«
»

Top

Tumore del seno: come essere a proprio agio nei vestiti mantenendo la propria femminilità?

Pubblicata il 4 ott 2021 • Da Claudia Lima

Rimanere femminile durante e dopo il tumore del seno non è facile.

I vestiti sono di solito inadatti o hanno un aspetto troppo medico.

Come combinare comfort e stile? Come si può avere un bell'aspetto nonostante il tumore del seno?

Se volete delle risposte, leggete il nostro articolo!


Tumore del seno: come essere a proprio agio nei vestiti mantenendo la propria femminilità?

Oggi, una donna su otto è a rischio di sviluppare un cancro al seno. Ogni anno vengono rilevati 54.000 nuovi casi. 

Pochi giorni fa è iniziata la campagna Ottobre Rosa, una campagna di informazione sulla diagnosi precoce e la lotta contro il cancro al seno. L'obiettivo di questo evento nazionale di sensibilizzazione, con un numero sempre crescente di partecipanti, è quello di raccogliere fondi per la ricerca medica, perché la lotta contro la malattia deve continuare! 

Una donna con un cancro al seno vede la sua vita sconvolta. Molte delle piccole cose della sua vita quotidiana sono cambiate, e oltre alla "classica" organizzazione degli appuntamenti medici e delle medicine, una delle cose a cui deve pensare è: come vestirsi? 

Il paziente beneficia di un pacchetto di assistenza completo che comprende molte cure e sostegno. Tuttavia, si tratta di un trattamento pesante, con effetti collaterali fisici ed emotivi che devono essere affrontati. Tuttavia, scegliere cosa indossare ogni giorno non dovrebbe essere un mal di testa o una fonte di ulteriore stress.

Gli effetti collaterali del trattamento del tumore del seno 

I diversi trattamenti per il tumore del seno sono: radioterapia, terapia ormonale, chemioterapia, chirurgia (mastectomia parziale o totale) e anche terapie mirate. Alcune combinazioni di trattamenti sono utili per un migliore controllo della malattia. 

Durante il corso del trattamento, la severità di questi trattamenti rende la vita quotidiana insopportabile per i pazienti. Alcuni degli effetti collaterali di questi trattamenti hanno conseguenze dirette sulla scelta dei vestiti da indossare perché causano prurito, bruciore, cicatrici dolorose, ipersensibilità e secchezza della pelle. 

Anche solo vestirsi diventa una nuova sfida, come sentirsi a proprio agio nei vestiti pur mantenendo la propria femminilità? 

Ogni fase del trattamento del tumore del seno e di tutti i tumori diventa una nuova sfida, ogni volta accompagnata da diversi problemi di comfort e guardaroba per i pazienti.

Problemi diversi per ogni terapia 

Durante la chemioterapia, 

Poiché questo trattamento richiede iniezioni endovenose di farmaci per periodi lunghi e rinnovabili, un PAC (port-a-catetere) o una camera impiantabile viene posizionata vicino al petto. L'inconveniente principale è che il paziente deve destreggiarsi tra comfort, pudore e necessità di calore. 

Deve evitare abiti troppo stretti per non impedire l'accesso al catetere, per permettere la fluidità dei movimenti e per ridurre la sensazione di oppressione, soprattutto nell'addome in caso di nausea. Esempio da seguire: una maglietta con scollo a V. 

Durante la radioterapia, 

La somministrazione di radiazioni ionizzanti in una zona da trattare distrugge le cellule tumorali ma genera un'ipersensibilità nella pelle, la pelle brucia e/o si spella. 

La paziente dovrà scegliere una o due taglie di vestiti più grandi del solito, in un materiale molto morbido per minimizzare il contatto con la pelle irritata, e se indossare o meno un reggiseno, e se sì, si raccomanda che sia ad ampie spalline e senza ferretto. 

La pelle secca e danneggiata richiede l'uso di creme e lozioni idratanti che molto probabilmente danneggiano i vestiti indossati. È meglio indossare abiti che non vi dispiaccia sporcarvi. 

