https://www.carenity.it/static/themes-v3/default/images/it/header/fibromialgia.jpg

Pazienti Fibromialgia

2 risposte

36 visualizzazioni

Tema della discussione



Pubblicato il

Ciao a tutti come gia' detto mi e' stata confermata la fibromialgia..oltre alla cura del reumatologo mi sto informando anche sul cibo da mangiare ossia una dieta aposta per limitare i dolori ma non riesco a trovare nessuno che mi sappia spiegare bene o ppure un esempio di dieta su cosa poter mangiare dalla colazione alla cena..non ci sto capendo piu' niente e mi sto solo deprimendo..mi hanno detto niente carne rossa e niente glutine..ma nessuno di voi mi puo' aiutare su cosa mangiare? 😢 anche alla mattina non so piu' che colazione fare..e se la pasta senza glutine posso mangiarla a pranzo con la passata di pomodoro

Inizio della discussione - 12/09/18

Dieta

• Animatore della community
Pubblicato il

Ciao @Stefanya‍ e grazie del contributo tuo emoticon angelo

Qualcuno può aiutare il nostro membro? Vi ringrazio in anticipo. 

Dieta


Pubblicato il

Ciao, io vado da una nutrizionista per buttare giù qualche chiletto che mi stava pesando troppo, ogni chilo in meno per me è energia risparmiata in ogni gesto. Per quanto riguarda la malattia mi ha tolto solo la carne rossa, perché ho anche l'artrite psoriasica, e ha tenuto conto del fatto che l'attività fisica che riesco a fare al momento è limitata, nonostante stia lavorando molto sul ricondizionamento muscolare con discreti risultati.

Nel "Manuale pratico per il paziente affetto da sindrome fibromialgica" che ho acquistato tramite AISF onlus dove parla della dieta non parla del glutine. Dice che non ci sono dati scientifici che supportino la teoria che alcuni alimenti migliorino o peggiorino i sintomi, ma di seguire una dieta bilanciata e tenere sotto controllo il peso. Di evitare alcool, cioccolato, caffeina, nicotina e di mangiare troppo la sera per l'effetto sul sonno. Di cenare con un pasto composto di  poche proteine e più carboidrati e verdure per favorire la qualità del sonno. Togliere solo gli alimenti per cui ci siano intolleranze e allergie. Inoltre dice che eliminare il glutammato (che sarebbe il dado da cucina) e l'aspartame (dolcificanti artificiali) in alcuni pazienti migliora la sintomatologia. Infine parla dell'assunzione di integratori di calcio e di magnesio come utili.

Assolutamente nulla sul ruolo del glutine nella malattia.

Quindi io ti consiglio di non farti venire ansie e patemi, vai da un nutrizionista qualificato e serio e fatti fare una dieta pensata per te così avrai una cosa in meno a cui badare, abbiamo già abbastanza casini senza dover andare in ansia anche su cosa mangiare a colazione. 

Un abbraccio!

Discussioni più commentate