«
»

Top

Come tornare alla vita dopo la depressione?

Pubblicata il 9 mag 2022 • Da Candice Salomé

In Italia, si stima che quasi una persona su cinque ha sofferto o soffrirà di depressione nel corso della sua vita. La depressione colpisce tutti i gruppi di età.

La depressione può davvero cambiare il modo in cui si guarda la vita. Durante una depressione si possono aver perso gli amici, un lavoro o i propri obiettivi di vita. 

Ma come ci si riprende dalla depressione? Come si fa a rimettere in sesto la propria vita dopo un episodio depressivo? Come si impara ad amare di nuovo la vita? 

Vi diciamo tutto nel nostro articolo!

 Come tornare alla vita dopo la depressione?

Le persone che hanno attraversato un episodio depressivo di solito vogliono solo che la sofferenza finisca e non torni più. Tuttavia, le recidive sono possibili. Si verificano in una persona su due e più questi episodi depressivi si ripresentano, più è probabile che riaffiorino ancora e ancora.

È quindi essenziale prendersi cura di se stessi per evitare qualsiasi ricaduta. Alcuni metodi possono essere utilizzati per tenere a bada i pensieri negativi e le ruminazioni e quindi sopportare meglio le prove della vita senza affondare di nuovo. 

Dopo una depressione, potete prendere il controllo della vostra vita fissando obiettivi raggiungibili, circondandovi di una cerchia di amici e familiari di qualità, prendendovi cura della vostra salute mentale e fisica e affrontando le situazioni che vi si presentano in modo sano. 

Scoprite i nostri consigli per tornare alla vita dopo la depressione: 

Fissare obiettivi raggiungibili!

Fissare degli obiettivi è una parte importante per ridurre la probabilità di ricaduta. Per fissare gli obiettivi giusti per se stessi, è importante essere consapevoli dei propri valori e priorità nella vita

I vostri desideri e le vostre voglie, che spesso passano in secondo piano durante la depressione, vi aiuteranno ad aggiornare i vostri obiettivi in modo da poter affrontare la vita con entusiasmo

Prima di tutto, fate una lista dei vostri valori, delle vostre priorità e di tutto ciò che conta per voi nella vostra vita. Questo potrebbe essere: trovare un lavoro, circondarsi di amici, trasferirsi in una nuova casa, avvicinarsi alla propria famiglia... 

Poi pensate a ciò che vi ha spinto in passato e cercate di capire come potete integrare questi elementi nel vostro presente. Concentratevi sui momenti che contano davvero, questi sono quelli su cui dovrete costruire. Era un hobby, la vostra vita familiare, uscire con gli amici? 

Poi fate una lista di piccoli obiettivi da raggiungere uno per uno. Per esempio: chiamare un amico con cui non avete avuto il tempo di parlare, riprendere lentamente il giardinaggio o finire un libro. Portare a termine piccoli compiti vi farà sentire orgogliosi di voi stessi e terrà la vostra mente occupata

Sapere come circondarsi, e bene!

Normalmente, gli esseri umani hanno bisogno degli altri per sentirsi pienamente felici. Condividere i piccoli piaceri della vita quotidiana con gli amici o la famiglia è importante per lo sviluppo della nostra felicità

A volte possiamo perdere di vista i nostri cari e altre relazioni personali quando soffriamo di un episodio di depressione. Quando non stiamo bene, tutti tendiamo a ritirarci in noi stessi. Tuttavia, è in questi momenti che abbiamo più bisogno degli altri

È essenziale parlare dei nostri sentimenti e pensieri negativi a chi ci circonda. Questo ci permetterà di metterli in prospettiva

Tuttavia, dobbiamo saperci circondare delle persone giuste. Per essere felici, una delle chiavi è evitare le relazioni tossiche e circondarsi di persone positive e stimolanti! 

Prendersi cura di se stessi! 

In questa fase è importante prendere il controllo della propria salute. Può essere che durante la vostra depressione voi abbiate messo in secondo piano la vostra salute generale. Cogliete l'opportunità di fare un check-up completo della salute. Potreste essere carente di nutrienti e questo potrebbe influenzare il vostro umore, per esempio. È da un po' che non andate dal dentista? Bene, questo è anche il momento giusto per farlo! 

Oltre alla salute, forse vi siete anche "lasciati andare". Prendete un appuntamento per un taglio di capelli o una manicure, regalatevi dei vestiti nuovi, iscrivitevi a un corso sportivo o andate in vacanza in un posto diverso! Questo vi permetterà di ricordare i momenti felici della vostra vita passata ma anche di andare avanti! 

