«
»

Top

Sclerosi multipla: quali sono i primi sintomi della malattia?

Pubblicata il 28 ott 2022 • Da Rahul Roy

A volte problemi piccoli si accumulano nel corso tempo ed è per questo che la diagnosi e il trattamento precoci di una malattia variabile come la sclerosi multipla sono importanti per la salute di ciascuno.

Ma che cos'è la sclerosi multipla? Quali sono i primi sintomi che possono far pensare alla sua insorgenza? E cosa si può fare per gestire questa condizione?

Lo scopriamo in questo articolo!

Sclerosi multipla: quali sono i primi sintomi della malattia?

 A differenza di altre malattie che in genere si manifestano con l'avanzare dell'età, i la sclerosi multipla può svilupparsi in giovane età e in effetti colpisce più giovani rispetto a qualsiasi altra malattia neurologica cronica. È una condizione che dura tutta la vita e i cui effetti variano da una persona all’altra. È interessante notare che la sclerosi multipla è più comune nelle donne che negli uomini e che l'età media di una persona affetta da sclerosi multipla è tra i 20 e i 40 anni

Si stima che in Italia vivano circa 118.000 persone affette da SM. Poiché si sviluppa all'interno del corpo nel corso del tempo, non può essere trasmessa da una persona all'altra, ma gli esperti ritengono che possa essere causata da un insieme di fattori genetici e ambientali

Ma che cos'è la SM? Perché si manifesta? 

La sclerosi multipla è una patologia cronica che colpisce il sistema nervoso centrale di un individuo, in particolare il cervello e il midollo spinale. Il sistema nervoso centrale contiene cellule nervose che servono a trasmettere e ricevere informazioni da diverse parti del corpo. Le cellule nervose svolgono un ruolo importante, poiché sono responsabili di attività semplici come aprire o chiudere la mano e di altre più complesse come fare il giocoliere con delle palline. 

In questa malattia autoimmune, il sistema immunitario attacca erroneamente i rivestimenti protettivi delle fibre nervose (chiamati mielina), causando problemi di comunicazione tra il cervello e le altre parti del corpo. Questo danneggia i nervi e impedisce loro di inviare segnali in modo corretto, causando dolore in alcune parti del corpo. 

Le aree in cui si verificano i danni sono chiamate lesioni e sono loro a provocare la sensazione di dolore all'individuo. Nelle fasi iniziali della SM, l'organismo cerca di riparare la mielina danneggiata, ma con il passare del tempo e se non vengono somministrate cure adeguate, la resistenza sarà sempre minore. Si può quindi notare che la SM si sviluppa lentamente nel tempo. 

I danni alla mielina nelle diverse parti del corpo corrispondono direttamente ai sintomi e ai dolori avvertiti dal paziente. Questo è il motivo per cui esistono diversi tipi di SM e ogni persona è un caso a sé stante. La SM può essere progressiva o recidivante e per questo la diagnosi può spesso risultare complessa

Come individuare i primi sintomi della SM? 

Anche se può essere difficile riconoscere l'insorgenza della SM, con molta attenzione e cura è possibile diagnosticarla precocemente, soprattutto consultando un medico. La situazione non è uguale per tutti e il parere di un medico esperto è la fonte di informazione più affidabile.

Quali sono i primi segni della SM che una tutto dovremmo conoscere? 

Stanchezza 

A differenza della normale stanchezza, che una persona può avvertire alla fine della giornata, la stanchezza indotta dalla SM è molto opprimente e pesante, si manifesta tipicamente nel pomeriggio e causa indebolimento muscolare, rallentamento del pensiero e della coordinazione e un bisogno costante di dormire anche se la persona si è appena riposata

Problemi di dolore agli occhi 

Sebbene i problemi di vista possano essere dovuti a moltissime ragioni, quelli indotti dalla SM sono caratterizzati da dolore agli occhi, perdita della vista e offuscamento in uno o entrambi gli occhi, causati dall'infiammazione del nervo ottico. I colori possono apparire opachi e il movimento degli occhi provoca un dolore acuto. Questi segnali sono un buon motivo per fissare un appuntamento con un medico per fare un controllo

Intorpidimento e formicolio 

L'intorpidimento, in particolare a livello delle gambe e del viso, è uno dei primi sintomi della SM, insieme a una sensazione di formicolio paragonabile a quella che si prova dopo aver dormito a lungo appoggiati sul proprio braccio. Può essere accompagnato da lievi tremori e scosse e se persiste per alcuni giorni, potrebbe essere il momento di rivolgersi al medico.

Complicazioni alla vescica e all'intestino 

I problemi alla vescica e all'intestino sono segnali importanti della SM. Possono andare dalla difficoltà a urinare o a volte a fare pipì troppo spesso. Anche i problemi intestinali, come la stitichezza, sono piuttosto comuni. Il corpo ha difficoltà a immagazzinare e svuotare i fluidi corporei e i rifiuti senza soluzione di continuità, e questo sintomo deve essere considerato con sospetto. 

