«
»

Top

Psichiatra vs. Psicologo: Qual è la differenza e quale è giusto per voi?

Pubblicata il 24 feb 2021 • Da Courtney Johnson

Una delle decisioni più difficili da prendere nel vostro percorso di salute mentale è decidere di cercare aiuto. Ma una volta che avete fatto il primo passo, potreste trovarvi di fronte alla prossima sfida: da chi dovreste andare? Che tipo di dottore dovreste vedere?

Cos'è uno psichiatra? E cos'è uno psicologo? Quali sono le differenze? Quale è giusto per voi?

Vi spieghiamo tutto nel nostro articolo!

Psichiatra vs. Psicologo: Qual è la differenza e quale è giusto per voi?

Molte persone usano erroneamente i termini psichiatra e psicologo in modo intercambiabile. Anche se i due ruoli sembrano simili, ci sono in realtà una serie di importanti differenze, in termini di istruzione, formazione e ruolo nel trattamento.

Ecco cosa dovete sapere per aiutarvi a decidere quale professionista è giusto per voi:

In che modo gli psichiatri e gli psicologi sono simili?

La psichiatria e la psicologia sono infatti professioni che si sovrappongono. I medici di entrambi i campi - psichiatri e psicologi - sono professionisti della salute mentale formati per aiutare i pazienti ad affrontare i problemi di salute mentale. Entrambi studiano la mente e come essa influenza il nostro benessere e comportamento. Psichiatri e psicologi spesso lavorano insieme per diagnosticare, trattare e prevenire le malattie mentali. Entrambi i professionisti devono essere autorizzati nella loro area per praticare e sono dedicati ad aiutare le persone a trovare i mezzi per ottimizzare la loro salute mentale.

In cosa sono diversi gli psichiatri e gli psicologi?

Psichiatri e psicologi differiscono in due settori principali: la formazione e la pratica.

Differenze nella formazione:

Gli psichiatri e gli psicologi hanno diversi background educativi e di formazione.

Gli psichiatri sono medici che si laureano alla scuola di medicina con un Bachelor of Medicine, Bachelor of Surgery (MBBS). Dopo aver ricevuto la loro laurea, devono completare un programma di fondazione di due anni di formazione generale, seguito da tre anni di formazione di psichiatria di base durante i quali lavorano con i pazienti in diverse aree della psichiatria. I loro studi si concludono con tre anni di formazione superiore in psichiatria, nella sottospecialità specifica che hanno scelto per la pratica. È durante questi periodi di formazione che gli psichiatri applicano ciò che hanno imparato a scuola per diagnosticare e trattare correttamente le condizioni di salute mentale usando la terapia, la medicina e altri trattamenti. Dopo aver completato la formazione e aver superato con successo tutti gli esami, vengono iscritti nel registro degli specialisti del General Medical Council (ordine dei medici) e sono in grado di praticare. Alcune delle sotto-specialità in psichiatria includono, ad esempio:

  • Psichiatria infantile e adolescenziale
  • Psichiatria geriatrica
  • Psichiatria forense
  • Medicina del dolore
  • Medicina delle dipendenze
  • Medicina del sonno

Gli psicologi, d'altra parte, non frequentano la scuola medica e non sono medici. Invece, frequentano la scuola di specializzazione per ottenere il titolo di dottore in psicologia clinica. Questo grado richiede tre anni di studio che includono una formazione supervisionata a tempo pieno con i pazienti. Dopo i loro studi, devono aver raggiunto le qualifiche e soddisfatto gli standard per registrarsi con il Consiglio delle professioni sanitarie e per richiedere lo status di psicologo approvato. Questo stato riflette l'impegno dello psicologo verso i più alti standard di conoscenza e competenza psicologica. Come gli psichiatri, gli psicologi possono anche completare la formazione specialistica in specialità come:

  • Psicologia infantile e adolescenziale
  • Geropsicologia
  • Psicologia clinica
  • Psicoanalisi
  • Neuropsicologia
  • Psicologia forense

Differenze nella pratica:

Mentre sia gli psichiatri che gli psicologi sono normalmente addestrati a praticare la psicoterapia (terapia del dialogo; lavorare con i problemi di un paziente attraverso la discussione), il loro diverso background educativo e la formazione fornisce loro approcci diversi per affrontare le condizioni di salute mentale.

Gli psichiatri sono addestrati a guardare la salute generale di una persona per differenziare le condizioni di salute mentale da altre condizioni di salute sottostanti che potrebbero causare sintomi psichiatrici, come problemi alla tiroide o carenze vitaminiche, per esempio. Essi controllano anche come la malattia mentale influisce su altre condizioni di salute (come le condizioni che colpiscono il cuore o la pressione sanguigna), e come i farmaci influenzano il corpo, compreso l'impatto sul peso, la pressione sanguigna, la glicemia, la funzione epatica o renale, e il sonno. Quando una condizione di salute mentale è stata identificata, lo psichiatra spesso prescriverà dei farmaci. In alcuni casi, i farmaci sono sufficienti per trattare la condizione, ma in altri casi, è necessaria una combinazione di medicina e psicoterapia. Lo psichiatra può fornire la psicoterapia, oppure può indirizzare il paziente a uno psicologo o a un altro professionista della salute mentale.

