Il tuo primo infarto miocardico

/static/themes-v3/default/images/default/home/bg-generic.jpg?1516194360

Pazienti Crisi cardiaca / Infarto

3 risposte

24 visualizzazioni

Tema della discussione



Pubblicato il
Buon consigliere

Ciao a tutti,

Utilizza questa discussione per raccontare agli altri membri, se lo desideri, in che circostanze si è verificato il tuo primo infarto del miocardio (luogo, momento, sintomi, gestione ...)

Grazie per i vostri contributi !

Inizio della discussione - 12/10/15

Il tuo primo infarto miocardico


Pubblicato il

La notte fra l'uno ed il due gennaio 1998, mentre stavo aprendo il portoncino di casa, ho avvertito un fitta allo sterno ed ho capito che si trattava quasi certamente di infarto.

Non avendo il cellulare in tasca, ed in assenza di persone per strada ho deciso di andare verso l'ospedale più vicino con la mia macchina. Premetto che sapevo di non dover fare scale o qualsiasi altro sforzo, per ciò la decisione di non cercare il telefono!

Ho guidato molto piano, nella corsia di emergenza sperando di incrociare un macchina della polizia e farmi, quindi, soccorrere;  Non essendosi verificata questa eventualità ho proseguito verso il primo ospedale. 

Qua comincia il bello della storia: Ho trovato un medico giovanissimo a cui ho detto testualmente: "dottore credo di avere un infarto in corso" per risposta uno sguardo che lasciava trapelare preoccupazione, al ché gli dissi "non si preoccupi vado altrove" e così feci e circa 300 metri oltre c'e un altro pronto soccorso e mi ci recai.

Un infermiere mi fece distendere immediatamente, mentre mi chiedeva i sintomi e risposi che credevo fosse infarto, fece l'ECG e chiamò immediatamente la cardiologia d'urgenza, in pochi minuti arrivarono due Dottoresse, la maiuscola non è casuale.

Mi chiesero di sapere cosa avevo fatto dall'insorgere del dolore, dopo il mio racconto mi dissero che ero stato bravissimo e coraggioso e visto che ero perfettamente lucido mi spiegarono l'iter che avrebbero adottato e cioè il tentativo di rompere il "trombo" e il pericolo che avrei corso. Andò tutto bene ma c'è un dopo. Adesso mi fermo qui, se volete riprendiamo il discorso e Vi dico il resto, fino ad oggi.

Il tuo primo infarto miocardico


Pubblicato il
Buon consigliere

Ciao Ottoviano, ti ringrazio molto per il tuo intervento. Complimenti per la lucidità da te dimostrata nell'affronatre questa prova e per il "sangue freddo" che ti ha permesso di mantenere la calma e fare le buone scelte. Il seguito, ovviamente ci interessa, saro' quindi lieto di leggere il resto della tua storia. Grazie per il tuo contributo. Francesco

Il tuo primo infarto miocardico

• Animatore della community
Pubblicato il

Cari membri @Libertino@batteria2016@NoemiM@mario620@niky893@fravveduto‍ mi permetto di rilanciare questa discussione. Come state oggi? qual è la vostra esperienza a riguardo? La vostra storia ci sarà utile. Grazie mille in anticipo emoticon occhiolino

Discussioni più commentate