Vertigini e perdita di equilibrio 

Le tipiche vertigini durano solo un paio d'ore, ma se si presentano per alcuni giorni con una sensazione di giramento di testa, è opportuno farsi vedere da un medico. Inoltre, questo fenomeno influisce sulla coordinazione e sull'equilibrio dell’individuo, rendendo complicato svolgere i movimenti di base del corpo

Depressione e sbalzi d'umore 

Quando si parla di danni o complicazioni a livello dei nervi, si pensa soprattutto alla limitazione dei movimenti corporei e al dolore associato, ma anche nel cervello esistono cellule e fibre nervose che possono rimanere danneggiate, soprattutto nelle aree responsabili della percezione emotiva. Cambiamenti repentini delle emozioni per un periodo di tempo prolungato dovrebbe essere motivo di preoccupazione

Difficoltà sessuali 

Queste possono verificarsi in entrambi i sessi, poiché le cellule nervose legate all'eccitazione degli organi sessuali risultano danneggiate, causando secchezza vaginale nelle donne e disfunzioni erettili negli uomini. La SM può anche avere un impatto sui fattori psicologici che hanno conseguenze dirette sul desiderio sessuale di un individuo. 

Disturbi del linguaggio 

Un altro segno precoce della sclerosi multipla è l'eloquio confuso e l'incapacità di comprendere chiaramente ciò che sta dicendo l'interlocutore. La persona fa lunghe pause tra una parola e l'altra, a causa della memoria confusa, e col tempo può far fatica a deglutire.

Questi sono alcuni dei segni precoci più evidenti della SM e si consiglia caldamente di farsi vedere da un medico quando si presentano uno o più di questi problemi. Attualmente non esiste una cura per far sparire la malattia, ma esistono trattamenti per alleviare i sintomi e migliorare la qualità di vita della persona colpita.

L'esercizio fisico regolare e la fisioterapia contribuiscono ad alleviare i sintomi, insieme a una dieta equilibrata ricca di fibre e di proteine e povera in grassi.

Ci sono gruppi di sostegno online come Carenity per chi desidera condividere le proprie sfide ed esperienze e parlare con altre persone con malattie simili. È stato dimostrato che questo è un ottimo meccanismo di coping. Anche parlare direttamente con un'altra persona con SM può aiutare a capire meglio la malattia e a prendersi cura di sé. Si consiglia di utilizzare attrezzature come bastoni o deambulatori come da indicazioni mediche.

La SM è un disturbo che dura per tutta la vita e che implica una serie di ostacoli che emergono con il passare del tempo. A volte la malattia può sembrare difficile da affrontare, ma è importante concentrarsi sui sintomi e comunicare queste informazioni al medico in modo che possa prescrivere i farmaci e i trattamenti giusti. Un atteggiamento positivo può fare miracoli e non dimenticate di affrontare la situazione giorno per giorno.

Vi è piaciuto questo articolo?  

Cliccate su "mi piace" o condividete i vostri sentimenti e le vostre domande con la comunità nei commenti qui sotto! 

Forza a tutte e tutti!


12

1 commento


elleemme3
il 12/11/22

Riscontro diversi sintomi come da elenco da Voi evidenziato. Solo ora percepisco che un unica malattia può comprendere tanti sintomi che, spesso, addebitiamo ad altre. Con relativi accertamenti sanitari, spesso costosi e snervanti (per le liste di attesa) che non ci permettono di associare quei sintomi a una diagnosi corretta. Io ho avuto un incidente in campagna dove un albero che stavo segando mi è cascato addosso provocandomi un esteso ematoma e quindi sottoposto ad intervento chirurgico. Da allora, niente è stato come prima. Quale medico sarebbe, secondo Voi, più adatto al riscontro della Sclerosi Multipla? Sono di Palermo... sapete se qui opera qualche bravo operatore?

Ti piacerà anche

Sclerosi multipla: scienziati ne scoprono un nuovo tipo, lo conoscete?

Sclerosi Multipla

Sclerosi multipla: scienziati ne scoprono un nuovo tipo, lo conoscete?

Leggi l’articolo
L’effetto della cannabis terapeutica sui sintomi di spasticità nella Sla e altre malattie del motoneurone

Sclerosi Multipla

L’effetto della cannabis terapeutica sui sintomi di spasticità nella Sla e altre malattie del motoneurone

Leggi l’articolo
Salute, Italia sempre più anziana: aumentano ictus e sclerosi multipla

Sclerosi Multipla

Salute, Italia sempre più anziana: aumentano ictus e sclerosi multipla

Leggi l’articolo
Sclerosi multipla, Roche punta alla rimielinizzazione delle fibre nervose per invertire la progressione della malattia

Sclerosi Multipla

Sclerosi multipla, Roche punta alla rimielinizzazione delle fibre nervose per invertire la progressione della malattia

Leggi l’articolo

Discussioni più commentate

Scheda malattia