Gli psicologi hanno un approccio più basato sul comportamento nel trattamento dei problemi di salute mentale. Diagnosticano la malattia mentale attraverso interviste, test, indagini e osservazioni con il paziente, prendendo nota dei comportamenti e delle abitudini (come i modelli di alimentazione e di sonno), così come i processi di pensieri negativi del paziente che possono causare o contribuire alla condizione. Gli psicologi spesso trattano i pazienti con la terapia della parola, in cui il paziente e il professionista parlano dei problemi per capire i sintomi e identificare i modi per affrontarli. La terapia cognitivo-comportamentale (TCC) è un tipo di terapia che viene comunemente usata, concentrandosi sul superamento dei pensieri negativi e dei modelli di pensiero. Gli psicologi non possono prescrivere farmaci ai loro pazienti, quindi possono lavorare in tandem con uno psichiatra per trattare in modo completo la malattia mentale di un paziente.

Come scegliere tra i due?

La scelta tra i due professionisti dipende dalla vostra situazione specifica e dai vostri bisogni.

A causa della loro capacità di prescrivere farmaci, uno psichiatra può essere una scelta migliore per le condizioni di salute mentale che sono più complesse o richiedono farmaci, come la depressione grave, il disturbo bipolare o la schizofrenia.

Se in generale avete un momento difficile al lavoro o a scuola o volete concentrarvi sulla comprensione dei vostri comportamenti e processi di pensiero, uno psicologo addestrato nella terapia della parola può essere una scelta migliore. In ogni caso, se lo psicologo vede che avete bisogno di farmaci o che non può trattarvi, è stabilito nel codice etico che lui o lei dovrebbe trasferire il vostro caso a uno psichiatra o lavorare in tandem con loro.

È importante ricordare che il trattamento di molte malattie mentali comuni, come l'ansia e la depressione, spesso combina farmaci e terapia, quindi può essere utile vedere entrambi i professionisti - uno psichiatra per gestire i farmaci e uno psicologo per le sessioni di terapia.

Qualunque sia il professionista che ritenete giusto per voi, è importante assicurarsi che abbia esperienza nel trattamento della vostra condizione di salute mentale, che abbia un modo e un approccio che vi metta a vostro agio, e che abbia abbastanza disponibilità in modo che possiate essere trattati regolarmente senza dover aspettare.

Questo articolo vi è stato utile?
Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre domande nei commenti qui di seguito!
Forza a tutte e tutti!


1

1 commento


catiagiomi
il 15/03/21
Questo articolo, mi è sembrato utile e interessante.

Ti piacerà anche

Come sostenere un parente affetto da una malattia mentale ?

Alessitimia
Ansia cronica - Stress
Attacco di panico
Ciclotimia
Depressione
Dismorfofobia
Disturbi dello Spettro Autistico
Disturbi psicotici
Disturbo bipolare
Disturbo borderline di personalità
Disturbo d'ansia generalizzato
Disturbo d'ansia sociale
Disturbo dissociativo dell'identità
Disturbo ossessivo-compulsivo
Ipomania
Nevrosi
Paranoia
Psicosi
Schizofrenia
Sindrome di Asperger
Stress post-traumatico
Tic
Tricotillomania

Come sostenere un parente affetto da una malattia mentale ?

Leggi l’articolo
Dormire solo 6 ore porta ansia e depressione

Alessitimia
Ansia cronica - Stress
Attacco di panico
Ciclotimia
Depressione
Dismorfofobia
Disturbi dello Spettro Autistico
Disturbi psicotici
Disturbo bipolare
Disturbo borderline di personalità
Disturbo d'ansia generalizzato
Disturbo d'ansia sociale
Disturbo dissociativo dell'identità
Disturbo ossessivo-compulsivo
Ipomania
Nevrosi
Paranoia
Psicosi
Schizofrenia
Sindrome di Asperger
Stress post-traumatico
Tic
Tricotillomania

Dormire solo 6 ore porta ansia e depressione

Leggi l’articolo
Violenze ginecologiche: la parola delle donne si libera

Depressione post-parto

Violenze ginecologiche: la parola delle donne si libera

Leggi l’articolo
Convivere con il disturbo bipolare dall'età di 17 anni

Depressione
Disturbo bipolare

Convivere con il disturbo bipolare dall'età di 17 anni

Vedi la testimonianza

Schede malattie