https://www.carenity.it/static/themes-v3/default/images/it/header/depressione.jpg

Pazienti Depressione

14 risposte

151 visualizzazioni

Tema della discussione



Pubblicato il

Non ce la faccio più. Sono veramente lì lì per farlo. Per quanto mi sforzi, nessuno mi ama e nessuno mi apprezza, non riesco in nulla, è così da tutta la vita. L'unica spiegazione che riesca a darmi è che io sia una persona cattiva e incapace. E cattivo lo sono davvero, ho fatto tanto male alle persone. Ma sono in un pendolo assurdo in cui se non reagisco sono debole e inutile, tutti mi danno addosso, quindi la volta dopo reagisco, e a quel punto sono cattivo. Non so più che fare, vorrei solo non essere nato. Morire a questo punto sarebbe peggio: morirei da incapace, da persona senza un valore, l'oggetto di scherno e l'imbarazzo di tutti, o peggio, la gomma fastidiosa sotto le loro scarpe. Vorrei provare a restare in vita quel tanto che basti a riabilitarmi, o almeno a sparire dai ricordi delle persone, ma tanto comunque, a riabilitarmi non ci riesco, e non faccio altro che prolungare le mie sofferenze. Non so perché mi abbiano portato in questo mondo, solo per ricordarmi ogni giorno che peso e che vergogna io sia, e non so neanche quale sia il grave peccato che ho commesso per essere sempre trattato così, sempre così in errore. Forse dovrei smetterla di preoccuparmene e farla finita. Non sono capace a vivere, e sto perdendo interesse nel riuscirvi. In fondo, per cosa dovrei vivere? I giorni felici nella mia vita si possono contare sulle dita, e io comunque sono riuscito a rovinarli, e per amore di chi dovrei continuare a provarci? Mio? Sono una persona cattiva, inadeguata, stupida e incapace. Non si può amare una persona così, e infatti una persona così non si ama. Non vedo davvero alternative. Scusate per lo sfogo, non era neanche per chiedere aiuto, è che, forse, probabilmente, è l'unico testamento che scriverò mai.

Inizio della discussione - 21/01/20

Suicidio


Pubblicato il

Caro amico,

Mi addolorano le tue parole anche se tante volte le avrei condivise .

Ha senso continuare a lottare?

Questa è la domanda quotidiana che si ripete di frequente.

Io ti dico sì anche se tante volte sono stata tentata anch'io.

Non sai cosa c'è dietro l'angolo prova uscire dagli schemi giornalieri,

Prova cose nuove.

Vai dove nessuno ti conosce non ti giudicare.

A presto

Rosaline 💚

Suicidio


Pubblicato il

@Romijuan‍ 

sono d'accordo con @Rosaline‍ fermarsi al sono cattivo non piaccio a nessuno che vivo a fare 

che ne sai se dietro l'angolo non ci trovi qualcuno che ha bisogno di te cosi come sei e trovi il senso dell'essere stato mandato su sta terra ce per molti di noi e' anche fonte di sofferenza ma non credo solo di questa sono sicura che qualcosa di buono ci sara' stato o ci sara' anche per te .. 

gia' l'idea di andarsene sentendosi un pezzo di gomma sotto le scrpe di qualcuno e' un senso fastidiosissimo che farebbe venire in mente cento motivi per restare a cambiare questo stato di fatto ma anche no perché onestamente si dovrebbe provare a restare in vita per la bellezza in sé di sentire il proprio respiro la mattina appena svegliati di sentire i muscoli del corpo stirarsi dall'intorpidimento notturno di sentirsi felici di vedere la luce del giorno e insomma potrei andare avanti per molto perché ci sono cose che anche la cattiveria personale o altrui non puo' levare alcune malattie che ti accorciano i giorni di vita anche s etu non vuoi farla finita e lascio un'abbraccio per tenerti stretto in questo posto che spero ti aiutera' a tirare fuori tutto cio' che dentro fa male cosi da liberare tuttoil dolore .. qui siamo in tanti e sono sicura che troverai con chi trovare parole giuste per sostenerti ..

chiudo dicendoti caro romijuan che la vita e' fottutamente bella anche cosi' 

@EUREKA‍ , @giupipino‍ @Baptiste‍ @lisailcognome‍ @Ritafreddy‍ .

