Le mie strategie con la patologia

https://www.carenity.it/static/themes-v3/default/images/it/header/diabete-tipo-2.jpg

Pazienti Diabete tipo 2

9 risposte

65 visualizzazioni

Tema della discussione



Pubblicato il

Buongiorno, vorrei confrontarmi con coi sulle strategie che metto in atto. Premetto che tutto è nato ad ottobre, quando mi hanno trovato la glicemia a 245. Ho 36 anni e ho sempre fatto sport, avrò avuto allora tre quattro chili da togliere per aver la pancia piatta, ma non ero in sovrappeso. L'errore che commettevo era quello di mangiare spesso insieme pane, pasta e patate, magari anche nello stesso pasto. Da novembre ho iniziato a mangiare quasi tutto integrale e se mangio uno di degli alimenti di cui sopra, non lo mangio in contemporanea con gli altri. Ho anche aumentato, compatibilmente con il lavoro, le ore di sport. Il valore medio della glicemia al mattino è sceso progressivamente a digiuno, appena sveglio, a 200 a novembre, poi a 170 a dicembre ed ora a 150 a gennaio. A febbraio non si schioda da 150. Alla sera, dopo 40/60 minuti di sport, il valore medio si attesta sui 115. Cammino un'ora al giorno, oltre allo sport.

Domanda 1: è consigliabile, quando mi sveglio, attendere almeno mezzora prima di misurare la glicemia? Oppure bisogna alzarsi dal letto e misurarla subito dopo aver fatto pipì? Che vi dicono i medici? 

Domanda 2: se facessi sport al mattino a digiuno, questo, nei minuti successivi al termine dello sforzo, aumenterebbe o abbasserebbe il valore? Grazie.

Inizio della discussione - 22/02/21

Le mie strategie con la patologia


Pubblicato il

per la prima domanda non so risponderti anche se io la misuro appena alzato, ecco giusto il tempo di preparare la colazione.

Per la seconda a mio parere fare attività fisica a digiuno non è il massimo, io faccio colazione e dopo una mezzoretta vado a farmi la mia camminata 

Le mie strategie con la patologia


Pubblicato il

Cosa consigliate per abbassare il valore del mattino? Durante la notte si alza. A cena vedo di mangiare bene e non troppo, ma non posso fare sport dopo cena, devo rispettare la digestione. 

Le mie strategie con la patologia

• Membro Ambasciatore
Pubblicato il
Buon consigliere

Ciao @Rotolandorespirando‍ 
Prova a prendere nota esattamente di quello che mangi e bevi nell'arco di una specifica giornata (ad esempio DOMANI) elencando ESATTAMENTE ogni cosa (orario, quantità, tipo di cottura). Elenca anche ogni ATTIVITA' FISICA di tipo motorio che compi. Nell'ambito della mia esperienza ti dirò gli errori che compi e le modifiche che devi apportare per abbassare l'indice glicemico del mattino.
Ciao

Le mie strategie con la patologia

• Animatore della community
Pubblicato il

Ciao a tutte e tutti. @rossanazanotti@Lucareggio@Jenolo@eaceriati@Enzolino@PetiaGrozdanova‍ come state oggi? Non so se avete visto ma abbiamo scritto un articolo che riguarda la terapia insulinica funzionale, ci interessa avere le vostre esperienze a riguardo per condividere consigli e sostegno insieme. 

Vi allego qui il link: https://member.carenity.ithttps://www.carenity.it/info-malattia/rivista/consigli/cose-la-terapia-insulinica-funzionale-806

Un caro saluto e buona giornata emoticon bye

Le mie strategie con la patologia


Pubblicato il

@giupipino 

Colazione: un bicchiere di latte e una fetta biscottata integrale

Pranzo: 50 g di pasta integrale, insalata, uovo

Cena: pesce o carne (una porzione, raramente fritta) , mandorle o arachidi, insalata

Bevo solo acqua.  Non mangio mai dolci.

Ogni giorno cammino per 3,5 km e faccio sei giorni a settimana 15 km di bicicletta e ogni tanto mi alleno coi pesi.

Le mie strategie con la patologia

• Membro Ambasciatore
Pubblicato il
Buon consigliere

@Rotolandorespirando‍ 

1) S‍BAGLIATISSIMO: BERE LATTE.  Il latte è l'elemento più NOCIVO che un diabetico possa mangiare: è ricco di ZUCCHERI (sotto forma di LATTOSIO), ricco di ACIDI GRASSI  (micidiali per le arterie che, nei diabetici sono già intasate di zuccheri), ricco di residui di ANTIBIOTICI (date alle mucche per non ammalarsi chiuse come sono in recinti di stalle  senza aria  nè luce (tranne quella artificiale), imbottite di ORMONI per fare in modo che sfornino decine di litri di latte al giorno.

