Forum Disturbo bipolare

  •  302 membri
  •  394 discussioni

Essere affetto da bipolarità si traduce con variazioni anomale dell'umore che possono avere un forte impatto sulla vita quotidiana. Raggiungi i migliaia membri Carenity interessati dalla malattia per farci fronte meglio nella vita quotidiana.

Scheda malattia

Disturbo bipolare

avatar Hopeman

avatar Daniele

avatar Riccardo1984

avatar Hopeman

avatar Floyd77

avatar Riccardo1984

Salve, anche io sono bipolare, ho 51 anni e non so mai con chi parlare della mia malattia, spero di trovare delle persone con le quali potersi confrontare a vicenda.Prendo depakin e litio, ma specialmente le fasi depressive sono sempre presenti

Vedere il miglior commento

avatar Lulu'lulu'

avatar Baptiste

avatar Jimmy1972

avatar Rosaline

avatar Ilaria82

avatar Riccardo1984

Buon pomeriggio a tutti sono d'accordo con Riccardo bisogna provare a sperimentare lo sport perché oltre a darti una buona forma fisica migliora l'umore e ti fa conoscere tante persone sane.

Io soffro anche di fibromialgia lo sport mi ha aiutato tantissimo a dare un tono muscolare migliore al mio corpo facendo diminuire il dolore.

Pratico ginnastica posturale e canottaggio vi consiglio di trovare uno sport che vi piaccia che vi appassioni.

All'inizio avrete tanti timori di essere guardati di essere giudicati ma poi vedrete che anche gli altri hanno gli stessi timori e Sara' possibile anche fare amicizia nuova,

Rosaline 🌻

Vedere il miglior commento

avatar Baptiste

avatar Valerio

avatar Malattiacronica

Io muoio dalla stanchezza oggi...

Non esiste una pillola da poter prendere per morire solo un giorno e svegliarsi in ospedale, curato, circondato...?

Ciao.

Vedere il miglior commento

avatar Baptiste

avatar RoriDark

avatar Ilaria82!

avatar Hopeman

avatar Sara_B

avatar Hopeman

avatar Simo26

avatar Sara_B

La tua scrittura consapevole e sicura mi sembra almeno 3/4 della terapia. Non penso che si possano confrontare le terapie farmacologiche tra persone diverse. Ma la consapevolezza va bene per tutti. I farmaci ci curano, ma non decidono: decidiamo noi.

Per me sono passati 33 anni dal primo episodio. I farmaci sono un po' cambiati, ma io sono cambiato di più. Riesco a riconoscere uno stato ipomaniacale quasi subito, perché oggi con l'esperienza, so cosa devo prendere sul serio; in ordine d'importanza: la riduzione del sonno, i risvegli precoci, l'iperattività, se mi ripropongo o mi assumo troppi impegni, la valutazione dei fattori di stress del periodo.

Il vantaggio primario è nell'accorgersi della virata in alto e così ci si ferma quando è ancora facile e non si sono create complicazioni che produrrebbero ulteriori stimolazioni. Negli stati molto alti dell'umore non ci si accorge di aver preso quota, anzi si vorrebbe volare ancora più in alto.

Ormai sono molti anni che non mi accadono episodi importanti, tali da dover consultare d'urgenza il medico. Chissà quanti episodi , privi di conseguenze, che ho avuto e che ho spento in un paio di giorni , scegliendo di riposare e facendo le opportune rinunce e tagli. In questi casi dico sempre a me stesso: "quando hai capito che c'è un episodio insorgente, ne se già fuori". Poi i farmaci certamente ci aiutano a mantenere il timone.

Spero d'esserti stato d'aiuto

Vedere il miglior commento

avatar Hopeman

avatar Maxter

avatar Franco.C

@Maxter il risveglio può essere un momento molto difficile, perché ti si para davanti una giornata che devi affrontare, ma non sai proprio da dove cominciare e ti assale l' ansia insieme alla mancanza di senso.

Ma si può partire lo stesso con convinzione. La sera prima, quando sono più lucido, stabilisco in anticipo la prima cosa che farò l'indomani. Magari è una modesta attività, ma basta a farmi svegliare , sapendo subito cosa devo fare. Se decidi di fare così, sta' tranquillo che quella cosa che hai deciso di fare sarà la prima che ti verrà n mente al risveglio (al posto del vuoto) e ti indurrà anche ad alzarti subito dal letto ; ti darà un motivo per alzarti ;-)

Fa' il primo passo, poi il resto viene

Se fai un passo, trovi per strada la fiducia per fare quello dopo

Vedere il miglior commento

avatar Riccard

avatar SaraG.

avatar Riccardo1984

avatar Hopeman

avatar faustomach

avatar Freshrose

Esprimi la Sua opinione

Indagine

Indagine

Come hai vissuto la tua diagnosi?