https://www.carenity.it/static/themes-v3/default/images/it/header/diabete-tipo-2.jpg

Pazienti Diabete tipo 2

1 risposta

24 visualizzazioni

Tema della discussione



Pubblicato il

Mi è stato riscontrato il Diabete di tibo B2 nel 2001, sono riuscito a 
tenere la "glicemia" a livelli accettabili con una quasi corretta 
alimentazioni e lunghe passeggiate. Nel 2014 per degli eventi familiari che 
tralascio, non mi è stato più possibile fare le lunghe passeggiaste e non 
essere corretto nell'alimentazione. La "Glicemia" è schizzata a livelli 
medi -160- Nel fra tempo anche il colesterolo ha superato la soglia dei 
200. Il medico di base mi ha prescritto i seguenti farmaci: 
SIMVASTATINA(per il colesterolo), METAFORMAL 500mg e CARDIOASPIRINA. 
Io ho letto fra le avvertenze e le contro indicazioni, che la "SIMVASTATINA 
" non deve essere assunta insieme alla METAFORMINA" . Quale il V/S 
parere? Grazie.

Inizio della discussione - 27/07/16

Compatibilità tra farmaci

• Membro Ambasciatore
Pubblicato il
Buon consigliere

Ciao,

Anche a me erano state prescritte le statine per abbassare trigliceridi e colesterolo. I miei trigliceridi sono sempre stati altissimi (450) e il colesterolo alto (220). Il medico di base sosteneva che tali valori erano dovuti a fattori ereditari.

Oltre a tali valori avevo fuori norma l'azotemia e la bilirubina.

Per curare il diabete di tipo 2 prendevo due capsule di metformina da 850 e, nonostante tali pastiglie, la mia glicemia era sui 130-150 e l'emoglobina glicata a 6.7. Da un anno ho deciso di intervenire sulla mia salute con la dieta (che è divenuta prevalentemente vegetale) e il movimento. Ho diminuito la dose di metformina prima a due pastiglie da 500 (per un mese) e poi a una sola pastiglia da 500 (un altro mese). Quindi ho eliminato del tutto il metforal e, per il colesterolo e i trigliceridi, ho assunto 3 pastiglie al giorno da un grammo, di omega3. Ho preso l'abitudine di fare una passeggiata veloce di un'ora al giorno.

Adesso la mia glicemia è mediamente sui 110-120. La emoglobina glicata è a 5.6. I miei trigliceridi sono a 165 e il mio colesterolo totale è a 160. L'azotemia e la bilirubina sono rientrate nella norma, indicando con ciò che il fegato non è più in sofferenza (bilirubina normale), e che non assumo più troppe proteine (azotemia nella norma).

Il mio peso è passato da 87 kg a 80 kg   (per 1.68 di altezza).

Questa è la mia esperienza. Spero ti sia utile per trarre le tue conclusioni.
La mia è la seguente: se prendiamo medicine per "curare" diabete, trigliceridi, colesterolo, gotta e pressione, mantenendo immutato lo stile di vita, non facciamo altro che CURARE I SINTOMI. Mentre le cause vere della malattia (sovrappeso, sovraccarico di proteine e di grassi saturi) rimangono immutate, col risultato che col tempo ci troveremo con un fegato e un pancreas spappolati per il superlavoro che sono costretti a fare.

Discussioni più commentate