«
»

Top

Long Covid e stress post-traumatico: sapere tutto

Pubblicata il 17 mar 2021 • Da Clémence Arnaud

L'epidemia di coronavirus ha avuto molti impatti sulla popolazione. Oltre alle conseguenze a breve termine, per alcune persone questa patologia avrà conseguenze a lungo termine.

Cosa significa disturbo post-traumatico da stress? Cosa significa il termine long covid? C'è un trattamento specifico per il long covid?

Vi diciamo tutto nel nostro articolo!

Long Covid e stress post-traumatico: sapere tutto

Stress post-traumatico: definizione, sintomi e cause

Il disturbo post-traumatico da stress o PTSD avrà un impatto sulla vita dell'individuo da un punto di vista sociale, fisico e psicologico. Segue un evento traumatico e sarà un fenomeno ricorrente nel tempo.

I sintomi sono identici a quelli sentiti in un periodo di stress acuto, ma altri segni possono essere aggiunti come disturbi del sonno, attacchi di panico, attacchi di ansia...

Questi sintomi possono durare per un periodo di tempo limitato o possono durare per mesi o addirittura anni. Una diagnosi rapida e una buona gestione possono ridurre questi disturbi ed evitare la ripetizione di questi sintomi.

Cos'è il long covid? 

La cosiddetta malattia del Long Covid non è ancora pienamente riconosciuta. È legata all'epidemia di coronavirus (SaRS-CoV-2) e ha cominciato ad essere sempre più presente nei pazienti che sono stati colpiti dal coronavirus. 

Il Long Covid si esprime in modo diverso in ogni individuo con forme più o meno gravi. I sintomi includono:

  • Fatica cronica
  • Dolore articolare
  • Disturbi neurologici
  • Disturbi della pelle

Restano molte domande: qual è il legame causale tra questi sintomi e il COVID-19? Come possiamo distinguere tra i sintomi acuti della malattia e i sintomi che possono diventare cronici?

Sono in corso studi per comprendere meglio questa sindrome, come lo studio condotto attraverso il sistema ComPaRe degli ospedali pubblici di Parigi (APHP). Questo studio è iniziato alla fine di ottobre, più di 600 pazienti che soffrono di Long Covid hanno partecipato. Le domande sono state poste in modo aperto in modo che ogni paziente potesse descrivere i propri sintomi. Questa prima fase ha permesso di evidenziare quasi 50 manifestazioni di Covid-long che si possono leggere cliccando sul link qui di seguito (in francese): APHP ComPaRe - Conseguenze a lungo termine del covid-19

Una seconda fase è in corso per capire l'evoluzione di queste tendenze nei pazienti e per ottenere risultati ancora più consistenti.

>>> Ritrovate la testimonianza di un membro Carenity sul long covid <<<

Disturbo da stress post-traumatico e legame con il COVID-19:

Per molte persone, una visita in un'unità di terapia intensiva è un vero calvario. Il più delle volte, il paziente ha intorno a sé molte attrezzature per monitorare le sue condizioni generali. Tuttavia, quando il paziente si sveglia, potrebbe essere perso e non essere in grado di affrontare il ricovero. 

In generale, i pazienti che sono stati nell'unità di terapia intensiva hanno più probabilità di sviluppare un disturbo da stress post-traumatico rispetto ai pazienti che non sono stati nell'unità. La maggior parte di loro sono giovani o persone senza precedenti medici.

Uno studio condotto dall'ospedale universitario di Lille su 180 pazienti ha mostrato una prevalenza del 6,5% di casi di stress post-traumatico. Una nota di lettura dell'osservatorio sanitario regionale PACA indica che almeno 5.500 persone potrebbero sviluppare il PTSD dopo il loro ricovero per il Covid su 133.000 persone ricoverate per questa patologia.

Prima di tutto, c'è un problema fisico da prendere in considerazione. Infatti, alcuni pazienti devono reimparare a camminare o a mangiare dopo essere stati per un po' di tempo nel reparto di terapia intensiva. L'altro problema è psicologico con effetti a breve e lungo termine che possono svilupparsi.

Assistenza: 

Si stanno sviluppando iniziative per rispondere ai problemi dei pazienti che soffrono di disturbi da stress post-traumatico legati al COVID-19. Questo può comportare un trattamento da parte di professionisti della salute (fisioterapisti, psicologi, ecc.) a seconda delle esigenze del paziente. Non esitate a contattare un professionista della salute per conoscere tutte le iniziative esistenti vicino a voi.

Questo articolo vi è stato utile? Anche voi state sperimentando i sintomi di Long Covid?

Condividete i vostri sentimenti e le vostre domande con la comunità nei commenti qui sotto!

Forza a tutte e tutti!

Commenti

Ti piacerà anche

Long Covid: qual è il suo impatto sulla vita quotidiana dei membri di Carenity?

Long Covid

Long Covid: qual è il suo impatto sulla vita quotidiana dei membri di Carenity?

Leggi l’articolo
Covid-19 e influenza, quali sono le differenze?

Covid-19 e influenza, quali sono le differenze?

Leggi l’articolo

Scheda malattia