Dismorfofobia : un disturbo che puo' colpire tutti .

https://www.carenity.it/static/themes-v3/default/images/it/header/depressione.jpg

Pazienti Depressione

1 risposta

13 visualizzazioni

Tema della discussione



Pubblicato il
Buon consigliere

Puo' capitare a chiunque dall'adolescenza in poi di osservare il corpo o il viso

a lungo e notare una certa parte  essi che appare sproporzionata rispetto al

resto o ppure comincia a cambiare assumendo un aspetto difettoso, puo'es-

sere il naso, gli occhi, le orecchie o tutto il viso che appare asimmetrico.

Le deformita'possono interessare anche le parti intime che sembrano troppo

piccole ,anche tutta la propria immagine rischia di essere coinvolta dando 

luogo a una sorte di abitudini  improprie come restare davanti allo specchio

troppo tempo e troppo spesso, camuffarsi nascondendo presunti difetti o evi-

tando di guardare l'mmagine sulle vetrate dei nagozi , gli specchi se fuori ca-sa  essere troppo comdizionati dal giudizio della gente, sono tutti aspesti che

incidono gravemente sulla vita sociale, oltre ad essere motivo di ritiro, isola-mento e anche depressione patecipando sempre di meno alla vita.

In generale tutto questo modo di vedersi non corrisponde alla realta' ,le altre

 persone non notano nessun difetto o in modo trascurabile , e' la persona che

 ne soffre a d avere delle idee sbagliate su di se' . Dal punto di vista medico

  questo disturbo viene fuori di solito tardi ,a volte si scambia per altro e an-

che il medico ha difficolta' a riconoscerlo.,cosa molto grave perche' a lungo

 certe situazioni possono avere gravi conseguenze tali da ridurre una persona

a soffrirne in modo patologico e scegliere anche di morire. Non esiste tutto-

ra una vera cura , l'unico modo consiste nel fare psicoterapia  per indurre il

paziente a rendersi conto che ha idee sbagliate sul suo conto attraverso un percorso di terapia cognitivo- comportamentale  e la somministrazione di

antidepressivi del tipo SSRI.

Inizio della discussione - 02/06/16

Dismorfofobia : un disturbo che puo' colpire tutti .


Pubblicato il
Buon consigliere

Non è obbligatorio il farmaco.

Discussioni più commentate