Confusione sui disturbi alimentari

/static/themes-v3/default/images/default/home/bg-generic.jpg?1516194360

Pazienti Bulimia

2 risposte

16 visualizzazioni

Tema della discussione



Pubblicato il

Salve, sono Renee e ho 24 anni. Ho trovato questa community perché cercavo un forum in cui si potesse discutere e condividere della sfera dei disturbi alimentari. Non so se ne soffro, so di avere dei problemi con la mia immagine e verso il cibo, ma per il momento non riesco a capire cosa mi succede.

Spero di cominciare presto la psicoterapia con un nuovo psicologo, al momento la mia attuale psichiatra si sta occupando di parlargliene...

Faccio dei periodi in cui sto peggio e sono più ossessionata dal cibo e dal mio corpo.

Mi farebbe piacere ricevere consigli che si sono rivelati utili da persone che si stanno curando e che stanno facendo fronte a queste problematiche.

—abearinwonderland

Inizio della discussione - 19/04/17

Confusione sui disturbi alimentari


Pubblicato il

Ciao Renee, io  è da  un  po' che  sto notando  che  ho  seri  problemi  con  il  cibo che  ho  una  fame esagerata e  sto  cercando di  capire  perché, e  questo mi  porta a  stare  male... Vorrei  poterne  uscire  anche  io!!!

Confusione sui disturbi alimentari


Pubblicato il

Monicuccia, grazie per avermi risposto!

Da quanto tempo circa hai notato questi problemi? (Mi sa che mi avevi risposto anche nell'altra discussione)

Stai seguendo una terapia, vedi qualcuno?

Io tendo ad essere restrittiva. Nelle ultime settimane questa cosa sta scivolando oltre il mio controllo. Quando mangio mi sento in colpa, quando non lo faccio invece da un lato mi sento quasi contenta, dall'altro so che non è una cosa normale e che mi sto facendo del male. Sono consapevole di quello che mi succede eppure non riesco (e a volte non voglio) fermarmi.

Oggi avevo l'appuntamento con la mia psichiatra, le ho parlato delle difficoltà che ho avuto nelle ultime settimane, piuttosto intense. Mi ha detto che farò un colloquio con psicologi che si occupano dei disturbi alimentari insieme a lei, per capire se rientro nella categoria, e successivamente vedere in che percorso inserirmi. Spero di cominciare una psicoterapia il prima possibile, non posso continuare in questo modo... mangiare una volta sì e una no, pensare in modo ossessivo ai pasti, vedermi così grassa e ingombrante allo specchio da sentire il desiderio continuo di smettere di mangiare. Non voglio sentirmi in colpa perché mangio, il cibo è una fonte primaria di vita, come il dormire, il bere...

Discussioni più commentate