Partecipare a un gruppo di discussione! 

Parlare con persone che hanno passato le vostre stesse prove vi aiuterà a sentirvi compresi. È utile discutere dei modi di affrontare la situazione, che si tratti di psicoterapia, trattamento, yoga o meditazione. 

Condividere la propria esperienza di depressione e beneficiare dell'esperienza degli altri è una parte importante della de-drammatizzazione della vostra esperienza, facendovi sentire meno soli e capendo che alla fine vi rimetterete in carreggiata! 

Ci sono associazioni che offrono gruppi di discussione e sostegno reciproco. Questi incontri sono generalmente condotti da un ex paziente che ha potuto fare un passo indietro rispetto alla malattia. Gentilezza, rispetto, fiducia e riservatezza sono le parole chiave di questi gruppi di discussione. 

Potete anche parlare con i pazienti in gruppi di discussione online come Carenity

Accettare le ricadute e i momenti di debolezza! 

Quando si è usciti da un episodio depressivo, non si vuole provare tristezza, rabbia o altri sentimenti ed emozioni negative. 

Tuttavia, è importante affrontare queste emozioni e permetterci di stare male di tanto in tanto. E se ci prendessimo il tempo di sentire la nostra infelicità e di interrogarci? Cosa sta succedendo? Perché sto provando questa emozione in questo preciso momento? 

Una volta che l'emozione e il suo innesco sono stati analizzati, è più facile comprenderli per il futuro e non drammatizzarli

Trattare efficacemente la depressione ricorrente! 

Per evitare le ricadute, è essenziale concentrarsi sul positivo. È difficile sentirsi bene se non si è capaci di vedere gli aspetti positivi della vita. 

Per fare questo, scrivete gli eventi piacevoli della vostra giornata in un diario: poche parole o frasi sono sufficienti. 

Se vi sentite mali, scegliete attività piacevoli o un film divertente da guardare. Non ha senso immergersi in qualcosa di troppo deprimente in TV. Se tendete a rimuginare, questo non farà che peggiorare il vostro umore. 

Infine, identificate i vostri cattivi pensieri e cambiateli! Sono legati a come vi sentite. Si può imparare a sviluppare modi di pensare più ottimistici piuttosto che rielaborare i propri pensieri fatalistici. Quindi prendete i vostri pensieri e considerateli come supposizioni o idee passeggere, non come fatti. Tendiamo a interpretare troppo le cose e a fare supposizioni. Allora chiedetevi: qual è la realtà della situazione, quali sono i fatti? Questa si chiama rivalutazione cognitiva. Poi chiedetevi: posso affrontarlo? Posso cambiare la mia emozione al riguardo e trovare un modo per migliorarla? 

Dopo tutte queste domande, potete dirvi che non è così male dopo tutto e che potete gestirlo

Infine, chiamate Telefono Amico Italia allo 199 284 284 se avete pensieri suicidi o semplicemente se sentite il bisogno di essere ascoltati. I suoi consulenti volontari accolgono le parole di chiunque stia attraversando un periodo difficile e senta il bisogno di essere ascoltato nella sua sofferenza. 

Vi è piaciuto questo articolo?  

Cliccate su "mi piace" o condividete i vostri sentimenti e le vostre domande con la comunità nei commenti qui sotto! 

Forza a tutte e tutti!


2
avatar Candice Salomé

Autore: Candice Salomé, Redattrice di Salute

Creatrice di contenuti presso Carenity, Candice è specializzata nella scrittura di articoli sulla salute. Ha un interesse particolare nei campi della psicologia, del benessere e dello sport. 

Candice ha... >> Per saperne di più

Commenti

Ti piacerà anche

Come sostenere un parente affetto da una malattia mentale ?

Depressione

Come sostenere un parente affetto da una malattia mentale ?

Leggi l’articolo
Dormire solo 6 ore porta ansia e depressione

Depressione

Dormire solo 6 ore porta ansia e depressione

Leggi l’articolo
Convivere con il disturbo bipolare dall'età di 17 anni

Depressione

Convivere con il disturbo bipolare dall'età di 17 anni

Vedi la testimonianza
La depressione nel 2030 sarà la malattia più diffusa nel mondo

Depressione

La depressione nel 2030 sarà la malattia più diffusa nel mondo

Leggi l’articolo

Discussioni più commentate

Scheda malattia