«
»

Top

Testimonianza - Depressione: "Adesso faccio quello che facevo prima di stare male. Purtroppo mi sento di aver buttato degli anni"

Pubblicata il 28 giu 2022 • Da Baptiste Eudes

Riccardo1984, membro della comunità italiana di Carenity, soffre di depressione. Su Carenity racconta la diagnosi e la vita quotidiana con questa malattia!

Leggete subito la sua storia!

Testimonianza - Depressione:

Buongiorno Riccardo1984, puoi presentarti in qualche parola?

Mi chiamo Riccardo,ho 37 anni, vivo a Montichiari e lavoro in un supermercato a Brescia.

Quando sono comparsi i primi sintomi della malattia?

Quando avevo 31 anni ho iniziato a soffrire di depressione in seguito alla fine di una relazione durata 14 anni. Pensavo sarebbe stata una fase passeggera, invece è andata sempre peggio.

È passato molto tempo prima della diagnosi? 

Due anni circa.

Come hai reagito di fronte all’annuncio della diagnosi?

Non ci credevo. Pensavo che la dottoressa non fosse competente. C’è da dire che in quel periodo non riuscivo a dormire, ma pensavo fosse dovuto alla fase depressiva che stavo vivendo. Pensavo avessi più bisogno di una psicologa che di una psichiatra.

Hai avuto qualche calo di tanto in tanto, dopo questo annuncio? Come hai trovato di nuovo l’energia e l’ottimismo?

I primi anni non prendevo le medicine. Dopo l'ennesima volta in cui non riuscivo a dormire ho cambiato atteggiamento e ho iniziato a prendere le cose sul serio. Ho iniziato a prendere regolarmente le medicine e mi sono nuovamente buttato sullo sport, pratico nuoto e palestra. Adesso sto abbastanza bene e sono felice di questo.

Quali trattamenti assumi?

Faccio un iniezione di abilify al mese e prendo due pastiglie di resilient e una pastiglia di gabapentin al giorno. Qualora dovessi avere problemi di insonnia dovrei assumere il Tavor. Fortunatamente da quando prendo le medicine regolarmente non ho più avuto problemi di insonnia.

Hai modificato le tue abitudini per gestire meglio la tua malattia?

No! Adesso faccio quello che facevo prima di stare male. Purtroppo mi sento di aver buttato degli anni.

Come si trova la tua patologia oggi? Si è migliorata? 

È migliorata parecchio! Non mi sento più stanco e stufo di tutto e di tutti. Un periodo avevo problemi di concentrazione: non riuscivo nemmeno a leggere o a guardare la televisione. Adesso ho ripreso con la lettura e ogni tanto guardo qualcosa in tv. Facevo fatica anche a parlare... adesso non ho più questi problemi.

Nella vita quotidiana, quale sintomo è il più fastidioso?

Non saprei, sto davvero bene e sono sereno. Lavoro quaranta ore alla settimana, pratico sport, leggo ed esco con amici o parenti.

Riesci ad avere una vita quotidiana normale? Cosa ti rendi felice ogni giorno?

Riuscire a fare tutto ciò che voglio e ad essere indipendente.

Hai un consiglio per aiutare i pazienti ad avere speranza di fronte alla malattia?

Certo! Appassionatevi a qualcosa ed evitate di chiudervi in voi stessi.

Una parola per finire? 

Forza a tutte e tutti cari membri.

Grazie a Riccardo1984 per aver condiviso la sua storia con Carenity! 

La storia di questo paziente vi è stata utile?  

Fate clic su Mi piace o condividete i vostri pensieri e le vostre domande con la comunità nei commenti qui sotto!   

Forza a tutte e tutti!


3
avatar Baptiste Eudes

Autore: Baptiste Eudes, Redattore di Salute

Baptiste è specializzato nella gestione delle comunità di pazienti online. Ha un interesse particolare nei campi della salute, dello sport e del digitale. Ha 7 anni di esperienza in questi campi. 

Baptiste ha... >> Per saperne di più

Commenti

Ti piacerà anche

Convivere con il disturbo bipolare dall'età di 17 anni

Depressione

Convivere con il disturbo bipolare dall'età di 17 anni

Vedi la testimonianza
Come sostenere un parente affetto da una malattia mentale ?

Depressione

Come sostenere un parente affetto da una malattia mentale ?

Leggi l’articolo
Dormire solo 6 ore porta ansia e depressione

Depressione

Dormire solo 6 ore porta ansia e depressione

Leggi l’articolo
La depressione nel 2030 sarà la malattia più diffusa nel mondo

Depressione

La depressione nel 2030 sarà la malattia più diffusa nel mondo

Leggi l’articolo

Discussioni più commentate

Scheda malattia