Dopo un intervento, 

A seconda del tipo di intervento deciso: rimozione totale o parziale del seno, scelta della ricostruzione del seno o meno, le conseguenze fisiche sono importanti. L'estrema fatica, il dolore e le restrizioni di movimento hanno un forte impatto sul paziente. Per settimane, non riesce a muovere le braccia, a sollevarle sopra la testa, a pettinarsi.

Ha dei drenaggi che le escono dal petto, quindi deve indossare reggiseni speciali che comprimono il petto e camicie per non dover alzare le braccia per vestirsi. I pantaloni del pigiama o i pantaloni di seta o di raso sono raccomandati per facilitare il movimento e lo scivolamento da dove il paziente è seduta o sdraiata. 

In ospedale,  
Alcuni elementi essenziali per essere ancora più comodi durante la cura: pantaloni comodi come il jogging o i leggings, calze di sostegno in caso di sdraio prolungate, calze spesse o pantofole, un berretto o una sciarpa per nascondere i capelli o la mancanza di capelli e un gilet o una sciarpa per tenere caldo se necessario e pratico da togliere senza disturbare l'infusione. 

Sempre più marche di abbigliamento adattato stanno diventando disponibili 

Per molto tempo, la mancanza di offerte da parte delle marche tradizionali non ha permesso alle donne con tumore del seno di trovare abbigliamento e lingerie per sentirsi belle e femminili nonostante la malattia. 

Poiché il tumore del seno tocca il simbolo della femminilità e influisce su ciò che le donne pensano di se stesse, sempre più imprenditori stanno entrando nel mercato e disegnando abiti specifici. Sono donne colpite dal cancro al seno, che soffrono o hanno sofferto di questa malattia o semplicemente parenti di pazienti, tutte hanno questo desiderio di aiutare ogni combattente ad avere fiducia in se stessa, conservare la sua dignità e il suo aspetto ed essere il più libera possibile nelle sue scelte di abbigliamento. 

Ci sono ora siti web, blog e account di social network che danno consigli sulla gestione degli effetti collaterali del trattamento, sui migliori outfit da adottare e anche consigli su come permettere alle donne che combattono il cancro al seno di riappropriarsi del proprio corpo. Sempre più spesso, le grandi marche dedicano anche una gamma di abbigliamento a queste esigenze speciali. 

Dai reggiseni per protesi singole o doppie ai top asimmetrici, la scelta dei materiali è importante, così come la modularità degli abiti, facili da indossare e da togliere, e i tessuti traspiranti e antibatterici. Le possibilità si stanno espandendo e questa è una buona cosa

Per competere con consigli e vestirsi secondo il tempo, il trattamento e i loro vincoli, ecco alcune marche: 

 Naturalmente, questa lista non è esaustiva, ci sono molti altri marchi che aiutano a dare scelta, sostegno e speranza alle donne con il tumore del seno. Possono vivere meglio con il loro cancro

Vi è piaciuto questo articolo?  

Cliccate su "mi piace" o condividete i vostri sentimenti e le vostre domande con la comunità nei commenti qui sotto!  

Forza a tutte e tutti!

1
avatar Claudia Lima

Autore: Claudia Lima, Redattrice di Salute

Claudia Lima è una creatrice di contenuti presso Carenity, specializzata nella redazione di articoli sulla salute.

Claudia ha un MBA in Direzione Commerciale e Marketing e sta continuando a svilupparsi nel... >> Per saperne di più

Commenti

Ti piacerà anche

Violenze ginecologiche: la parola delle donne si libera

Tumore del seno

Violenze ginecologiche: la parola delle donne si libera

Leggi l’articolo
Giornata mondiale contro il cancro: tutti interessati!

Tumore del seno

Giornata mondiale contro il cancro: tutti interessati!

Leggi l’articolo
Stanchezza e dolore, problemi persistenti dopo la fine del cancro

Tumore del seno

Stanchezza e dolore, problemi persistenti dopo la fine del cancro

Leggi l’articolo
Tumore al seno, il test per decidere a chi serve la chemioterapia

Tumore del seno

Tumore al seno, il test per decidere a chi serve la chemioterapia

Leggi l’articolo

Scheda malattia