«
»

Top

Qual è il ruolo della genetica nella depressione?

Pubblicata il 6 ago 2021 • Da Candice Salomé

La depressione è una patologia frequente. 1 persona su 10 ne soffrirà nel corso della sua vita. Le cause della depressione sono molte e varie: eventi traumatici, grandi cambiamenti, solitudine, precarietà, stress, ecc. 

Ma che dire della genetica? C'è una predisposizione alla depressione? La genetica può spiegare tutto? Cosa potrebbero portare queste scoperte al trattamento della depressione? 

Vi diciamo tutto nel nostro articolo! 

Qual è il ruolo della genetica nella depressione?

I disturbi depressivi maggiori hanno gravi conseguenze per i pazienti: isolamento, incapacità di lavorare, disturbi del sonno, ecc. L'ottimizzazione dei trattamenti e la prevenzione delle ricadute sono importanti questioni di salute pubblica. Una migliore comprensione delle cause e dei meccanismi della depressione è essenziale. 

Qual è il ruolo della genetica nella depressione? 

Secondo l'INSERM, il rischio di depressione è moltiplicato per 2 o addirittura per 4 quando uno dei due genitori ha avuto un episodio depressivo. Allo stesso modo, il gemello identico di una persona affetta da depressione ha più probabilità di esserlo di un gemello identico. 

È quindi probabile che l'eredità genetica possa aumentare il rischio di essere colpiti dalla depressione. 

Nel 2000, i risultati del Dipartimento di Psichiatria della Columbia University hanno mostrato che la depressione nei bambini e negli adolescenti era più comune quando i loro genitori avevano sperimentato essi stessi la depressione

Nel 2001, uno studio pubblicato su The American Journal of Psychiatry ha esaminato come si trasmette la depressione. I risultati hanno mostrato che la depressione maggiore nei genitori porta ad un alto rischio di fobie sociali, grandi problemi comportamentali e sociali, ma anche al rischio di sviluppare la depressione nei loro figli. 

Più recentemente, nel 2016, uno studio americano pubblicato sulla rivista Nature Genetics ha confermato l'influenza dei geni sul rischio di sviluppare la depressione. 

Questo grande studio ha esaminato le varianti genetiche associate alla depressione maggiore. La popolazione dello studio era per il 97% caucasica. Il genoma di tutte queste persone è stato analizzato per identificare possibili geni coinvolti nella depressione. 

Gli scienziati hanno trovato 17 variazioni genetiche indipendenti in 15 regioni del genoma

La maggior parte di queste variazioni si trova nei geni espressi nel sistema nervoso centrale e coinvolti nello sviluppo del cervello.

Uno dei geni associati alla depressione è già noto per essere coinvolto nell'epilessia e nei deficit intellettuali. 

Quindi, questi risultati indicano che, a seconda della variabilità genetica, lo stesso gene può causare malattie diverse. 

Un altro gene è stato trovato collegato all'isolamento sociale in un modello di depressione nei topi.

Il ruolo di altri geni deve ancora essere identificato. 

Verso nuove vie terapeutiche?

La scoperta dell'influenza dei geni sul rischio di sviluppare la depressione potrebbe portare a cambiamenti nel trattamento di questa patologia. 

Infatti, la maggior parte dei trattamenti per la depressione mirano alle conseguenze della malattia, dimenticando la causa originaria. Mentre questi trattamenti sono efficaci per alcuni pazienti, a volte sono meno efficaci per i pazienti che soffrono di depressione grave. 

I progressi nella terapia genica potrebbero, in futuro, permettere lo sviluppo di nuovi approcci terapeutici.  

La genetica può spiegare tutto? 

Una migliore comprensione delle cause e dei meccanismi della depressione sta aprendo nuove strade di ricerca per trattamenti più appropriati e una migliore prevenzione delle ricadute

Tuttavia, la genetica non sembra essere la causa diretta della depressione. Se una persona ha da 2 a 4 volte più probabilità di essere colpita dalla depressione se uno dei suoi genitori è depresso, potrebbe non sviluppare mai la malattia

I fattori ambientali giocano un ruolo importante nella depressione. Il verificarsi di un evento grave come un trauma, una morte o un divorzio può essere un fattore scatenante della depressione, soprattutto nelle persone geneticamente predisposte

Vi è piaciuto questo articolo?

Cliccate su "mi piace" o condividete i vostri sentimenti e le vostre domande con la comunità nei commenti qui sotto!  

Forza a tutte e tutti! 


4
avatar Candice Salomé

Autore: Candice Salomé, Redattrice di Salute

Creatrice di contenuti presso Carenity, Candice è specializzata nella scrittura di articoli sulla salute. Ha un interesse particolare nei campi della psicologia, del benessere e dello sport. 

Candice ha... >> Per saperne di più

1 commento


Yope10
il 26/08/21

Ho come la senzazione che ci debba essere un fattore che faccia innescare la depressione un po' come altre malattie le puoi avere al tuo interno ma non le vedi mai poi uno stress un colpo di freddo ecco che allora si scatenano. 

Ti piacerà anche

La depressione nel 2030 sarà la malattia più diffusa nel mondo

Depressione

La depressione nel 2030 sarà la malattia più diffusa nel mondo

Leggi l’articolo
VITAMINA D E DEPRESSIONE

Depressione

VITAMINA D E DEPRESSIONE

Leggi l’articolo
Come sostenere un parente affetto da una malattia mentale ?

Depressione

Come sostenere un parente affetto da una malattia mentale ?

Leggi l’articolo
Convivere con il disturbo bipolare dall'età di 17 anni

Depressione

Convivere con il disturbo bipolare dall'età di 17 anni

Vedi la testimonianza

Scheda malattia