:-)

Suicidio

• Membro Ambasciatore
Pubblicato il
Buon consigliere

@virgui ti ringrazio per avermi nominata ma forse al momento non sono la persona più indicata. Mi trovo d'accordo con quanto scritto da @Rosaline . 

Suicidio


Pubblicato il

Cari amici

E una fortuna per noi che scriviamo poter riversare i nostri problemi su carenity.

Questo ci dà la misura che nessuno di noi è in un vicolo cieco.

Altri hanno già fatto tante delle nostre esperienze ci possono aiutare.

La disperazione è la nostra compagna di vita ma non deve prendere il sopravvento sulle nostre decisioni.

grazie a tutti per le testimonianze che ogni giorno mi aiutano nei momenti difficili.

Rosaline 💚

Suicidio


Pubblicato il

@lisailcognome 

Suicidio


Pubblicato il

@Rosaline 

si e' un buon posto questo 

ne sono convinta anchio 

Suicidio


Pubblicato il

@virgui‍ hai scritto delle cose dannatamente intelligenti.  Intelligenti e bellissime, anche. Davvero, hai ragione. Ti ringrazio. Grazie a tutti.

L'altra sera ci ho provato due volte, ho provato a tagliarmi i polsi con la lama delle mie forbici, che è molto affilata. La prima volta, mi ha fermato il mio gatto (giuro, lo ha fatto, ha smesso di mangiare, mi ha guardato, e poi è venuto da me e ha cominciato a toccarmi il ginocchio con la zampina, miagolando. Non so come sia spiegabile, ma giuro che non me lo sto inventando). Comunque, credo che questo mi abbia scosso dallo stato di trance e torpore in cui ero, perché sono diventato improvvisamente troppo consapevole di me stesso, ho iniziato a sentire il mio corpo. Ero scosso dai brividi, tremavo come una foglia, ma il tremore mi ha fatto sentire di nuovo le mie membra, il freddo, l'ambiente circostante, per separarmi per sempre dal quale è mancato veramente solo un istante, un istante di troppo nell'oblio di me stesso in cui ero. E, quando ci ho riprovato, non ce l'ho fatta, neanche a farmi un semplice taglietto. Poi ho scritto questo messaggio, ma non ci ho riprovato, ho solo dormito con le forbici. E da allora, è andata migliorando. Certo, che ci vuole poco a migliorare una situazione così, ma comunque sono contento di non essere più su quel fondo. Sto cercando di dedicarmi davvero alla mia felicità e alla mia salute mentale, e non solo di curarmi masturmandomi e dormendo tutto il giorno. Ho deciso che dedicherò più tempo alle mie passioni, oltre che ai miei doveri. Sta funzionando, mi sento meglio, e in qualche modo mi sta aiutando a gestire e a riconsiderare i miei problemi, non so come. Grazie a tutti del vostro interesse, sappiate che non è andato sprecato, mi siete stati di grande conforto ❤

Suicidio


Pubblicato il

IL PARLARE NON GUARISCE e' vero ma aiuta a esternare le emozioni che una volta fuori possono essere viste con meno disagio possono fare meno paura , nessuno ha la ricetta giusta per un buon vivere . ma tante ingredienti altrui consigliati espressi  donati,  posso credo aiutare a crearsi un modo meno doloroso di vivere o quanto meno averne conforto che e' gia un gran passo avanti 

sia per chi ne ha bisogno sia per chi riesce a trasmetterlo

buona notte 

Suicidio


Pubblicato il

@virgui‍ io ho tantissime difficoltà a parlare, specie di emozioni ed esperienze negative. Riesco ad esprimerle solo con la rabbia, e ferendo le persone, e non voglio più farlo, anche perché questo mi ha porocurato una serie di guai. Forse è per questo che, dedicandomi alle mie passioni, sto riuscendo a dominare il dolore: è un modo per sublimare e incanalare tutta l'energia rabbiosa in cui lo trasformo. Comunque ho provato anche a rivolgermi a specialisti, attualmente sono in cura da uno psicologo, ma non riesco ad uscire da queste dinamiche. Non ho mai fatto alcun progresso parlando con gli psicologi, me ne sono capitati sempre di idioti. 

Discussioni più commentate