https://www.carenity.it/static/themes-v3/default/images/it/header/psoriasi.jpg

Pazienti Psoriasi

4 risposte

39 visualizzazioni

Tema della discussione

Francesco_R
Pubblicato il
Buon consigliere

Tutti la temono. Di cosa parliamo? Di acne! Questa patologia della pelle, che provoca brufoli e punti neri antiestetici, è generalmente causata  da importanti variazioni ormonali, tipiche dell'adolescenza. Di solito, le ragazze ne soffrono più dei ragazzi. Ma dovete satre tranquilli: questa malattia del follicolo pilo-sebaceo si cura piuttosto bene. Anzicché ricorrere a trattamenti chimici, provate le varie terapie alternative hanno ampiamente dimostrato la loro efficacia in questo settore. Eccole in dettaglio.

Omeopatia

Se c’è una medicina naturale che funziona particolarmente bene nella cura dell’acne, questa è proprio la terapia omeopatica. Divertenti e facili da assumere, i piccoli granuli omeopatici si stanno affermando come un’autentica alternativa ai farmaci. Come terapia di base per l’acne, gli omeopati consigliano generalmente di combinare i granuli di Thuya, Kalium bromatum ed Eugenia jambosa. A ciò è possibile aggiungere un trattamento più specifico e mirato, in base alla natura della malattia della pelle e alle sue cause. Per esempio, i granuli di Sepia saranno quindi raccomandati per le donne la cui acne peggiora durante le mestruazioni, mentre si consiglierà piuttosto di assumere Silicea in caso di acne incistata.

Fitoterapia

Bardana e viola del pensiero selvaggia... Ecco i nomi di due piante da ricordare per chi soffre di acne, perché gli potranno essere molto utili. Grazie alle loro proprietà antimicrobiche e antisettiche, queste piante decidue riducono la produzione di sebo e promuovono il drenaggio delle tossine responsabili della formazione di brufoli. Principalmente somministrati sotto forma di capsule, questi rimedi naturali sono disponibili anche in forma di fiale, infusi e altri decotti. Se siete alla ricerca di una pianta capace di facilitare il processo di guarigione dell'epidermide, potete optare per l'aloe vera, famosa per le sue proprietà idratanti.

Alimentazione

Dermatologi e nutrizionisti concordano sul fatto che avere una bella pelle dipende anche da cosa mettiamo nel piatto. È ormai provato che ciò che mangiamo ogni giorno ha un impatto diretto sulla qualità della nostra pelle. In caso di acne, dobbiamo quindi prediligere alcuni cibi ed evitarne altri. Pertanto, i prodotti ad alto contenuto di grassi, come i formaggi e i salumi, vanno consumati con moderazione, mentre la frutta e la verdura possono essere mangiate senza remore. Senza dimenticare gli alimenti naturalmente ricchi di zinco, come i funghi o i frutti di mare, perché questo oligoelemento agisce sulla pelle e riduce i problemi di acne.

Aromaterapia

Per gli amanti degli oli essenziali, il tea tree, noto anche come albero del tè, è particolarmente indicato per purificare la pelle a tendenza acneica. Un altro vantaggio: a differenza di molti altri, questo olio essenziale può essere applicato direttamente sulla pelle. È possibile anche mescolare con l’olio vegetale di nocciole o di Nigella, le cui virtù idratanti e cicatrizzanti si aggiungeranno ai benefici del tea tree.

Impacchi e cataplasmi

Non è un caso se le nostre nonne utilizzavano gli impacchi o cataplasmi per curare molte malattie. Per ridurre i segni dell’acne, le maschere di argilla verde si rivelano eccezionalmente benefiche… Sarebbe un peccato non provare questo rimedio, soprattutto perché non c'è niente di più facile da fare: basta mescolare l’argilla verde con acqua come indicato sulla confezione, applicarla sulle zone interessate dall’acne e lasciare riposare qualche minuto. In poche settimane, ne sentirete gli effetti benefici sulla pelle.

Altri rimedi...

Non avreste mai pensato che l'agopuntura potesse essere efficace contro l'acne? E invece, questa tecnica che consiste nell’introdurre aghi sottilissimi in zone strategiche del corpo produce risultati sorprendenti. Anche la luce è efficace per combattere i problemi dermatologi: a volte, si consiglia di effettuare delle sedute di luminoterapia per eliminare il batterio Propionibacterium acnes, che provoca l'acne. Infine, è possibile provare anche l'ipnosi, la quale, piuttosto che trattare i sintomi dell’acne, agisce sulle sue cause: stress, ansia, disturbi psicologici…

Inizio della discussione - 14/03/16

Acne: come curarla con la medicina alternativa?
vivivivi
Pubblicato il

Per rendere l' idea...

Acne: come curarla con la medicina alternativa?
vivivivi
Pubblicato il

Il dopo

Acne: come curarla con la medicina alternativa?
Francesco_R
Pubblicato il
Buon consigliere

Grazie vivivivi per aver condiviso queste foto, avresti voglia di raccontarci come hai fatto ? Grazie e a presto

Acne: come curarla con la medicina alternativa?
vivivivi
Pubblicato il

Ciao! Certo,io uso aloe vera pura,per ogni cosa,somministrato x via orale,favolosa!