2) SBAGLIATISSIMO: FETTE BISCOTTATE DI GRANO INTEGRALE E PASTA DI GRANO INTEGRALE

Quella che chiamano FARINA INTEGRALE non è altro che FARINA RAFFINATA CON L'AGGIUNTA DI CRUSCA.
Il processo di RAFFINAZIONE toglie al grano tutte le sue qualità benefiche (presenza di vitamine, proteine, sali minerali) e LASCIA SOLO LO ZUCCHERO (sotto forma di amido).
Il fatto che a tale zucchero vengano aggiunte quantità di crusca non inficia il fatto che le qualità nutritive di tale alimento sono praticamente NULLE.

SE si vuole mangiare ogni tanto un piatto di pasta o una pizza si utilizzi pasta fatta con FARINA DI SEGALE o di ORZO.
Sono altrettanto buone della pasta di grano integrale ma non fanno alzare la glicemia. Provare per credere.

3) SBAGLIATISSIMO MANGIARE CARNE VACCINA

Si è visto prima che le mucche vengono allevate in modo INFAME. Vengono ristrette in spazi piccolissimi, senza potersi muovere. Vengono imbottite di antibiotici a scopo preventivo e di ormoni per farli superprodurre.
E' impensabile che tali antibiotici e tali ormoni non ce li ritroviamo poi nel LATTE e nella CARNE.

Per le PROTEINE preferire le fonti VEGETALI (lenticchie, fagioli, ceci) e il pesce.
In alternativa preferire POLLO e CONIGLIO (da allevamenti biologici)

4) SBAGLIATISSIMO MANGIARE POCHI VEGETALI
Nella tua dieta non ci sono carote, cavoli, broccoli, rape rosse, fagioli, lenticchie, ceci, carciofi, mele, kiwi.
Non ci sono cioè tutti gli alimenti che dobbiamo mangiare OGNI GIORNO per liberarci dai veleni che purtroppo assumiamo anche se facciamo la massima attenzione.

Le mie strategie con la patologia


Pubblicato il

Non sono stato completo nella mia descrizione: mangio anche pere, mele, arance, lenticchie, fagioli, ceci e cavoli. Per quel che riguarda la carne ed il pesce, non so, me l'ha consigliate la dietista all'ospedale. Non li mangio, comunque, ogni giorno. Fammi capire, tu non mangi mai questi carboidrati che ho elencato, seppur integrali. Mi chiedo, però, come farei quando esco in bici e faccio dieci chilometri di salita.

Le mie strategie con la patologia

• Membro Ambasciatore
Pubblicato il
Buon consigliere

@Rotolandorespirando‍ 
Ciao, il problema non è il pesce che, anzi è utilissimo PER ABBASSARE la glicemia. Il problema è la CARNE VACCINA, perchè come ti ho detto, le mucche nei moderni allevamenti industriali sono soggette a STRESS di vario tipo (assenza di movimento, ipernutrimento, antibiotici e ormoni) che ne AVVELENANO la carne e il latte.
Il pollo e il coniglio vanno molto meglio perchè VIVONO MOLTO MENO e perciò la quantità di antibiotici e di ormoni che si accumula nella loro carne è molto inferiore.
Quindi  vanno eliminati TUTTI i derivati vaccini (carne, latte, FORMAGGI VACCINI).
Come formaggi sono preferibili quelli di pecora o meglio ancora di CAPRA.

Riguardo ai CARBOIDRATI io ho eliminato  del tutto quelli derivati dal GRANO.
Il motivo è lo stesso di prima. Le grandi coltivazioni industriali di grano fanno un uso intensivo di VELENI CHIMICI (erbicidi, concimi chimici, eccetera) che si ritrovano sotto forma di residui nel grano.
Perciò tutti i prodotti derivati dal grano (pane, pasta, pizza di grano che sia raffinato o integrale non importa) vanno ELIMINATI se uno tiene alla propria salute.
Vi sono delle OTTIME ALTERNATIVE ai prodotti derivati dal grano e sono i prodotti derivati dall'AVENA, dalla SEGALE o dall'ORZO. Io non so esattamente perchè questi prodotti non facciano alzare la glicemia. Fatto sta che io li consumo COMUNEMENTE sotto forma di PASTA DI AVENA o di ORZO, pizza fatta con farina di avena, pane di SEGALE e non ho problemi di glicemia.

Quindi, caro @Rotolandorespirando‍ , tu hai 36 anni e ti svegli con una glicemia di 150. Hai una pallida idea di quale sarà la tua glicemia fra 20 anni se NON CAPISCI CHE DEVI CAMBIARE DRASTICAMENTE LA QUALITA' DELLA TUA DIETA?

Le mie strategie con la patologia


Pubblicato il

Sto facendo il massimo per abbassare i valori. Purtroppo ho ancora una media giornaliera di 130 e quindi dovrò ancora fare in modo che il corpo si adegui. Diciamo che, quattro mesi fa ero partito con una media di 200 e quindi direi di aver fatto buoni progressi essendo arrivato a 130. Spero che, continuando così ed affinando l'alimentazione, progressivamente i miglioramenti continuino.

Discussioni più commentate