Terapia Guarire il diabete (TM)

https://www.carenity.it/static/themes-v3/default/images/it/header/diabete-tipo-2.jpg

Pazienti Diabete tipo 2

2 risposte

127 visualizzazioni

Tema della discussione



Pubblicato il

Salve a tutti, mi sono imbattuto in questo link

http://www.curareildiabete.info/?hop=tooclever1

e mi interesserebbe conoscere il vostro parere su quanto sbandierato, essendo io affetto,tra l'altro, da diabete tipo 2 da circa 6 anni e non riuscendo a venirne a capo con terapie medicinali.

Grazie per impressioni, consigli e considerazioni. 

Inizio della discussione - 19/06/18

Terapia Guarire il diabete (TM)

• Animatore della community
Pubblicato il

Ciao @Sergio41‍ e grazie del tuo contributo emoticon occhiolino

Qualcuno vuole condividere la sua esperienza con noi? 

Vi ringrazio in anticipo emoticon clover

Terapia Guarire il diabete (TM)

• Membro Ambasciatore
Pubblicato il
Buon consigliere

Ciao Sergio41,

Ho dato uno sguardo al link da te segnalato e ti dico subito che sono MOLTO sospettoso che si tratti di una TRUFFA. Come spiegare infatti un costo di ben 37 euro per una semplice PUBBLICAZIONE in formato PDF?
Chiaramente chi scrive ha un solo obbiettivo: cercare di fare il massimo di BUSINESS prima che il pubblico si accorga che si tratta di una BUFALA.
Se infatti si fosse trattata di una cosa seria l'autore avrebbe imposto un prezzo MODESTO alla pubblicazione, certo che il grandissimo numero di copie vendute in caso di sicuro successo avrebbe fornito il legittimo guadagno (solo in Italia gli interessati al diabete sono oltre cinque milioni). 
In realtà è verissimo che dal diabete (tipo 2) si possa GUARIRE. Ma farlo non è affatto semplice come il link vorrebbe far credere, e, soprattutto, la cosa non avviene nell'arco di un mese ma nell'arco di MOLTI ANNI. Richiede infatti un CAMBIAMENTO DI STILE DI VITA del paziente che non è facile acquisire.
Infatti il diabete (tipo 2) è dovuto a CATTIVE ABITUDINI. Ovvero principalmente a SEDENTARIETA', a CATTIVE ABITUDINI ALIMENTARI (ovvero abbuffarsi di pasta e pane, bere vino o birra fuori pasto, abusare di snack, merendine, salumi, formaggi, dolci, gelati, fare poco uso di frutta, verdura e PESCE.
Sono tutte queste cattive abitudini che ti portano al diabete e liberarsene è DIFFICILE, come è difficile smettere di fumare.
Per guarire dal diabete non esistono affatto cure miracolose, né, tanto meno, pubblicazioni miracolose. Occorre anzitutto la VOLONTA' di guarire.
Una volta che c'è quella uno si arma di santa pazienza e cerca di CAPIRE quali alimenti gli alzano la glicemia e quali gliela abbassano.
DEVE CAPIRLO DA SOLO, perchè in medicina NON ESISTONO AFFERMAZIONI VALIDE PER TUTTI.
Ovvero un alimento che fa bene a me (perchè mi abbassa la glicemia) potrebbe far male a te (perchè magari sei intollerante a tale alimento).
In linea di massima ad esempio io ti posso dire che ad esempio le SPEZIE, quali zenzero, curcuma, cumino e cannella ABBASSANO LA GLICEMIA. 
Ti posso dire che gli AGRUMI (limoni, arance, pompelmi) abbassano la glicemia.
Ti posso dire che la frutta non calorica (mele, pere) mangiate con la buccia, abbassano la glicemia, mentre la frutta calorica (meloni, fichi, uva) alza la glicemia.
Che alcuni legumi (come le lenticchie) l'abbassano, mentre altre (come i ceci) la alzano.
Ti posso dire che la CENA va fatta SENZA CARBOIDRATI  (ovvero a cena occorre astenersi da pasta, pane e perfino dai fagioli).
Ma tutte queste cose le ho scoperte con TRE ANNI di prove e tentativi, prendendo nota della mia alimentazione e degli effetti sulla glicemia.
Questi risultati valgono PER ME, per il mio organismo,  per il tipo di movimento quotidiano che faccio (un'ora di passeggiata al giorno). Ma tu potresti scoprire cose diverse. L'importante è essere convinti che IL GIOCO VALE LA CANDELA. Ovvero l'obbiettivo di  riuscire a convivere col diabete SENZA DOVER ASSUMERE FARMACI è troppo importante per non tentare di raggiungerlo. Infatti chi presume di prendere la scorciatoia dei farmaci si troverà presto a dover constatare che i farmaci diventano nel tempo sempre più inefficaci e che la malattia procede sempre più gravemente.


Discussioni più commentate