https://www.carenity.it/static/themes-v3/default/images/it/header/depressione.jpg

Pazienti Depressione

9 risposte

67 visualizzazioni

Tema della discussione



Pubblicato il

Sapete qualcosa degli effetti di una dieta vegana sui disturbi psicologici?

Inizio della discussione - 06/09/15

Depressione e alimentazione


Pubblicato il

Ciao, non ne so moltissimo di alimentazione, ma so per certo che esistono alcune sostanze contenute nei cibi che contribuiscono a rendere il nostro umore migliore ... Per esmepio la cioccolata( mi pare sopratutto quella fondente) prese regolarmente favoriscano il buon umore, così come il magnesio  o alcuni fiori di bach ... Credo che la cosa migliore da fare sia consultare un nutrizionista o comunque informarti sui cibi che aumentano il livello di serotonina e dunque apportano miglioramenti dell'umore, fa varie ricerche su internet e di sicuro troverai le risposte che cerchi

Depressione e alimentazione


Pubblicato il

@manu6595, tu hai provato i fiori di Bach?   

Depressione e alimentazione


Pubblicato il

li ho provati per circa 8 mesi, con formulazioni diverse e ti posso dire che personalmente non mi hanno risolto l'ansia ... certo,  per chi non ha necessità di prendere farmaci più "seri" possono essere un alleato però non ribalatano la situazione, sono un piccolo aiuto come possono esserlo l'alimentazione.

Depressione e alimentazione


Pubblicato il

Ho usato psicofarmaci per molti anni. Poi, dall'agosto dello scorso anno, dopo un periodo di progressiva diminuzione, ho smesso di prenderne. Adesso, per vicissitudini varie, ho di nuovo problema a gestirmi da sola. Non volevo ricominciare con la chimica, ma per ora le cose che mi hanno consigliato, tra cui anche i fiori di Bach e altre soluzioni placebo, non hanno sortito alcun effetto. Non so cosa altro fare. 

Depressione e alimentazione


Pubblicato il

l'hai provata la psicoterapia?

Depressione e alimentazione


Pubblicato il

sì, anche quella per anni, credo raggiungendo un buon livello di consapevolezza. da dicembre ho interrotto per ragioni economiche. vorrei riprendere, appena possibile. però spesso mi chiedo, ed è una domanda che pongo anche a voi, se non siete all'inizio del percorso terapeutico, se la vita sarà sempre questo: un alternarsi di periodi di terapia e psicofarmaci, in cui non si ha nessun controllo della situazione, e di periodi in cui questo controllo lo si raggiunge, senza ricorrere ad aiuti esterni, ma con estrema fatica, fino ad esaurire di nuovo tutte le risorse emotive e le energie pisco-fisiche e dover tornare in terapia. è così che sarà? com'è nella vostra esperienza?  

Depressione e alimentazione


Pubblicato il

Buongiorno, sono nuova, si fa per dire visto la mia età, ma non penso che i fiori di Bach, piuttosto che altri infusi possano avere effetti benefici anche se lo vorrei veramente. Per esperienza personale posso comunque dire che la depressione ha un'enorme influenza sull'alimentazione portando gli atteggiamenti  all'estremo; io personalmente non riesco più a mangiare nulla e quando lo faccio il senso di pesantezza nello stomaco è enorme.

Depressione e alimentazione


Pubblicato il

Ciao a tutti,

Rispondo prima per quel che riguarda la terapia. Credo che in questo campo sia molto importante trovare la persona giusta e la terapia giusta, se queste due cose non combaciano il percorso può allungarsi di molto o addirittura risultare quasi fallimentare. La giusta terapia riesce a farci raggiungere degli ottimi risultati su ciò di cui dicevi tu riguardo l'equilibrio e la stanchezza, però bisogna mettersi molto in gioco, nel senso che i cambiamenti sono difficili e spesso ci spaventano, però sono necessari e credo che i disturbi psicologici siano sintomo di questo, di quanto abbiano trascurato in noi stessi e di quanto valore invece dobbiamo recuperare in molte cose.

La depressione come ogni disturbo é una brutta bestia, per combatterla servono combinazioni vincenti, terapie, psicofarmaci o naturopatie che siano. Conosco una persona che ne  ha sofferto e di sicuro si può dire che ci si sente del tutto a terra ed abbattuti, ma credo che é proprio da questa sensazione che si debba partire; se si soffre vuol dire che ci importa, e se ci importa dobbiamo cercare di risalire a galla. Certo forse a piccolissimi passi, forse con molta fatica, ma dobbiamo farlo, per noi se non altro.

Depressione e alimentazione


Pubblicato il

Salve, io so poco della depressione perché per fortuna non ho avuto bisogno, diciamo così, di informarni ne per me ne per le persone a me vicine, ma parlando di energie psico-fisiche avendo un bambino autistico potrei dire qualcosa che non é un consiglio ma solo un suggerimento. Il mio bambino prende già psicofarmaci ma non troppo pesanti, con l'aggravarsi della sua situazione saremmo dovuti passare a qualcosa di piú pesante, ma facendo esami ematici ció non é stato possibile allora il medico che lo segue ci ha suggerito di dargli un integratore alimentare a base di N-ACETIL-CISTEINA, S-ADENOSIL-L-METIONINA e ACIDO FOLICO utili all'organismo per stimolare numerosi ormoni neurotrasmettitori collegati all'umore come la dopamina, la serotonina, la noradrenalina. Sono delle compresse che all'inizio prendeva una volta al giorno, dopo un mese di trattamento diciamo che il miglioramento era abbastanza evidente ma diciamo eccessivo: il suo umore era di contentezza quasi di una gasata felicità, parlando con il medico abbiamo ridotto la quantità delle compresse, forse su di un bambino era troppo, ad una un giorno si ed uno no e devo dire che abbiamo raggiunto un buon risultato. Il nome delle compresse é TRIADENOR, ne parli con il suo dottore e provi a capire se é una cosa che puó tornarle utile, non é un farmaco ma un integratore quindi privo di effetti collaterali e del tutto compatibile con la sua dieta.

Le auguro di risolvere presto e bene, la saluto caramente.

Fiamma

Discussioni più commentate