Poliartrite reumatoide e affaticamento

L’affaticamento è un parametro soggettivo e personale. È la sensazione di stanchezza fisica e mentale che può essere grave e insopportabile per alcune persone che soffrono di poliartrite reumatoide.
/static/themes-v3/default/images/default/info/maladie/intro.jpg

Esiste una differenza tra l’affaticamento acuto (a breve termine) e l’affaticamento cronico (a lungo termine).

La maggioranza delle persone si sente affaticata dopo una lunga giornata di lavoro, ma recuperano bene dopo una buona nottata di sonno. Le persone che soffrono di una malattia come la poliartrite reumatoide devono sopportare quotidianamente la stanchezza che non dipende dalle attività che svolgono. In realtà l’affaticamento è uno dei sintomi della poliartrite reumatoide, sintomi che comprendono anche dolore, rigidità e perdita di mobilità articolare.

Vi sono numerose cause che possono contribuire alla sensazione di affaticamento.

Senza dubbio il processo patologico (infiammazione cronica delle articolazioni e di altri tessuti) rappresenta la causa principale. È possibile che esista una relazione tra l’affaticamento e l’attività patologica. L’attività patologica viene misurata in base al numero di articolazioni tumefatte e dolorose e ai valori di alcuni parametri ematici, come ad esempio la velocità di sedimentazione o la proteina C reattiva. Le citochine, molecole prodotte dalle cellule immunitarie, sono le principali responsabili dell’attività patologica e, di conseguenza, dell’affaticamento.

Vi sono altri fattori che partecipano allo sviluppo dell’affaticamento:

- I dolori fanno sentire stanchi i malati e li portano in una condizione di affaticamento intenso. Il dolore può inoltre svegliare i malati durante la notte e interrompere il sonno.
- Alcuni farmaci usati per curare l’artrite possono peggiorare l’affaticamento. Gli antidolorifici possono provocare sonnolenza e interferire con la concentrazione. I farmaci antinfiammatori possono anch’essi alterare la capacità di concentrazione.
- La perdita della massa e del tono muscolari dovuta all’inattività fisica di alcuni pazienti (a causa della perdita della mobilità e della difficoltà a deambulare) e all’infiammazione rendono necessari sforzi supplementari per riuscire a svolgere alcune attività quotidiane.

Vuoi saperne di più su questa malattia?

debut-subtitle-register-fiche fin-subtitle-register-fiche

Unisciti

È gratis e anonimo