Disturbo bipolare, ciclotimia o borderline?

https://www.carenity.it/static/themes-v3/default/images/it/header/disturbo-bipolare.jpg

Pazienti Disturbo bipolare

1 risposta

37 visualizzazioni

Tema della discussione



Pubblicato il

Salve,
sono una ragazza di 20 anni e da quando ne avevo 15 ho avuto diversi sintomi, i quali sono aumentati e peggiorati con il passare degli anni. Gli ultimi due anni sono stati i più difficili e, dopo aver raggiunto una situazione insostenibile e pericolosa per la mia vita, ho deciso di chiedere aiuto ad una psicoterapeuta.
Dopo diverse sedute mi fu consigliato di incontrare uno psichiatra, poiché l'ausilio di farmaci sembrava l'unica soluzione. Tuttavia, la prima terapia farmacologica (composta da antidepressivi e antipsicotici) fu probabilmente causa di quello che la mia psicologa chiamò 'episodio maniacale' e fui costretta a cambiare farmaci (Tegretol e Quetiapina, che tutt'ora assumo, anche se il mio psichiatra ha menzionato più volte il litio come alternativa).
Nonostante la grande professionalità e disponibilità del mio psichiatra, non ho mai avuto risposte chiare riguardo la diagnosi; sono passata da ciclotimia a borderline a bipolare senza mai sapere quale fosse quella giusta.
Secondo voi dovrei insistere e chiedere risposte chiare e precise?
Qualcuno ha avuto esperienze simili?
Grazie.

Inizio della discussione - 26/09/17

Disturbo bipolare, ciclotimia o borderline?


Pubblicato il

Ciao cara! secondo me è tuo diritto sapere chiaramente della patologia che ti affligge.

Io ho 36 anni e mi curo da più di 20 anni.

A me fu diagnosticato circa a 16 anni il disturbo borderline di personalità.

Se hai piacere di scrivermi in privato io ci sono :-)

E ti ripeto,siccome dici che il tuo psichiatra è professionale e disponibile esigi una risposta chiara e precisa.

Ti abbraccio forte!

Discussioni più commentate