Antidepressivo non più efficace dopo anni

https://www.carenity.it/static/themes-v3/default/images/it/header/depressione.jpg

Pazienti Depressione

3 risposte

27 visualizzazioni

Tema della discussione



Pubblicato il

Salve, sono nuova in questo forum. Nel 2006 sono stata operata per un tumore al seno e sono piombata in uno stato depressivo importante nonostante le rassicurazioni. Ho intrapreso una cura con sertralina 100mg al giorno per un periodo molto lungo e sono rinata. L'ho assunto per alcuni anni riducendo la dose a 50mg al giorno ma non sono mai riuscita a smettere definitivamente. Da sette otto mesi dopo la morte di mia madre ho iniziato ad avere di nuovo episodi di ansia generalizzata soprattutto al mattino con disturbi intestinali( colon irritabile). Ho contattato lo psichiatra che mi ha proposto di aumentare il dosaggio a 150mg e dopo qualche mese a 200mg ma io non trovo giovamento. Mi sveglio Il Mattino con l'ansia e il bisogno urgente di andare in bagno e questo stato si protrae per due tre ore e poi gradualmente mi sento meglio. La domanda che faccio è se a voi è capitato che un antidepressivo non facesse più effetto. Grazie a chi risponderà 

Inizio della discussione - 30/03/21

Antidepressivo non più efficace dopo anni

• Animatore della community
Pubblicato il

Cari membri @Cikalone@Cristian75@Fifilla@Marcyatta@Francy0401@Filomena‍ come state oggi? avete visto questa discussione? Potete aiutare il nostro membro @lbruschi‍? Grazie mille in anticipo 

Antidepressivo non più efficace dopo anni


Pubblicato il

Io sto una mezza schifezza..volevo farmi visitare dal neurologo xche ho teoppi sintomi pesanti..ho avuto una emorragia cerebrale 2 anni fa...

Antidepressivo non più efficace dopo anni

• Membro Ambasciatore
Pubblicato il
Buon consigliere

Buongiorno a tutti.  Assumo lo stesso antidepressivo da tanti anni, mi è stato solo variato il dosaggio.

Ad inizio cura lo prendevo a giorni alterni, oltre ad ansiolitico.

Poi dopo anni mi è stata aumentata la dose e lo devo prendere tutti i giorni. 

Nel mezzo c'è stato un periodo di prova in cui mi è stato aumentato il dosaggio a due pastiglie al giorno, ma siccome non dava i benefici desiderati, sono tornata ad una pastiglia al giorno. 

Dopo anni mi pare di capire che questo farmaco serva a poco ma non è possibile smettere, sicuramente per non avere spiacevoli ricadute.

Per mia esperienza un farmaco preso da solo serve a poco, dev'essere il paziente a lavorare tanto su stesso, sempre con il supporto del medico ovviamente. 

In questo periodo ho riscontrato miglioramenti del mio stato d'animo e penso che questo sia proprio dovuto allo stare più insieme alla famiglia, alla "convivenza forzata " dovuta al difficile periodo che stiamo vivendo e che mi auguro possa finire presto. 

Il mio problema è che non ho nessuna voglia di uscire, specialmente da sola, neanche per fare una sana passeggiata in un parco. Ho infatti paura di stare all'aperto senza altre persone. 

Discussioni più commentate