Quando vorresti chiamare un amico/a, ma...

https://www.carenity.it/static/themes-v3/default/images/it/header/depressione.jpg

Pazienti Depressione

12 risposte

78 visualizzazioni

Tema della discussione



Pubblicato il
Buon consigliere

Quante volte ti è capitato di voler chiamare un amica/o per poter parlare/sfogarti/sentire una voce amica... ma...

- in piena notte... ma ti fai scrupoli perché pensi sia troppo tardi...

- durante il giorno... ma pensi che stia lavorando...

- la sera... ma pensi si stia divertendo con altri visto che non è con te...

- ... ma pensi che il ragazzo/ragazza sia geloso/a?

Perché il segnale di HELP è così difficile da vedere!!!

Inizio della discussione - 24/05/16

Quando vorresti chiamare un amico/a, ma...


Pubblicato il
Buon consigliere

ciao SmilingSoia io queste domande non me le sono mai poste anche perchè non ho mai avuto amicizie , sempre gente che mi diceva "ciao come stai? ma per me quelle non erano amicizie,  io non avrei problemi se un amica mi chiama di notte per parlare perchè non sta bene o perchè vuole solo parlare l' amicizia si vede nel momento del bisogno almeno io la penso cosi , di giorno non cè problema perchè io non lavoro, e sicuramente io non sono il tipo che va in discoteca o locali notturni , odio quel genere di posti per cui sono quasi sempre a casa :)

Quando vorresti chiamare un amico/a, ma...

• Membro Ambasciatore
Pubblicato il
Buon consigliere

I veri amici dovrebbero esserci anche quando si tratta di ascoltare lamentale e problemi. Gli altri si possono considerare solo conoscenti. 

Quando vorresti chiamare un amico/a, ma...


Pubblicato il
Buon consigliere

Non ne sento il bisogno, quando capita ben venga ma non sopporto chi ne fa

la collezione per manifestare superiorita' e per opportunismo.

Quando vorresti chiamare un amico/a, ma...


Pubblicato il
Buon consigliere

@elisa81 da una parte mi rasserena il fatto che tu non abbia avuto occasione di dubitare, ma dall'altra mi rattrista il fatto che altri, come me, possono contare veramente su pochissime persone o addirittura nessuno. Quando eravamo bambini, giocavamo e ed eravamo amici di tutti... crescendo ovviamente le affinità si sono consolidate e abbiamo scelto alcune persone designandole come "amiche"! Poi... cos'è cambiato?

Sono d'accordo con te @lisailcognome: a volte anche solo la presenza ci rafforza. Una presenza fisica ma anche soltanto potenziale: sapere che se in un dato momento alzo bandiera bianca, qualcuno sicuramente verrà a recuperarmi sul campo e mi curerà...

@fail64: caustica!!! ;o) Scherzo: beata te! Con gli altri son sempre allegra, son spalla su cui poggiarsi, ma non ritengo di avere un legame così intimo come l'"amicizia" se non con una o 2 persone in tanti anni. Purtroppo non possono (o non vogliono!) dedicarmi tempo per la frenesia della vita: tutti di corsa, tutti ad inseguire il tempo. A volte mi manca poter pensare che,... ci possa essere un orecchio in ascolto o uno sguardo rassicurante per me.

Quando vorresti chiamare un amico/a, ma...


Pubblicato il
Buon consigliere

penso che tu sia fortunata invece @SmilingSoia  almeno tu puoi contare su pochi "amici" meglio pochi ma buoni , non gente che ti scrive solo ciao. come mi capitava su fb io non le definisco amiche quelle persone li ,al max dei conoscenti 

Quando vorresti chiamare un amico/a, ma...


Pubblicato il
Buon consigliere

In riferimento all'intervento di Elisa81 (o SmilingSoia non si capisce bene),

il fatto che io non ricevo o mando telefonate ad amici ma solo a familiari

1°)  E' una mia scelta perche' se volessi il web ti da' infinite possibilita',

anche io ho avuto un'infanzia felice piena di amici ma poi dai 13/14 anni

in su si cambia , sei +maturo , inizi a conoscere come e'fatta la vita ,il

valore del denaro , molti di questi fattori fanno in modo che i tuoi rap-

porti ne siano condizionati. Gli interessi in campo sentimentale poi

tolgono spazio all'amicizia, io devo dire che ho sofferto in particolar

modo in quell'eta' per colpa di un'amicizia che mi coinvolgeva , mi

divertiva ma poi dopo, quando sono stato male questa persona si e

fatta vedere solo 1 volta poi piu'niente e crescendo ho capito che col 

suo modo di fare  mi usava  nei suoi interessi . Per finire sai che in

patologie come la depressione non solo non interessano le amicizie 

ma non sei capace di ridere, tutto ti sembra senza non sei tanto in

grado di provare piacere nel fare le cose, e' un distacco totale perche'

i processi che normalmente avvengono nel cervello come la sinapsi tra neurotrasmettitori che danno luogoa emozioni, interessi disponibilita"a 

anche a fare nuove amicizie  ,per diverse cause (genetiche, stress,e cc)

non sono piu'gli stessi e quindi gli scambi di impulsi tra neurotrsmetti-

tori ( le cellule del sist. nervoso) sono piu'lenti, o assenti per via di un

 deterioramento avvenuto.

Quando vorresti chiamare un amico/a, ma...


Pubblicato il
Buon consigliere

Di conoscenze ne ho a iosa, amici intimi che sanno tutto di me e io di loro si contano su una mano.

Quando vorresti chiamare un amico/a, ma...


Pubblicato il
Buon consigliere

Le conoscenze a volte si limitano a una stretta di mano e anche io ne ho

strette molte nella mia vita , ma questa e'una formalita' e dobbiamo atte-

nerci al fatto che non si va oltre aparte qualche eccezzione  e  pensare di

averr molte conoscenze  va spesso a favore dei propri interessi ,basta

vedere su Facebook, si arriva anche ad avere migliaia di amicizie facen-

dosi concorrenza l'uno con l'altro , ma poi si scopre che non sono nessuno.

L'amicizia e' altra cosa ma non mi dispero , certo ti fa comodo per molte

cose quando ne hai bisogno ma non va vista solo per questo , io ora ne

sento meno il bisogno perche' sono cresciuto ma prima era diverso, gli

davo molta importanza ho avuto la sfortuna di capitare in un posto che

ho sempre rifiutato anche se e'bellissimo ma se non ti sposti non ti da

grandi possibilita'.  

Quando vorresti chiamare un amico/a, ma...


Pubblicato il
Buon consigliere

Conoscenze sono persone che frequento, con cui passo un pomeriggio, prendiamo un caffè e parliamo di tutto un pò ma non mi "concedo" oltre, nel mio dentro...

Discussioni più commentate