https://www.carenity.it/static/themes-v3/default/images/it/header/depressione.jpg

Pazienti Depressione

5 risposte

50 visualizzazioni

Tema della discussione



Pubblicato il
Buon consigliere

salve a tutti. volevo proporre un argomento forse non troppo affrontato ma che mi suscita diversi interrogatovi da tanto tempo: se può aiutare cambiare aria per un periodo indeterminato di tempo.

la questione mi è sorta nuovamente negli ultimi tempi per via di uno scambio di messaggi avuto  con una mia amica che adesso si trova fuori e che mi ha detto che la cosa può aiutare. ultimamente leggo spesso di come le cose vanno affrontate e non si può pensare di fuggire al proprio disagio in quanto questo potremo trascinarcelo dentro ovunque andiamo. tuttavia ci sono anche casi in cui una situazione l'hai già affrontata, a tuo modo, ed è da tempo che "resisti" in determinate circostanze ma alla fine ti accorgi che certe cose non possono cambiare, come certe persone, e alla fine ci si stanca. certe volte mi sento dire che cose o persone vanno accettate per quello che sono ma ci sono certe cose che non le tolleri proprio per questione di carattere o di sensibilità. certi difetti uno li accetta ma poi quando la percentuale tra cose positive e lo schifo pende decisamente a favore del secondo allora uno comincia a porsi certe domande e a chiedersi se altrove non possa sentirsi di esprimere appieno se stesso e le sue potenzialità quando invece nel luogo in cui ti trovi ti senti come "bloccato" e neanche riesci a ridere spontaneamente.

magari si potrebbe provare a ritornare in seguito quando ci si è ricaricati e magari le nuove cose ci hanno ridato una certa fiducia...

ci sarebbe poi pure da vedere come gestire la cosa e la strategia da usare per "resistere" qualora ci si trovi nell'impossibilità di trasferirsi.

attualmente non prendo più farmaci già da un anno.

Inizio della discussione - 07/12/15

Cambiare città


Pubblicato il
Buon consigliere

Ciao! Secondo me, ma è solo la mia opinione, possiamo "scappare" da quello che è fuori non da chi siamo dentro... Il disagio te lo procura l'esterno? Allora forse cambiare aria potrebbe esserti utile. Il disagio nasce dall'interno? Credo lo porterai con te.

Cambiare città


Pubblicato il
Buon consigliere

Ciao Silvio, grazie per il tuo post. Il tema è molto interessante.

La risposta di promises mi sembra giusta. Forse aggiungerei - a titolo strettamente personale - che l'ambiente esterno puo' aiutare a sentirsi meglio anche quando i problemi vengono dall'interno, ma è vero che in genere non basta a risolverli.

Tuttavia, anche solo sentirsi un po' meglio' puo' dare a volte la calma per affrontare meglio quei problemi che nascono dall'interno di cui parla promises...

Sarebbe interessante che altri iscritti intervenisssero sul tema

A presto, Francesco

Cambiare città


Pubblicato il
Buon consigliere

sì la questione è controversa: in parte dipende da cose che uno si porta dentro da sempre e in parte da brutte faccende legate al posto dove si vive. bisognerebbe fare la prova e allontanarsi per un certo tempo per vedere che succede.

Cambiare città


Pubblicato il
Buon consigliere

Silvio, dal canto mio non posso che incoraggiare questo desiderio, sono sicuro che male non fa, è pur sempre un'esperienza ! Facci sapere! a presto... 

Cambiare città


Pubblicato il
Buon consigliere

penso che cambiare città serva a poco la malattia è dentro di noi non fuori e cambiare città non aiuta molto

Discussioni più commentate