voglio più fumare. E dopo avere smesso di fumare da 6 anni, la mia malattia è ancora stabile.

Quale consiglio daresti a chi vuole smettere di fumare?

Per smettere di fumare, bisogna prima di tutto voler smettere con forza e poi essere seguito psicologicamente e da coloro che ti circondano. Soprattutto, bisogna guardare i vantaggi e gli svantaggi perché..... ci sarà una differenza molto evidente!

Grazie mille a @ledalle per aver condiviso la sua esperienza con noi. Avete sperimentato la stessa cosa? Come siete riusciti a smettere di fumare o quali sono le vostre barrieri? Sentitevi liberi di commentare questa testimonianza per discuterne!

avatar Louise Bollecker

Autore: Louise Bollecker, Community Manager France

Community manager di Carenity in Francia, Louise è anche Content Manager per proporre ai membri degli articoli, video e testimonianze. Il suo obiettivo è di portare la voce dei pazienti per far capire meglio la loro... >> Per saperne di più

8 commenti

Paolapropizi
il 19/03/19

Ciao, io purtroppo fumo 

AnnaM.
il 06/04/19

@mc.ciccocioppo anche io ho non ho mai fumato, ed ho bronchite asmatica cronica, poiché sul posto di lavoro o vita sociale, anche se dici che soffri di asma e non riesci a respirare, nessuno ha un minimo di accortezze. anche nel mio condominio, sul mio pianerottolo un via vai di accaniti fumatori. e se spruzzo un po' di deodorante o cerco di aprire le finestre delle scale.  APRITI CIELO… SI LAMENTANO LORO DEL DEODORANTE E DELLE FINESTRE APERTE. ASSURDO...

brenz47
il 03/11/20

Buongiorno.

Ho smesso già diverse volte, ma ricado sempre.La cosa che mi aiuta maggiormente sono i cerotti transdermici.Ho fumato per più di 50 anni, in prima media, fumavo agli intervalli delle 10 e a quello delle 12,poi all' uscita dalla scuola.Mio padre, dopo avermi linciato alcune volte, mi diede il permesso di fumare, in casa, a quindici anni.Adesso, è da Giugno che non fumo, avevo ricominciato alla vigilia di Natale ed era stato particolarmente otturante( A mio avviso è facile smettere, se respirando il fumo, non si hanno più sensazioni gradevoli).Non riuscivo a stare sulle 20 sigarette/die ed esageravo,in posizione orizzontale, a letto, avevo male alle dita dei piedi e così, ho smesso di nuovo: spero di evitare un' ulteriore angioplastica.A smettere, vista la mia grande convinzione, non faccio quasi fatica, ma il mio metabolismo impazzisce.In astinenza,vivo una vita che non conosco, intestino e stomaco completamente scassati, mi sono beccato 13 kg e non è che io respiri molto meglio!Questa volta sono intenzionato a superare un anno di privazione perchè vivo nella speranza che, prima o poi, il mio metabolismo si riprenda.Quando smetto di fumare, mi rendo conto di quanto mi abbia scassato il tabagismo sfrenato: sono quasi più scassato di quando fumo e quando riprendo con il viziaccio, le cose si rimettono a posto, ma non le arterie!!!!Non smetto a causa del mio fu, Adenocarcinoma, o della Broncopatia, io DEVO smettere, causa la situazione delle mie arterie: è lì che il tabacco, mi ha rotto.Sono ridotto, in molte arterie, del 65% e dopo un paio di mesi di astinenza, senza Doppler alcuno, mi rendo conto di migliorare tantissimo.Non ho più grossi problemi alle dita dei piedi e nella passeggiata( lenta), la mia autonomia senza dovermi fermare, nella ricerca di Ossigeno per i polpacci,raddoppia, Questa volta spero di smettere per dempre, anzi, avrei dovuto farlo già da anni, ma ho dovuto essere scassatissimo, per trovare la motivazione per chiudere definitivamente(Comportamento abbastanza imbecille).

Buona fortuna a tutti

Ti piacerà anche

Asma e BPCO: come smettere di fumare

BPCO

Asma e BPCO: come smettere di fumare

Vedi la testimonianza
Asma e BPCO, a maggio le consulenze gratuite

BPCO

Asma e BPCO, a maggio le consulenze gratuite

Leggi l’articolo
Vedi la testimonianza

Scheda malattia