https://www.carenity.it/static/themes-v3/default/images/it/header/diabete-tipo-2.jpg

Pazienti Diabete tipo 2

3 risposte

24 visualizzazioni

Tema della discussione

Membro Carenity
Pubblicato il

Sono circa 2 anni, che uso l Insulina Trisiba,. Purtoppo dopo 6 mesi la mia pancia e aumentata a sproposito., il Medico Diabetolo mi dice che devo camminare a PIEDI per diminuire addome. 

Inizio della discussione - 12/11/19

Trisiba e Aumento addome
Membro Carenity • Animatore della community
Pubblicato il

Qualcuno vuole condividere la sua esperienza con @pseudonimo nascosto‍? Come ti trovi con Trisiba? Abbiamo già discussioni a riguardo sulla nostra piattaforma che ti invito a leggere. Un caro saluto.  emoticon occhiolino

Trisiba e Aumento addome
1

Membro Carenity
Pubblicato il

Il mio cibo si può dire quasi uguale tutti i giorni ovvero colazione al mattino con cornetto e cappuccino. Pranzo un primo e frutta. Cena un secondo e un insalata e frutta. Cammino pochissimo dato che ho l’artrosi ai piedi.

Glicemia quasi sempre uguale 200/210 mattino mezzogiorno e sera. Qualche volta 150. Mio medico diabetologo mi dice di non preoccuparmi e preoccuparmi solo se dovessi andare in ipoglicemia. È successo solo una volta l’anno scorso (26) superata dopo 20 minuti 

Trisiba e Aumento addome
Membro Carenity
Pubblicato il
Buon consigliere

Caro Sergio  ( @pseudonimo nascosto‍ )
Io non sono certamente un dottore. Sono però come te un ammalato di diabete tipo 2 da oltre quindici anni. Ho perciò una LUNGA esperienza diretta del diabete e dei suoi effetti. E ti parlo perciò solo basandomi su tale esperienza sperando che possa esserti utile. Quello che mi sento di dirti è quanto segue:
1) NON E' ASSOLUTAMENTE VERO che dei valori di glicemia a digiuno di 200/210 dieci si possano prendere sottogamba come se non producessero effetti NEFASTI sul tuo organismo.
La glicemia costantemente ALTA o ALTISSIMA produce una SUPERPRODUZIONE DI INSULINA da parte del pancreas. Col tempo il nostro organismo si abitua a tali livelli altissimi  di insulina col risultano che l'insulina PERDE DI EFFICACIA. Ovvero scatta il meccanismo della INSULINO RESISTENZA. Questo significa che si innesca un meccanismo per cui la quantità di glucosio nel tuo sangue diventa sempre più alta (è l'insulina a ridurre il glucosio nel sangue!). Una quantità eccessiva di zuccheri nel sangue ha EFFETTI NEFASTI SULLA MICROCIRCOLAZIONE. Infatti lo zucchero (glucosio) è una molecola molto grossa che intasa le microarterie (cervello, piedi, reni).
Questo significa che si innescano i meccanismi per una LUNGA e GRAVE serie di EFFETTI, cominciando da SOFFERENZE CEREBRALI (demenza) , SOFFERENZA AI PIEDI (prima ulcerazioni e poi perfino necessità di AMPUTAZIONE), sofferenze ai RENI, con necessità perfino di ricorrere a DIALISI.
Perciò ti scongiuro: FAI DI TUTTO PER RIPORTARE I VALORI DELLA TUA GLICEMIA A DIGIUNO (AL MATTINO) AL DI SOTTO DI 130.
Come puoi riuscirci?
RIDUCENDO AL MINIMO I CARBOIDRATI SEMPLICI DELLA TUA DIETA!!!!!
Cosa sono i carboidrati semplici?
Sono quelli PRIVI DI FIBRE.
 NON E' LA STESSA COSA mangiare 50 grammi di carboidrati contenuti in una mela o 50 grammi di carboidrati contenuti in un CORNETTO. Perchè i 50 grammi di carboidrati contenuti in una mela sono accompagnati da FIBRE che AUMENTANO il tempo di transito dei carboidrati attraverso l'intestino. Perciò diminuiscono il PICCO GLICEMICO che si verifica nel nostro organismo ogni volta che mangiamo carboidrati.
In definitiva la COLAZIONE del mattino sarebbe bene che fosse costituita SOLO DA ORTAGGI, FRUTTA SECCA, E FRUTTA NON CALORICA, come kiwi, mele, carote, finocchi, peperoni dolci, noci, mandorle.
Lo so che all'inizio una colazione di questo tipo risulta difficile da accettare. Ma è solo una questione di ABITUDINE. Io la faccio da 5 anni e ormai per me è perfettamente naturale e anzi piacevole iniziare la giornata in questo modo.
Un'altra cosa importantissima è ELIMINARE PANE E PASTA DI FARINA BIANCA. La farina bianca è ZUCCHERO PURO. Essa non ha traccia delle preziosissime FIBRE. Perciò quando mangiamo pane e pasta di farina bianca è come se mangiassimo ZUCCHERO.
Esistono delle OTTIME PASTE, fatte da farine di SEGALE o di ORZO, che hanno lo stesso sapopre della pasta di grano, ma non fanno alzare la glicemia. Come PANE esiste il pane di SEGALE o il pane ai 5 cereali che non fa alzare la glicemia.
Un altro errore alimentare che fai è lo scarso consumo di LEGUMI. I legumi, come i fagioli o le LENTICCHIE sono ESSENZIALI nella alimentazione di un diabetico, perchè ricchi di FIBRE, di proteine vegetali e di sali minerali.
Infine è importantissimo un consumo ABITUALE DI PESCE. Dovresti mangiare pesce almeno UNA VOLTA AL GIORNO, TUTTI I GIORNI.
Il pesce è essenziale perchè contiene gli OMEGA 3 che sono dei potenti ANTIOSSIDANTI. Perciò a pranzo, o a cena fai uso di PESCE. Va benissimo un trancio di SALMONE, oppure di BACCALA'. O una fetta di SALMONE AFFUMICATO, mangiato con due fette di pane di SEGALE.
Fai la dieta cheti ho appena descritto PER UNA VENTINA DI GIORNI  e vedrai che la tua glicemia al mattino si ridurrà MOLTISSIMO. Io spero addirittura che si porti sotto il valore critico (126).
Provare non ti costa nulla e potrebbe essere la tua salvezza.
Con affetto
Giuseppe