https://www.carenity.it/static/themes-v3/default/images/it/header/diabete-tipo-2.jpg

Pazienti Diabete tipo 2

9 risposte

97 visualizzazioni

Tema della discussione



Pubblicato il

Buongiorno volevo chiedere a voi amici più' esperti anziché fare un'ora di cammino si può sostituire con un'ora di ciclette?

Inizio della discussione - 23/09/16

Movimento per curarsi

• Membro Ambasciatore
Pubblicato il
Buon consigliere

Ciao Marvela,
Ti dico come la penso io, ma naturalmente è un punto di vista. Altri potrebbero avere un punto di vista differente.
A mio parere la cyclette può andare bene nei giorni di pioggia. Ma, essendo una attività ripetitiva che si svolge al chiuso e senza particolari stimoli sensoriali, non si presta a divenire una SANA ABITUDINE di vita. Pensa invece a ciò che accade quando fai una passeggiata veloce in un PARCO cittadino o su un percorso circolare in un ambiente di natura incontaminata e di aria pura:

1) Respiri aria pura, libera dalla polvere, dagli acari, dagli inquinanti che sono presenti in casa (gli stessi detersivi utilizzati per pulire i pavimenti o i piatti, rilasciano residui olfattivi inquinanti, dannosi per l'organismo. )

2) I colori che vedi attorno a te (il verde degli alberi e dell'erba, il giallo e il rosso dei fiori, l'azzurro del cielo, il bianco delle nuvole) hanno un benefico effetto sul nostro umore. Quindi diminuisce il livello di cortisolo nel nostro sangue, ovvero dell'ormone dello stress che tanti danni produce al nostro organismo, a cominciare dall'ipertensione. Infatti uno degli effetti positivi che puoi verificare immediatamente è la diminuzione di 20 punti di pressione massima dopo la passeggiata.

3) I profumi che senti, provenienti dai fiori, dall'erba tagliata, dalle piante aromatiche (la mentuccia, il timo,..), attivano i nostri recettori olfattivi, direttamente collegati al cervello. Quindi provocano degli stimoli positivi su quest'ultimo. 

Per tutti questi motivi, e per molti altri, la passeggiata di un'ora in mezzo alla natura di un parco, di una campagna, o di un bosco, produce effetti infinitamente più positivi rispetto a una noiosa pedalata in cyclette, al chiuso di una stanza.

Movimento per curarsi


Pubblicato il

Sono pienamente d'accordo ma io ho 57 anni e lavoro ancora e credimi non c'è la faccio a ritagliare un' ora per me che poi significherebbero due per raggiungere il luogo adatto e tornare rivestirsi e andare a lavoro.Ci ho provato ma ci sbatto la testa più che alzarmi alle5 e lavorare l' intera giornata figli marito madre che devo fare? Vita sociale e amica sono state gia' ridotte ai weekend

Movimento per curarsi


Pubblicato il

Sono pienamente d'accordo ma io ho 57 anni e lavoro ancora e credimi non c'è la faccio a ritagliare un' ora per me che poi significherebbero due per raggiungere il luogo adatto e tornare rivestirsi e andare a lavoro.Ci ho provato ma ci sbatto la testa più che alzarmi alle5 e lavorare l' intera giornata figli marito madre che devo fare? Vita sociale e amica sono state gia' ridotte ai weekend

Movimento per curarsi


Pubblicato il

Perciò' ti chiedevo che lavoro facessi perché' ho pensato che tu fossi in pensione

Movimento per curarsi

• Membro Ambasciatore
Pubblicato il
Buon consigliere

Ciao,

Io sono in pensione da sei anni. Per me impiegare mezz'ora per raggiungere il mio percorso preferito (fra le vigne e i boschi, fiancheggiando un fiume) non è un problema. Capisco che per te invece possa esserlo. Eppure permettimi di dirti che, al limite, è preferibile solo MEZZ'ORA di passeggiata veloce al parco, fatta però tutti i giorni, che non un'ora di cyclette.

Quest'ultima attività infatti è talmente noiosa che solo in pochi riescono a farla con continuità. Molti, come me, comprano la cyclette, la utilizzano per qualche settimana, e poi la lasciano ad arrugginire in terrazza.

Per risparmiare tempo potresti evitare di uscire in tuta. Infatti la passeggiata veloce non ci fa sudare eccessivamente, ma mette in moto la circolazione e attiva la mente. Anche la qualità del tuo lavoro ne gioverebbe. 

Se io fossi nei tuoi panni dedicherei più tempo a me stessa e alla mia salute. Ricordati che se ci ammaliamo, se siamo stressati e incazzati col mondo, rischiamo di non essere utili neanche ai nostri cari. Ma anzi di riversare su di loro il nostro stress.

Movimento per curarsi


Pubblicato il

Hai ragione hai detto quello che mi continuano a ripetere tutti .Forse sono io a crearmi alibi.

Movimento per curarsi


Pubblicato il

marvela ciao anche io mi trovo nella stessa situazione tua. Purtroppo nel pomeriggio quando rientro a casa dal lavoro sono così stanca che non riesco proprio a organizzarmi . di fare un po' di sport.

Movimento per curarsi


Pubblicato il

dimenticavo io ho 58 anni lavoro a 30 km da casa in ufficio . Mi alzo alle 06:00 e rientro se va bene alle 15:45.

Movimento per curarsi


Pubblicato il

Concordo con quanto scritto da Giuppino nei giorni di pioggia ok ma niente sostituisce una sana camminata in un posto sano boschi lungo mare ecc. evitare le grandi città

Discussioni più commentate